Laboratorio chimico fatto in casa - strumenti e attrezzature

Moderatore: Ferrobattuto

Rispondi
Avatar utente
luppy
Messaggi: 381
Iscritto il: 19 feb 2016, 13:02
Località: Bergamo

Laboratorio chimico fatto in casa - strumenti e attrezzature

Messaggio da luppy » 22 set 2017, 18:15

Ciao !
Apro questa discussione per condividere e confrontarci su come fare un piccolo laboratorio chimico fai-da-te

Il forum ha come tema l'offgrid, quindi si parla di energia e fotovoltaico, ma anche il problema dell'accumulo dell'energia ad esso legato, è un tema importante e collegato
In altre sezioni si fanno ragionamenti di vario tipo, cercando i metodi di accumulo più disparati, oppure si cerca di capire certe cose sul funzionamento di alcune batterie
Le batterie sono cosa chimica, e per studiare la chimica ci vorrebbe un laboratorio, e sono cose costose. Ma qualcosa si può fare, anche con pochi mezzi, e la condivisione di idee, progetti e realizzazioni in questo senso potremmo metterle qui in questa discussione
Tutto sempre relativo agli strumenti, eventuali sperimentazioni potrebbero avere la loro discussione specifica, qui mi piacerebbe si parlasse solo di "attrezzi", poi saranno i mod a decidere come è meglio
Il prossimo post che scriverò sarà sui contenitori, che3 sono la prima cosa, ma a titolo di esempio ricordo che diversi lustri fa avevo costruito una centrifuga col fondo di un battitappeto, quindi largo spazio alla fantasia ;)
Al momento ho in progetto un essiccatore per purificare cristalli, poi ne parlerò
Visto poi che c'entra l'elettricità penso che anche cose elettroniche come schemi e prototipi alimentatori per elettrolisi di test sarebbero benvenuti. Se si opera su una cella sola le tensioni sono molto basse e in fase di test le correnti anche meno, milliampere... per cui ci vogliono alimentatori adatti.
L'elettrochimica e il fotovoltaico vanno a braccetto
Comunque anche su questo, sicuramente i mod ci daranno una strada da seguire

Ultima cosa prima di iniziare, non so se scrivendo nell'oggetto delle eventuali risposte il nome di quello che si racconta magari si facilita poi la funzione "ricerca" del forum, su questo forse Arex o qualcuno ci farà sapere, io provo, poi vedremo

-end-
ma è un inizio ;)
Ultima modifica di luppy il 22 set 2017, 18:36, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
luppy
Messaggi: 381
Iscritto il: 19 feb 2016, 13:02
Località: Bergamo

Contenitori e barattoli per reagenti

Messaggio da luppy » 22 set 2017, 18:35

Per poter "stoccare" i reagenti chimici ovviamente ci vogliono dei contenitori
Il vetro è sempre bello, a parte il costo, però per certi tipi di reagenti non va molto bene
Anche Hal diceva da qualche parte che gli idrossidi forti come quello di potassio "corrodono" il vetro, ed è per questo che avendo iniziato a ricostruire un mio mini laboratorio ho scelto il polipropilene, che 'dovrebbe' andare bene un po per tutto
Poi, le prime cose che vorrei fare saranno in ambiente basico, per cui ci sta

Ho provato in vari negozi, anche quelli dei cinesi, ma i prezzi sono esagerati, alla fine ho trovato su internet un venditore/produttore e ho cominciato con questa piccola scorta che mi è appena arrivata col corriere:
barattoli.JPG
barattoli.JPG (84.3 KiB) Visto 2659 volte
Tutte queste cose per circa 25 euro, poi 7 di spedizione, qualche barattolo per cose solide (Koh nel mio caso), bottiglie per soluzioni pronte e tanti vasetti e provette per fare celle sperimentali o altro, sono una trentina

Per fare le soluzioni, non dovendo fare ricerche estreme, userò la bilancia da cucina di casa, è digitale ma pesa solo fino a 0,1 grammi (chi si ricorda il significato di precisone e accuratezza ? Io poco, devo ripassare anche questo ;)), ma per gli scopi iniziali (prove batterie alcaline e simili) dovrebbe essere abbastanza
Qualche anno fa avevo comprato dall'asia anche delle bilancine digitali, ma mai verificata la precisione, e ora non le ho più

Ora sono un po troppo influenzato, la mia piccola becca il raffreddore (che le passa subito) e a me passa cose devastanti che richiedono un trapianto di organi :woot: (scherzo, più o meno ;)) ma ho lanciato il sasso, vado a "recuperare" le forze, spero anche altri possano condividere qualcosa, servono agitatori, riscaldatori, elettrodi, timer, amperometri, etc etc ;) Pure Arduino che fa delle cose, magari condividendo il codice necessario
grazie a chi contribuirà
ciao

Avatar utente
Ferrobattuto
Moderatore
Messaggi: 7901
Iscritto il: 23 mar 2011, 13:56
Località: Basso Lazio.

Re: Laboratorio chimico fatto in casa - strumenti e attrezzature

Messaggio da Ferrobattuto » 22 set 2017, 19:33

Immagino che i barattoli vuoti della soda caustica come contenitori per composti basici vadano bene.
Ho visto che sono di polipropilene anche molti "barattoli" con tappo a vite di molti composti usuali o casalinghi, per cui badando bene a cosa si usa dovrebbero potersi recuperare un sacco di contenitori.
Sai, io appena possibile sono per il riciclaggio...... :D
Inviato manualmente dal mio vecchio e sgangherato, ma fedele computer

Buone realizzazioni a tutti!
Ferrobattuto

Avatar utente
luppy
Messaggi: 381
Iscritto il: 19 feb 2016, 13:02
Località: Bergamo

Re: Laboratorio chimico fatto in casa - strumenti e attrezzature

Messaggio da luppy » 22 set 2017, 19:47

[/quote]
Ferrobattuto ha scritto:
22 set 2017, 19:33
...io appena possibile sono per il riciclaggio...
giusto, e pure io ;)
tra l'altro è la mia scusa per mangiare tanti gelati in vaschetta XD, lo faccio per la vaschetta, mica per il gelato !! :P

però se ti arriva così... come si fa
koh.jpg
koh.jpg (38.38 KiB) Visto 2653 volte
@edit: poi una cosa, il policarbonato non va bene, il pet solo a volte, ora non mi ricordo dove l'ho letto, poi casomai lo ricerco, ora vado.. di aspirina ! ciao Ferro, a domani, e grazie

Avatar utente
Hal9000
Messaggi: 905
Iscritto il: 14 lug 2011, 12:52

Re: Laboratorio chimico fatto in casa - strumenti e attrezzature

Messaggio da Hal9000 » 27 set 2017, 14:02

Anche io per gli esperimenti sugli accumulatori alternativi stò usando una marea di barattolini, inizialmente usavo barattoli di vetro di recupero ma poi da quando sono passato al potassio ho dovuto comprare barattoli di plastica che devo dire sono estremamente costosi qui nei vari negozio, ho dei barattoli da 1,5L ma sono bianchi ed opachi, mntre per i primi esperimenti è utile averli trasparenti per vedere bne cosa succede ma i vari negozi qui ti pelano, sono matti!
Belli i vasetti con il tappo verde! :wub:
Che dimensioni hanno?
Credo che il moderatore ci consenta di mettere il link di dove li hai comprati....

Avatar utente
luppy
Messaggi: 381
Iscritto il: 19 feb 2016, 13:02
Località: Bergamo

Re: Laboratorio chimico fatto in casa - strumenti e attrezzature

Messaggio da luppy » 27 set 2017, 14:52

eccolo, ho preso tutto da questo venditore, così ha fatto una spedizione sola
http://www.ebay.it/itm/Contenitori-impi ... 2749.l2649

Occhio al materiale, che le cose concentrate corrodono di tutto, ma questo lo sai meglio di me ;)

adesso sto studiando l'essiccatore in depressione e l'agitatore, progetti pronti, voglio costruirli io, per cominciare mi servirebbe... una camera d'aria anche bucata della bici .. :woot: i010 :woot:

Rispondi

Torna a “Chimica”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite