Mega ups

Moderatori: Ferrobattuto, jpquattro

Avatar utente
bulover
Messaggi: 34
Iscritto il: 8 dic 2012, 19:35
Località: versilia

Mega ups

Messaggio da bulover » 30 gen 2013, 19:12

Salve ragazzi vorrei un consiglio ,mi sono ritrovato tra le mani :mrgreen: un ups iNovatec argo 5000 dismesso circa una decina di anni fa e lo volevo adoperare come inverter ma la sorpresa l'ho avuta quando ho tolto i coperchi per vedere l'interno è alimentato da 12 batterie di piccola taglia 12 volt 12 A (woot) ,avendo una piccola isola da 500 watt a 24 volt ho perso tutte le speranze ,la domanda è questa ,potrei in qualche modo alimentarlo con batterie in serie e eventuali paralleli per la ricarica??? oppure lo debbo buttare???:blushing:Il mio ragionamento è questo : avendo a disposizione 6 pannelli a 12 volt collegarli in serie (non sono tutti uguali sarà un problema???)""4 da 100 watt 1 da 60 Watt e 1 da 40 watt""potrei caricare 6 batterie,le altre 6 le potrei collegare in parallelo con dei relay fino a fine carica :: ) poi sfruttare il guadagnatovi posto alcune foto dell'aggeggio ancora tutto polveroso.

attendo critiche e consigli
Bulover
Allegati
IMGmd_0308.JPG
circuito stampato (una piccola parte)
IMGmd_0308.JPG (69.07 KiB) Visto 3694 volte
IMGmd1_0283.JPG
Dati di targa
IMGmd1_0283.JPG (50.5 KiB) Visto 3694 volte
IMGmd1_0293.JPG
Dati trasformatore
IMGmd1_0293.JPG (84.16 KiB) Visto 3694 volte
Ultima modifica di bulover il 30 gen 2013, 21:58, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
maxlinux2000
Amministratore
Messaggi: 7383
Iscritto il: 22 mar 2011, 11:50

Re: maga ups

Messaggio da maxlinux2000 » 30 gen 2013, 19:38

ma come sono collegate tra di loro queste 12 batterie? Se le hanno messe in serie, vuol dire che devono essere amici di Bridge :)
In ogni caso, non buttarlo, perché mi sa che quel trasformatore andrá benissimo per l'inverter secondo lo schema di bridge. ...certo, bisognerá riavvolgerlo, ma vuoi mettere la soddisfazione?

In ogni caso....se le batterie fossero in serie (144V) e tu hai un impianto solare da 24, non puoi usarlo, a meno di non ricaricare le batterie con un secondo inverter che alimenta l'ups, che carica le batterie.... :barf:

Oppure metti un commutatore che collega tra di loro le batterie a 24V durante il giorno, e poi quando va via il sole, scatta un relé, e commuta a 144V e si scollega dal regolatore....quindi a parte le difficoltá tecniche e il rischio di bruciare il regolatore..... o carichi le batterie o usi l'ups :barf: :barf:
Cogito, ergo NO SUV !!

Avatar utente
maxlinux2000
Amministratore
Messaggi: 7383
Iscritto il: 22 mar 2011, 11:50

Re: Mega ups

Messaggio da maxlinux2000 » 30 gen 2013, 19:46

per le dimensioni delle foto mettile a 800x600px e cancella le vecchie quando hai finito

ma che sistema operativo usi?
Cogito, ergo NO SUV !!

Avatar utente
Ferrobattuto
Moderatore
Messaggi: 7733
Iscritto il: 23 mar 2011, 13:56
Località: Basso Lazio.

Re: Mega ups

Messaggio da Ferrobattuto » 30 gen 2013, 19:52

Le immagini debbono essere in 800x600...... Al massimo in 1024x768.
Così non ci si capisce niente....
Attenzione al flash della macchinetta, che crea delle machie di luce che non fanno vedere molti particolari, specie le scritte.
Inviato manualmente dal mio vecchio e sgangherato, ma fedele computer

Buone realizzazioni a tutti!
Ferrobattuto

Avatar utente
bulover
Messaggi: 34
Iscritto il: 8 dic 2012, 19:35
Località: versilia

Re: Mega ups

Messaggio da bulover » 30 gen 2013, 21:50

OK ora guardo se riesco a ridurle un pò così è quasi impossibile vederle, come sistema operativo ho XP ,le batterie sono tutte in serie e vorrei come ho detto collegare in serie i pannelli per poter caricare un banco da 6 batterie più le altre 6 collegate in parallelo ,quando sono cariche le ricollego in serie per avere 144 volt necessari .Per il momento purtroppo farò così poi ingrandirò l'impianto per arrivare al voltaggio giusto non mi posso permettere di buttare un inverter di quelle dimensioni dovrebbe essere ad onda pura ma in rete non sono riuscito a trovare niente a riguardo, monta 8 transistor bipolari IRGPC40U quanto consuma a vuoto non lo sò ancora perchè non l'ho potuto testare ma sò che quando è stato spento andava ancora.
Saluti
Bulover
Allegati
IMGmd_0285.JPG
IMGmd_0285.JPG (92.93 KiB) Visto 3695 volte
IMGmd1_0280.JPG
IMGmd1_0280.JPG (82.56 KiB) Visto 3695 volte
IMGmd1_0303.JPG
IMGmd1_0303.JPG (75.33 KiB) Visto 3695 volte

Avatar utente
maxlinux2000
Amministratore
Messaggi: 7383
Iscritto il: 22 mar 2011, 11:50

Re: Mega ups

Messaggio da maxlinux2000 » 30 gen 2013, 23:21

le foto vanno benissimo ora....
non so... alimentare un banco da 144V a metà con una fonte e il resto con un'altra la vedo dura. Alla fine le 12 batterie lavoreranno sbilanciate e soprattutto le 6 collegate con il solare si romperanno.

mmm... forse con una serie di diodi? dunque.... potrebbe funzionare cosí? Ferro & C. dateci una occhiata per favore :)

e tu non cominciare a sperimentare con i diodi prima di avere il visto buono dagli esperti. È estremamente probabile che sia una pessima idea.

Ti metto una versione a 48V alimentata a 24V.... poi se devesse funzionare in teoria, si può ampliare a 144V facilmente

Immagine


Edit.... riguardando lo schema... il diodo sulla sinistra che va direttametne alla prima batteria, non serve e si può eliminare

Edit 2.... no... l'avevo messo per bilanciare tutti i sottogruppi di batterie, altrimenti il primo risulta qualche millivolt più alto.

In ogni caso se in teroia dovesse funzionare, bisogna usare un regolatore solare che possa compensare automaticamente la perdita di tensione indotta dai diodi... i morningstar lo fanno... e credo anche i tristar.
Cogito, ergo NO SUV !!

Avatar utente
Bridge
Messaggi: 514
Iscritto il: 8 giu 2012, 19:08

Re: Mega ups

Messaggio da Bridge » 31 gen 2013, 9:20

E' semplicemente una MERAVIGLIA!!!!!.-
Queste sono le cose fatte con "responsabilità" e per ....durare!!.-
Se si fa un accostamento con una certa produzione ....odierna .....-
Osserva l'esuberanza delle 2 impedenze di drain ed altro.- Una volta messo in opera ci si dimentica di averlo.-
Altro elemento da osservare è il numero ridotto dei Mosfet per via della tensione DC elevata.-
Non hai la possibilità di mettere i moduli FV in serie come pure le batterie e di aggiustarne il numero?.- Hai in mano un'inverter di pregio, sarebbe un ..peccato non adattare la TUA situazione alle specifiche dell'ARGO.-
Prova a controllare l'assorbimento a vuoto.-
Bridge

Avatar utente
maxlinux2000
Amministratore
Messaggi: 7383
Iscritto il: 22 mar 2011, 11:50

Re: Mega ups

Messaggio da maxlinux2000 » 31 gen 2013, 13:49

in effetti....
prima bisogna controllare se funziona.... 10 anni di fermo possono fare brutti scherzi ai circuiti elettronici, quindi prendi 12 batterie da auto, le colleghi (con estrema attenzione) in serie e poi lo provi.

Misuri quanti Ampere connsuma a vuoto.
E con questo si può proseguire e valuare se ne vale la pena usarlo o meno.

Se ha un basso consumo, si tratta sicuramente di un apparato che sempre varrá la pena riparare in caso di guasti.

okkio che a 144V in corrente continua sono estremamente pericolosi, quindi metti buoni isolanti e lavora con attenzione.
Per sicurezza potresti mettere un buon interruttore in mezzo tra le prime 6 batterie e le seconde 6,in modo che una volta spento, anche nel caso peggiore le tensioni in gioco diventano sopportabili per l'uomo.

per fare delle prove non occorre che le batterie siano tutte esattamente uguali.
Cogito, ergo NO SUV !!

Avatar utente
bulover
Messaggi: 34
Iscritto il: 8 dic 2012, 19:35
Località: versilia

Re: Mega ups

Messaggio da bulover » 31 gen 2013, 20:12

Ok ragazzi e certo che un ups del genero non lo butto ,le batterie originali sono ""fottute" e per fare il test ho bisogno di batterie cariche altrimenti non lo posso accendere ,è stato inutilizzato per una decina di anni ma quando era collegato a sempre fatto il suo dovere ,in pratica è stato spento ed è rimasto al suo posto senza tensione con i magnetotermici sia delle batterie che della rete staccati .Per farlo funsionare devo mettere in serie 12 batterie da auto ma per la ricarica metto in serie i pannelli (6 a 12 volt) e carico un banco da sei le altre sei in parallelo che poi per l'utilizzo del ups devo metterle tutte in serie in pratica come lo schema di offgrid .
un saluto
Bulover

Avatar utente
Ferrobattuto
Moderatore
Messaggi: 7733
Iscritto il: 23 mar 2011, 13:56
Località: Basso Lazio.

Re: Mega ups

Messaggio da Ferrobattuto » 31 gen 2013, 21:28

Controlla bene il sistema di connessione delle batterie, non è detto che fossero tutte in serie, potrebbero essere delle serie-parallelo.
Non si sa mai..... Anche se gli IRGPC40U sono degli IGBT da 600V 40A...... ;)
Inviato manualmente dal mio vecchio e sgangherato, ma fedele computer

Buone realizzazioni a tutti!
Ferrobattuto

Avatar utente
bulover
Messaggi: 34
Iscritto il: 8 dic 2012, 19:35
Località: versilia

Re: Mega ups

Messaggio da bulover » 31 gen 2013, 21:59

No no..... tutte in serie batteriette da 12 volt 12 A messe laterali dalla parte opposta all'elettronica ,questa mattina l'ho ""spolverato"" ripulito un po' e ho scoperto che c'è l'elettronica di controllo con un microcontrollore dietro dove sta scritto EZ8K, purtroppo avevo la macchina fotografica scarica e non ho fatto foto comunque le farò per farvi vedere come è costruita, a me sembra ottima e dietro il pannello posteriore dove sono le morsettiere per le connessioni di rete e di uscita ci sono anche due seriali probabilmente per connettere il pc .Ritornando al collegamento delle batterie la cosa che mi lascia un po perplesso è perchè l'alimentazione è 144 volt e il trasformatore finale ha l'ingresso di 22+22 volt come si vede sulla targa ,normalmente ho sempre visto che il voltaggio del trasformatore e simile o quasi al voltaggio d'alimentazione dell'ups ma.... MISTERO.... (:) Domani faccio altre foto .A.... vi avevo chiesto se mettere in serie i pannelli non uguali fosse possibile cosa mi dite????
un saluto
Bulover
Allegati
IMGmd_0301.JPG
queste sono le batterie originali
IMGmd_0301.JPG (82.78 KiB) Visto 3671 volte

Avatar utente
Bridge
Messaggi: 514
Iscritto il: 8 giu 2012, 19:08

Re: Mega ups

Messaggio da Bridge » 31 gen 2013, 22:23

bulover ha scritto: ..e il trasformatore finale ha l'ingresso di 22+22 volt come si vede sulla targa...

Non credo, ...quei due avvolgimentini sono utilizzati per i servizi e l'elettronica dell'inverter, ...guarda la sezione dei cavi che è piccolina rispetto agli altri.-

Avatar utente
bulover
Messaggi: 34
Iscritto il: 8 dic 2012, 19:35
Località: versilia

Re: Mega ups

Messaggio da bulover » 31 gen 2013, 22:44

Hai ragione Brigde chiedo venia ,non ci avevo fatto caso in realtà sono troppo piccoli per sopportare il carico di 3Kw e mezzo.
Bulover

Avatar utente
maxlinux2000
Amministratore
Messaggi: 7383
Iscritto il: 22 mar 2011, 11:50

Re: Mega ups

Messaggio da maxlinux2000 » 1 feb 2013, 9:49

Ma secondo voi questo schema può funzionare?

offgrid2 ha scritto:...
Immagine
..


bulover ha scritto:... avendo a disposizione 6 pannelli a 12 volt collegarli in serie (non sono tutti uguali sarà un problema???)""4 da 100 watt 1 da 60 Watt e 1 da 40 watt""potrei caricare 6 batterie,..

no... al massimo puoi alimentare 5 batterie, perché dovrai mettere quello da 60Wp + 40Wp in parallelo, e poi in serie con queli da 100Wp

(60+40)->100->100->100->100

c'è troppa differenza tra un 100W e un 60W, per non parlare di quello da 40W...
Cogito, ergo NO SUV !!

Avatar utente
bulover
Messaggi: 34
Iscritto il: 8 dic 2012, 19:35
Località: versilia

Re: Mega ups

Messaggio da bulover » 1 feb 2013, 19:11

Ok Offgrid allora ne acquisto un altro ;) da 100 watt così alimento tutte e 12 le batterie ovviamente 6+6 in seguito... con calma....altri 6 anche perchè devo pensare alle batterie ,per ora ne ho solamente 4 :mrgreen: , me ne manca un bel pò (woot) . Vi terrò aggiornati.
Un saluto
Bulover

Avatar utente
maxlinux2000
Amministratore
Messaggi: 7383
Iscritto il: 22 mar 2011, 11:50

Re: Mega ups

Messaggio da maxlinux2000 » 1 feb 2013, 19:32

prima di fare qualsiasi spesa, sará meglio provare anche per solo 10 minuti l'inverter con batterie di fortuna... giusto per vedere se va, e in caso negativo se è riparabile... beh... per come è fatto sicuramente sará sempre riparabile. :)

Magari prima di metterlo in funzione, pulisci bene le schede con l'aria compressa e poi con uno spazzolino da denti+alcool denaturato, gratta bene il lato saldature.... (questa l'ho presa sul libro dei nomi dei computer: Retronomicon). Con gli anni di fermo, le traccie di pastasalda possono fare dei ponti semiconduttivi e provocare guasti o malfunzionamenti.

È anche probabile che ci siano alcuni condensatori elettrolitici da cambiare... peró è facile... tutta roba grossa ed economica.
Cogito, ergo NO SUV !!

Fabio13
Messaggi: 110
Iscritto il: 19 ago 2012, 18:38

Re: Mega ups

Messaggio da Fabio13 » 1 feb 2013, 23:42

offgrid2 ha scritto:Ma secondo voi questo schema può funzionare?

Però ai capi in basso non hai 48V, ma 24V. Il diodo centrale blocca la corrente e il "-" della terza batteria (da destra) è riportato al "-" dei 48V.

Avatar utente
bulover
Messaggi: 34
Iscritto il: 8 dic 2012, 19:35
Località: versilia

Re: Mega ups

Messaggio da bulover » 2 feb 2013, 18:11

Ciao ragazzi a ragione Fabio così non può funzionare perchè i poli negativi sono collegati insieme casomai mettendo altri due diodi sul polo negativo"" logicamente con polarità negativa""si potrebbe ottenere il risultato voluto...o!!!...o no!!! :mrgreen: io però devo lavorare con una tensione di 72 volt per il regolatore devo fare una piccola modifica a quello che ho costruito in maniera da farlo lavorare con quella tensione li :: ) .....si !!!si può fare... ;)
Grazie per il consiglio
Bulover

Avatar utente
bulover
Messaggi: 34
Iscritto il: 8 dic 2012, 19:35
Località: versilia

Re: Mega ups

Messaggio da bulover » 17 apr 2013, 22:40

FUNSIONAAA...... :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: dopo tanto ho rimediato 12 batterie mezze defunte e ho messo in prova il mega... va da dio l'ho caricato con carico fino a 2KW, non se ne accorge nemmeno nonostante le batterie con un piede nella fossa ,domani collego i pannelli in serie e provo a caricarle secondo lo schemino che mi avete postato poi vi faro' sapere.
Ciao
Bulover

Avatar utente
Bridge
Messaggi: 514
Iscritto il: 8 giu 2012, 19:08

Re: Mega ups

Messaggio da Bridge » 17 apr 2013, 23:11

bulover ha scritto:... va da dio l'ho caricato con carico fino a 2KW, non se ne accorge nemmeno nonostante

Sono contento, ...vedrai che ti si aprirà un mondo nuovo ed anche riferimenti NUOVI.- Adegua il sistema FV con dovizia e con diodi adeguati e con differenziale su ogni discesa.-
Non pensare più alla caduta di tensione di ogni diodo, ora è irrilevante.-
Una delle differenze più vistose che noterai sarà il raddoppio ed anche più del tempo di scarica delle batterie.-
Facci sapere.-

Rispondi

Torna a “Circuiti elettronici”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti