Piccolo fotovoltaico per "Limare le bollette"

Moderatore: maxlinux2000

Avatar utente
Alain
Messaggi: 418
Iscritto il: 16 set 2015, 8:47
Località: prov. di MN

Re: Piccolo fotovoltaico per "Limare le bollette"

Messaggio da Alain » 11 feb 2020, 21:19

MD_CORPORATION ha scritto:
11 feb 2020, 15:49
questa variazione dei parametri di “mantenimento” delle batterie è possibile effettuarlo automaticamente tramite un controller stile centralina di equalizzazione batterie come appunto vende la Victron Energy oppure lo devi fare manualmente tramite il controllore “base” di cui mi parlavi ? (BMV)
Se quello che intendi è la correzione dei voltaggi delle fasi di carica in funzione della temperatura, quella sarebbe compito del regolatore ma, purtroppo per noi, il nostro inverter/regolatore non lo fa, lo fanno solo quelli più evoluti e costosi.
Non è comunque il caso di disperarsi perchè, se siamo accorti a posizionare le batterie in un ambiente con limitate escursioni termiche giornaliere, possiamo sopperire "in economia" cambiando i parametri a mano anche solo ogni 3 o 4 mesi, quanto basta a compensare la variazione termica stagionale.

I prodotti Victron che hai citato hanno altre funzioni: il primo è un bilanciatore di carica che fa fluire corrente dagli elementi più carichi verso quelli meno carichi per migliorare l'equalizzazione del banco in casi critici (nei casi "normali" dovrebbe bastare effettuare periodicamente, al termine di una carica consueta, un breve step aggiuntivo a voltaggio più elevato e corrente molto bassa);
il BMV è invece uno strumento di monitoraggio, per lo più passivo, in grado di fornirci informazioni più complete ed accurate sullo stato del banco rispetto a quelle che ci da il nostro inverter.

Avatar utente
Alain
Messaggi: 418
Iscritto il: 16 set 2015, 8:47
Località: prov. di MN

Re: Piccolo fotovoltaico per "Limare le bollette"

Messaggio da Alain » 11 feb 2020, 22:39

MD_CORPORATION ha scritto:
11 feb 2020, 13:57
Ottimo, pensavo che il fusibile sulle batterie fosse per la loro taglia in Ampere.... quindi ipotizzerei un 20A ne ho a sufficienza.
Qui però devo farti notare un errore di valutazione.
20Ax48V=960W, sei sicuro che non supererai questo valore nè in carica nè in scarica? :unsure:
Tieni presente che disporrai di 3900W teorici dai pannelli che divisi per la tensione nominale del banco a 48V fanno oltre 80A di corrente che potenzialmente potrebbero fluire verso le tue batterie e analogamente, quando capiterà che avrai collegato contemporaneamente un paio di elettrodomestici come ad es. lavastoviglie e forno, avrai 3500 o anche 4000W di assorbimento che determineranno anche qui un flusso di più di 80A in uscita dal banco.
Tutto questo per spiegarti che il fusibile sul banco batterie servirebbe da almeno un centinaio di Ampere. ;)

Avatar utente
MD_CORPORATION
Messaggi: 156
Iscritto il: 11 feb 2015, 16:03

Re: Piccolo fotovoltaico per "Limare le bollette"

Messaggio da MD_CORPORATION » 12 feb 2020, 7:30

Ho cravato in pieno il calcolo.
Hai ragione, scusa.

Per quanto riguarda il tuo prezioso consiglio di cercare di concentrarmi sullo stretto necessario, lo condivido, ma ho il vizio di cercare di avere una panoramica più ampia per evitare un domani di dover rifare mezzo impianto per non aver dimensionato adeguatamente locale/centralino/cavi ecc...

Ora cerco di buttare giù un'ipotetico schema dettagliato di sezioni taglie ecc... ne approfitto della tua conoscenza e gentilezza per chiederti se gli dai poi uno sguardo per eventuali ulteriori consigli :P

E grazie ancora!!! :rolleyes:

Avatar utente
MD_CORPORATION
Messaggi: 156
Iscritto il: 11 feb 2015, 16:03

Re: Piccolo fotovoltaico per "Limare le bollette"

Messaggio da MD_CORPORATION » 12 giu 2020, 15:58

Bene è arrivato il materiale... con un piccolo cambio programma:

Le batterie sono queste:
Zenith ZL060130

Inverter:
Multiplus II 48 - 5000VA - 70-50

Regolatore di carica:
SmartSolar MPPT 150-85-Tr

Ora sto impazzendo per capire quali valori devo impostare come tensione minima di scarica batterie e tensione di "batterie cariche"....

Mi è chiara la profondità di scarica... ma non capisco sulla base di quale valore fare i calcoli...
mi spiego meglio:

Da manuale delle batterie vedo che la vita utile con profondità di scarica al 50% è attorno ai 950 Cicli... e mi sta bene.... ma che valore di tensione mi ritrovo al 50% ??? E sulla base di quale calcolo?

Sto impazzendo scusate XD

Avatar utente
Ferrobattuto
Moderatore
Messaggi: 7953
Iscritto il: 23 mar 2011, 13:56
Località: Basso Lazio.

Re: Piccolo fotovoltaico per "Limare le bollette"

Messaggio da Ferrobattuto » 12 giu 2020, 20:23

Non serve la tensione, serve misurare il SOC, ovvero la differenza di corrente (in ampere) tra quella che entra e quella che esce.
Questo ti da lo stato effettivo di carica del banco.
La tensione varia secondo la corrente che scorre nelle batterie, si può avere la stessa tensione sia con batterie cariche a metà senza carico o con carico minimo, che con batterie completamente cariche ma con carico elevato.
Se non sbaglio anche Alain diversi post sopra te ne aveva accennato.
Inviato manualmente dal mio vecchio e sgangherato, ma fedele computer

Buone realizzazioni a tutti!
Ferrobattuto

Avatar utente
Alain
Messaggi: 418
Iscritto il: 16 set 2015, 8:47
Località: prov. di MN

Re: Piccolo fotovoltaico per "Limare le bollette"

Messaggio da Alain » 12 giu 2020, 21:58

Visto che ti sei orientato su prodotti di qualità, fai un ulteriore passettino e prendi anche un Victron Energy BMV 702 o 712 così completi l'opera.

Nell'attesa, sull'inverter imposta il ritorno a rete a 48V che dovrebbe bastare a non scaricare le batterie oltre il dovuto.

Avatar utente
MD_CORPORATION
Messaggi: 156
Iscritto il: 11 feb 2015, 16:03

Re: Piccolo fotovoltaico per "Limare le bollette"

Messaggio da MD_CORPORATION » 15 giu 2020, 13:45

Questo è il materiale Victron che ho acquistato:

SmartSolar MPPT 150/85-Tr (regolatore di carica)
Multiplus II 48/5000VA/70-50
Battery Monitor BMV-712 Smart (Battery monitor)
Temperature sensor for BMV-702/712 ASS000100000 Victron Energy
Color Control GX (sistema monitoraggio con display)
VE.Direct Cable 1,8m
interface MK3-USB - Accessorio di collegamento a PC per eseguire programmazione tramite software Ve.configure3
Wall mount enclosure for Color Control GX and BMV
SmartSolar pluggable display

Ok, quindi Alain, 48V a quale profondità di scarica sarei?

Ferrobattuto... ora mi rileggo più volte la tua risposta e ci ragiono sopra :)

Avatar utente
MD_CORPORATION
Messaggi: 156
Iscritto il: 11 feb 2015, 16:03

Re: Piccolo fotovoltaico per "Limare le bollette"

Messaggio da MD_CORPORATION » 15 giu 2020, 14:01

Ferrobattuto:

Ok, però la corrente che entra può essere regolata oppure per "fisicità" è sempre "l'esatto" che equivale al "vuoto del bicchiere"?

In parole povere... :

Se ho un bicchiere mezzo vuoto... se verso fuori poca acqua per volta e la "conteggio" (corrente in uscita) e nel mentre posso riempire nuovamente il bicchiere con altra acqua....(corrente in entrata)... ma sono io che posso decidere quanta acqua versare nel bicchiere...

Quindi se prendo il dato dell'acqua che è uscita .... e la sommo all'acqua che stavo versando dentro... dovrei ottenere il valore dell'acqua che può stare nel bicchiere.... ma il problema è che l'acqua che sto versando è la vera "variabile".

Correggimi se sbaglio.... cerco solo di capire ... scusa il paragone.

PS: venerdì metterò in funzione l'impianto

Avatar utente
Alain
Messaggi: 418
Iscritto il: 16 set 2015, 8:47
Località: prov. di MN

Re: Piccolo fotovoltaico per "Limare le bollette"

Messaggio da Alain » 15 giu 2020, 16:18

MD_CORPORATION ha scritto:
15 giu 2020, 13:45
Questo è il materiale Victron che ho acquistato:

SmartSolar MPPT 150/85-Tr (regolatore di carica)
Multiplus II 48/5000VA/70-50
Battery Monitor BMV-712 Smart (Battery monitor)
Temperature sensor for BMV-702/712 ASS000100000 Victron Energy
Color Control GX (sistema monitoraggio con display)
VE.Direct Cable 1,8m
interface MK3-USB - Accessorio di collegamento a PC per eseguire programmazione tramite software Ve.configure3
Wall mount enclosure for Color Control GX and BMV
SmartSolar pluggable display
Ah beh, non l'avevi specificato, ma allora hai già tutto, al momento non ti serve altro.
La funzione del BMV-712 è giusto quella di indicarti lo stato di carica, affidati a lui.
Ok, quindi Alain, 48V a quale profondità di scarica sarei?
Teoricamente è circa il 50% (vedi la tabella che ti postai più indietro) ma di fatto, siccome la tensione risente anche e soprattutto dell'intensità del carico, potrebbe essere meno profonda.

Avatar utente
Ferrobattuto
Moderatore
Messaggi: 7953
Iscritto il: 23 mar 2011, 13:56
Località: Basso Lazio.

Re: Piccolo fotovoltaico per "Limare le bollette"

Messaggio da Ferrobattuto » 15 giu 2020, 19:39

Semplificando (credo): un misuratore SOC fa la differenza tra la corrente che entra e quella che esce, per cui ti da sempre la quantità di corrente che rimane nel banco. Se dal regolatore entrano ad esempio 10A, ma l'inverter te ne consuma 7, il sistema ti dice che stai caricando con 3A, e man mano che la corrente entra dice quanta capacità residua è rimasta. Se la corrente seguita ad entrare nel banco la capacità residua man mano continuerà a crescere, se invece la corrente consumata supera quella prodotta dal regolatore il sistema ti dice che la capacità residua diminuisce. Nel momento in cui i consumi cessano o diminuiscono il valore del SOC tornerà ad aumentare, e così via.
Tanto per dire: in questo momento il mio banco ha un valore di SOC del 99%, dal regolatore non entra più niente perché piove ed è sera, per cui il valore man mano si abbassa. Quando tornerò a guardare più tardi avrà un valore più basso, tipo 98 o 97%, secondo quanta corrente sarà stata consumata. In genere noi qui consumiamo in una notte circa il 10% della capacità totale del banco, che corrisponde ad un consumo di circa 3KWh. Probabilmente domani mattina starà sul 90 o l'89%, a meno di consumi "straordinari" da parte delle signore di casa.....
Spero di aver chiarito.

P.S.
Non avendo apparecchiature commerciali (per cui non so consigliare marche o modelli) non so se bisogna impostare manualmente o va in automatico secondo il tipo di batterie indicate il rendimento energetico del sistema di accumulo.
Sempre per spiegarmi meglio: il rendimento tra energia caricata ed energia resa varia secondo il tipo di batterie usate. Per accumulatori al piombo il rendimento è di circa l'80%, nel caso di accumulatori alcalini circa il 70 o 75%, e così via.
Immagino che per apparecchiature commerciali la cosa sia già impostata automaticamente, ma sicuramente tutto ciò è descritto nei manuali.
Inviato manualmente dal mio vecchio e sgangherato, ma fedele computer

Buone realizzazioni a tutti!
Ferrobattuto

Avatar utente
MD_CORPORATION
Messaggi: 156
Iscritto il: 11 feb 2015, 16:03

Re: Piccolo fotovoltaico per "Limare le bollette"

Messaggio da MD_CORPORATION » 17 giu 2020, 10:30

Che sezione di cavo consigliate di usare tra batterie e parallelo tra inverter-regolatore?
Allegati
A202C206-C70B-40FE-865F-F1E56E47854B.jpeg
A202C206-C70B-40FE-865F-F1E56E47854B.jpeg (256.5 KiB) Visto 777 volte
E41BB77A-01AF-4E8D-9970-DA8FA1D5263D.jpeg
E41BB77A-01AF-4E8D-9970-DA8FA1D5263D.jpeg (236.85 KiB) Visto 777 volte

Avatar utente
MD_CORPORATION
Messaggi: 156
Iscritto il: 11 feb 2015, 16:03

Re: Piccolo fotovoltaico per "Limare le bollette"

Messaggio da MD_CORPORATION » 17 giu 2020, 10:31

Non so perché ma mi carica le foto girate al contrario 😂

Avatar utente
MD_CORPORATION
Messaggi: 156
Iscritto il: 11 feb 2015, 16:03

Re: Piccolo fotovoltaico per "Limare le bollette"

Messaggio da MD_CORPORATION » 17 giu 2020, 10:38

Lo schema di collegamento che ho fatto è il seguente (ho ancora aggiunto differenziali 30 mA su automatico a valle e a monte inverter).
Il dispositivo Victron per parallelare la continua non mi arriva in tempo... quindi mi aggiusterò con fusibiliere .... solo che ho bisogno Prima di sapere la sezione corretta dei cavi per le batterie per capire bene la taglia delle fusibiliere..
Allegati
Schema PDF fotovoltaico.pdf
(480.63 KiB) Scaricato 30 volte

Avatar utente
Ferrobattuto
Moderatore
Messaggi: 7953
Iscritto il: 23 mar 2011, 13:56
Località: Basso Lazio.

Re: Piccolo fotovoltaico per "Limare le bollette"

Messaggio da Ferrobattuto » 17 giu 2020, 13:43

Visto che l'inverter è abbastanza vicino alle batterie possono bastare cavi da 50mm², se di più è meglio.
Vista la potenza di pannelli installata, tutto sommato conviene usare la stessa sezione anche tra regolatore e batterie.
Naturalmente conviene che sia il regolatore che l'inverter arrivino alle batterie con cavi indipendenti.
Visto che ti inserisce le foto al contrario, con un programma di grafica qualsiasi puoi girarle prima di inserirle.
Inviato manualmente dal mio vecchio e sgangherato, ma fedele computer

Buone realizzazioni a tutti!
Ferrobattuto

Avatar utente
MD_CORPORATION
Messaggi: 156
Iscritto il: 11 feb 2015, 16:03

Re: Piccolo fotovoltaico per "Limare le bollette"

Messaggio da MD_CORPORATION » 17 giu 2020, 21:36

Ho delle corde da 70 mm ... pensavo di usare quelle ....

L’unico dubbio devo verificare se entrano nei morsetti del regolatore MPPT e nell’inverter ....

Oltre a fare il parallelo a monte di una fusibiliera... perché nell’inverter credo sia impossibile

Avatar utente
MD_CORPORATION
Messaggi: 156
Iscritto il: 11 feb 2015, 16:03

Re: Piccolo fotovoltaico per "Limare le bollette"

Messaggio da MD_CORPORATION » 17 giu 2020, 21:39

Dalle batteria passo il negativo dentro allo Smart control ... poi vado SOTTO. A una fusibiliera ... il positivo direttonsotto la fusibiliera ....

Dall’inverter vado SOTTO ad un’altra fusibiliera ..

Dal regolatore si carica vado a MONTE della fusibiliera inverter ed in PARALLELO a MONTE vado su quella delle BATTERIE

Avatar utente
MD_CORPORATION
Messaggi: 156
Iscritto il: 11 feb 2015, 16:03

Re: Piccolo fotovoltaico per "Limare le bollette"

Messaggio da MD_CORPORATION » 17 giu 2020, 21:44

Significa che a monte della fusibiliera dell’incertezza devo fare stare 2 corde da 70 ...

Ho delle fusibiliere da 22x58 ... non credo ci stiano ...

Avatar utente
MD_CORPORATION
Messaggi: 156
Iscritto il: 11 feb 2015, 16:03

Re: Piccolo fotovoltaico per "Limare le bollette"

Messaggio da MD_CORPORATION » 17 giu 2020, 22:19

A dire io vero il PARALLELO delle 4 stringhe lo ho portato al regolatore MPPT con un 35 ... secondo me basta ...

È dal regolatore alle batterie che dovrei aumentare ... ma ho solo il 70... posso ridurlo fino ad occupare tutto il morsetto ... non bellissimo ma vedo di farlo decente con guaina termorestringente .

Ps: i ponti diodi sono da 50A. e dietro OGNUNO ha un dissipatore per processori avvitato con tanto di pasta termoconduttiva

Avatar utente
MD_CORPORATION
Messaggi: 156
Iscritto il: 11 feb 2015, 16:03

Re: Piccolo fotovoltaico per "Limare le bollette"

Messaggio da MD_CORPORATION » 17 giu 2020, 22:21

Il parallelo dei pannelli invece li ho fatto con 2 ma delle di terra (da fondo quadro) ora vedo di inviare le foto

Avatar utente
MD_CORPORATION
Messaggi: 156
Iscritto il: 11 feb 2015, 16:03

Re: Piccolo fotovoltaico per "Limare le bollette"

Messaggio da MD_CORPORATION » 17 giu 2020, 22:22

Diodi
Allegati
8F41930E-E2E9-463B-9975-E28484FFF7F9.jpeg
8F41930E-E2E9-463B-9975-E28484FFF7F9.jpeg (126.03 KiB) Visto 752 volte

Rispondi

Torna a “Solare fotovoltaico”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot] e 54 ospiti