Le batterie 18650........

Moderatori: Ferrobattuto, Dolomitico

Avatar utente
Dolomitico
Moderatore
Messaggi: 2252
Iscritto il: 28 mag 2011, 8:39
Località: Belluno

Le batterie 18650........

Messaggio da Dolomitico » 26 mar 2016, 17:03

Sono entrato in possesso di 2 pacchi da avvitatore morti,ovvero a zero volt,le ho portate a casa,le ho smontate e dentro ci sono le solite 18650.
Perchè questa sigla?
Se non ho letto male 18 sta per il diametro,e 650 è la lunghezza,le abbiamo ovunque,i pc portatili ne hanno da 3 a 6,gli utensili a batteria al litio montano di queste batterie ormai ovunque,la differenza ovviamente sta nella capacità di scarica,quelle da pc saranno più capienti,mentre gli avvitatori o altri utensili hanno bisogno di correnti di scarica elevate.
Dai calcoli che sommariamente ho fatto anche negli utensili di marca,le batterie sono sempre tirate al limite,ovvero il consumo dell'apparecchio sotto carico viene soddisfatto a malapena dalla capacità delle batterie moltiplicato il C di scarica.
Probabilmente basterebbe montare un'altra fila di accumulatori per avere una vita ben maggiore e stressarle meno.
Tornando al post queste erano completamente scariche,quindi munito del mio caricabatterie manuale impostabile (nessun processore,solo pura manualità,con un caricatore cc/cv,una vera chicca sto coso,l'ho recensito qui:
viewtopic.php?f=14&t=2940
Ma non ha destato molto interesse,in realtà è un oggetto che trovo molto utile,si impostano a vuoto il voltaggio e la corrente massima e lui cominica a caricare,una volta caricato l'accumulatore si spegne.
Insomma ho scoperto che buona parte di quelle pile erano tutte ancora valide,quelle rosse hanno una capacità variabile,ma sempre identica alla coppia a cui erano collegate,quelle verdi erano ancora meglio tutte con una capacità di 1200mah circa.
Cosa ci possiamo fare?Beh,con le duvute modifiche si può convertire un vecchio avvitatore nicd/nimh in litio,serve un cavetto bilanciatore in aggiunta,oppure ho scoperto che certe torce led sono predisposte per queste pile,ci sta un'adattatore con 3 AAA,oppure togliendolo si infila una 18650.
Insomma prima di buttare un vecchio pacco malandato prima apritelo e magari le pile possono essere downgradate ad un'utilizzo minore.
Tutto questo è nato da una lettura in merito alle batterie litio che montano sui veicoli elettrici,io pensavo che una volta esaurite a fine vite fossero da buttare,invece le litio possono essere riciclate per usi minori,a minor consumo.
Anche i convertitori dc-dc possono essere usati per adattare la tensione originale di 18V abbondanti i qualcosa che ci serve sotto altro voltaggio,il bms integrato del pacco blocca la tensione a batteria scarica e basta ricaricarla.
E in effetti da quello che ho visto batterie del portatile vecchio del 2008 avevano ancora una capacità reale della metà,ovvero 2 celle in parallelo erano sui 2000mah,che non sono da buttare.
C'è gente che le ricicla per la bici elettrica,oppure per altri scopi,sono cmq una risorsa che prima di essere gettata può essere usata ancora un pò.
Allegati
IMG_20160313_151817.jpg
IMG_20160313_151817.jpg (461.9 KiB) Visto 10981 volte
IMG_20160312_164158.jpg
IMG_20160312_164158.jpg (225.6 KiB) Visto 10981 volte
IMG_20160312_164221.jpg
IMG_20160312_164221.jpg (84.83 KiB) Visto 10981 volte
IMG_20160312_164017.jpg
IMG_20160312_164017.jpg (235.5 KiB) Visto 10981 volte

Avatar utente
Ferrobattuto
Moderatore
Messaggi: 7820
Iscritto il: 23 mar 2011, 13:56
Località: Basso Lazio.

Re: Le batterie 18650........

Messaggio da Ferrobattuto » 26 mar 2016, 22:07

Notevole.... Peccato che fin'ora non me ne sono mai capitate per le mani. Quì di attrezzi a batteria se ne vedono pochi, e poi alcuni che mi sono capitati tra le mani avevano dentro ancora le NiCd.
Inviato manualmente dal mio vecchio e sgangherato, ma fedele computer

Buone realizzazioni a tutti!
Ferrobattuto

Avatar utente
Dolomitico
Moderatore
Messaggi: 2252
Iscritto il: 28 mag 2011, 8:39
Località: Belluno

Re: Le batterie 18650........

Messaggio da Dolomitico » 27 mar 2016, 19:01

Qui si trovano perchè molti artigiani ne fanno uso,e una volta esaurita la loro funzione le gettano senza pensarci su.
Essendo (stata in gran parte ormai) una zona a intensa attivita artigianale e industriale qualcosa veniva gettato senza tanti pensieri,ma come ti ho detto ormai è solo l'ombra del passato.

Avatar utente
luppy
Messaggi: 381
Iscritto il: 19 feb 2016, 13:02
Località: Bergamo

Re: Le batterie 18650........

Messaggio da luppy » 18 apr 2016, 12:14

questo 3d non lo avevo visto !
ragazzi, il power bank con le 18650 riciclate di cui ho parlato diverse volte l'ho finito ieri pomeriggio, ci ho messo secoli perchè non trovavo mai il tempo ma ieri mi sono messo d'impegno ;)
Ho fatto anche delle foto mentre lo costruivo, volevo condividere con il forum il mio progetto, interessa ?
Nel caso, scrivo in questa discussione o ne apro un'altra ?

x Ferro: sai dove ne trovi tante ? nei pacchi batteria "esauriti" dei pc portatili, di solito una è andata le altre sono ancora a metà vita ! credo che il circuito che c'è dentro ne usi una come riferimento, oppure in altri casi mi pare un integrato conta i cicli, boh !

ciao !

Avatar utente
Ferrobattuto
Moderatore
Messaggi: 7820
Iscritto il: 23 mar 2011, 13:56
Località: Basso Lazio.

Re: Le batterie 18650........

Messaggio da Ferrobattuto » 18 apr 2016, 13:31

luppy ha scritto:....in altri casi mi pare un integrato conta i cicli.....

Questo lo sapevo bene.... Ma non solo questo, infatti conviene leggersi BENE il manuale del portatile, in cui dice che se non lo usi per un po' di tempo la batteria si "guasta", e invece non si guasta niente, dentro c'è qualcosa che conta il tempo e poi si fotte, così sei costretto comunque a ricomprarla nuova.
Però, non è che in giro ci siano i cassonetti pieni di portatili buttati.... È una merce che di solito "si tiene" fino a completa obsoletizzazione.
Inviato manualmente dal mio vecchio e sgangherato, ma fedele computer

Buone realizzazioni a tutti!
Ferrobattuto

Avatar utente
Dolomitico
Moderatore
Messaggi: 2252
Iscritto il: 28 mag 2011, 8:39
Località: Belluno

Re: Le batterie 18650........

Messaggio da Dolomitico » 18 apr 2016, 15:20

Ciao Luppy,si mettilo qui,tanto è un 3d in merito alle 18650,quindi tutto quello che se ne può fare.
Io a dire il vero ho un portatile vecchio che è rimasto per ben qualche anno in disuso,era del 2007,l'ho ripreso per darglielo a mia figlia per prenderci mano,e la batteria andava ancora,non teneva però molto la carica,allora ne ho presa un'altra su ebay per 25€ e quella vecchia l'ho aperta confermando quello che dice Luppy,una coppia era bassissima,teneva 700mah di capacita (2 pile in parallelo) e le altre 2 coppie sui 2000mah,quindi il circuitino calcolava la batteria più scarsa.
In realtà Ferro credo che se ne buttino di più di quelle che si pensa,io quelle che ho fotografato qui sopra erano scariche e gettate via solo per il fatto di essere scariche.
Ho fatto un calcolo veloce di quante ne ho a casa fra i vari giocattoli che le usano e non sono poche,si può convertire un vecchio trapano nicd/nimh con queste pile al litio,occhio che quelle dei portatili sono a scarica lenta,mentre quelle degli elettroutensili sono a scarca veloce.
Certe torce dei cinesi sono fatte per andare sia con l'adattatore per 3 AAA,che per una litio 18650,o cmq una litio di altra dimensione.
Consiglierei l'ottimo caricabatterie nitecore D4 se si vuole caricare pile di tutti i tipi,eccetto le D (torcia)
Io lo uso sia con l'AC che con la DC a 12V ha una presa apposita dietro,e carica tutti i formato li-ion,nicd,nimh,lifepo4.
Non fa cariche scariche o test di capacità,ma per il prezzo è ottimo e per ricaricare le varie pile singolarmente va benone.
Io li prendo sempre in un'ottica di uso a bassa tensione con il fotovoltaico,e quindi se possibile con la doppia alimentazione.
Tornando alle pile,cè gente che le usa per la bici elettrica,ovviamente aumentando la dimensione del pacco batteria in modo da non sollecitare troppo le celle.
Ma Ferro scusa una domanda,ma li da te un lidl non cè?
Hanno un casino di utensili vari a batteria a basso prezzo,e sono tutti li ion.....e se non ti piacciono hanno anche quelli a filo...

Avatar utente
luppy
Messaggi: 381
Iscritto il: 19 feb 2016, 13:02
Località: Bergamo

Re: Le batterie 18650........

Messaggio da luppy » 18 apr 2016, 16:50

Si è vero, ma non vado in cerca di portatili vecchi (che alla piattaforma comunque li vedo ma non si può toccare niente), ma delle sole batterie. Ho un amico che vende pc e quando qualcuno gli ordina la batteria del portatile nuova di solito la vecchia gliela lascia da smaltire. Io mi faccio dare queste, me le regala, dentro ci sono sempre cinque o sei 18650 anche se solo una due al mese alla fine ora ne ho credo una quarantina, per cui ho cercato un modo di usarle senza saltare in aria :)
Stasera scarico le foto dalla macchinetta e vi faccio vedere cosa ho combinato, una foto vale più di mille parole, così magari avete suggerimenti per migliorare il giocattolino che ho fatto :)

ciao !

Avatar utente
Ferrobattuto
Moderatore
Messaggi: 7820
Iscritto il: 23 mar 2011, 13:56
Località: Basso Lazio.

Re: Le batterie 18650........

Messaggio da Ferrobattuto » 18 apr 2016, 21:02

Dolomitico ha scritto:.....e se non ti piacciono hanno anche quelli a filo...

:lol:
Difatti di solito uso quelli a 230V, anche perché non devo fare lavori esterni lontano da casa, e in officina e in giro per la casa ho tutte le prese che servono. ;)

luppy ha scritto:Ho un amico che vende pc.....

Mi pareva bene..... :D
Purtroppo io un amico così non ce l'ho....
Inviato manualmente dal mio vecchio e sgangherato, ma fedele computer

Buone realizzazioni a tutti!
Ferrobattuto

Avatar utente
luppy
Messaggi: 381
Iscritto il: 19 feb 2016, 13:02
Località: Bergamo

Re: Le batterie 18650........

Messaggio da luppy » 19 apr 2016, 15:22

Ferrobattuto ha scritto:Purtroppo io un amico così non ce l'ho....


Se vuoi fare degli esperimenti, puoi mandarmi un messaggio privato con l'indirizzo e te ne spedisco un paio ancora da smontare, così ricavi 10/12 batterie :)

Per il banco quindi, vi dico cosa ho fatto:
premesso che è parecchio che faccio delle prove con queste batterie, la cosa principale che ho capito è che sono pericolose e vanno trattate con rispetto, rischi di incendio o esplosione sono altri perchè di corrente ne possono dare davvero tanta in pochi istanti
La mia idea era di fare un pacco batterie che fosse davvero sicuro, nel quale poter cambiare le batterie facilmente, ma cercando di gestirle una ad una, sia come carica che come scarica. Il motivo è semplice: non sono molto bravo con i circuiti e volevo avere la certezza di capire quello che stavo facendo e non fare guai
Ho scelto di usare un circuitino già fatto, se ne parlava anche in un'altra discussione, comunque è questo (foto da internet):

schedina.jpg
schedina.jpg (106.19 KiB) Visto 10899 volte


A quanto ne ho capito i componenti importanti sono due, il regolatore di carica a tensione e corrente costante tp4056 e l'altro integrato 8205a che spegne se la batteria è troppo scarica
Osservandolo ho visto che il polo negativo è comune sia per il lato "carica" che per il lato "utilizzo" e con il tester ho visto che la "scocca" del connettore microusb non è collegata a niente

Queste pile di recupero hanno na capacità che varia da 500mA a 1800mA ma il secondo caso non capita spesso
Se di media ho 1000mA ho pensato di fare un pacco da 12, quindi 12A per 3.7v , quasi 45W

Come contenitore ho svuotato un vecchio lettore cd, e poi con blender ho disegnato le parti in plastica necessarie, che ho quindi stampato con la stampante 3d, ed ecco il risultato:

DSC03841.JPG
DSC03841.JPG (116.45 KiB) Visto 10899 volte


Poi ci ho messo i 12 circuitini (0.5 eur caduno) e li ho fissati in qualche modo perchè non cadessero. Per la stampante uso l'abs e lo puoi incollare con un po di acetone che lo scioglie:

DSC03842.JPG
DSC03842.JPG (133.03 KiB) Visto 10899 volte


Per il negativo ho collegato un filo per ciascuno, come per il positivo in uscita. I poli positivi in entrata invece li ho collegati tutti insieme usando uo spezzone di rame preso da un cavo tv: la corrente totale di ricarica poi la gestisco dall'alimentatore per ricaricarle:

DSC03843.JPG
DSC03843.JPG (132.35 KiB) Visto 10899 volte


Poi ho finito di preparare anche i fili rosso/blu che andranno alle batterie, e prima di procedere ho fatto una prova per vedere se fin qui era tutto a posto:

DSC03844.JPG
DSC03844.JPG (164.88 KiB) Visto 10899 volte


non so quanto possa essere lungo un post, chiudo questo e continuo nel prossimo

Avatar utente
luppy
Messaggi: 381
Iscritto il: 19 feb 2016, 13:02
Località: Bergamo

Re: Le batterie 18650........

Messaggio da luppy » 19 apr 2016, 15:41

Qui siamo a cablaggi "sopra" terminati. Ho capito solo a questo punto che mi conveniva unificare anche i fili uscita+ e batteria+ ma oramai era troppo tardi e ho lasciato come era:

DSC03845.JPG
DSC03845.JPG (136.23 KiB) Visto 10899 volte


Questi i cablaggi "sotto": usando una porta parallela come quella delle stampanti avevo 25 contatti, a me ne bastavano 24 e ho potuto tenere divise le singole batterie, collegando dal circuitino tuttte le masse insieme, e invece tutti i positivi uno ad uno:

DSC03847.JPG
DSC03847.JPG (150.55 KiB) Visto 10899 volte


Poi le batterie: non ho una di quelle saldatrici (punzonatrici ? ) per saldare senza scaldare, e volevo mettere ad ogni pila un fusibile termico. I fusibili li ho scelti da 73 gradi (0.3 eur cad) e rozzamente li ho fissati con il nastro adesivo che sopporta le temperature, poi ho rivestito tutto con il nastro adesivo nero normale. Qui è stata una cosa un po pasticciata, ma non avevo altre idee ed ero deciso a finire :)

DSC03849.JPG
DSC03849.JPG (108.24 KiB) Visto 10899 volte


Fatte tutte e 12, provo a collegare: led rosso vuol dire in carica, led blu che è carica, se invece è guasta la batteria lampeggia. In questo caso tutte scariche tranne una. Con il tester stavo controllando la tensione dell'alimentatore, la corrente che passava era di circa 5A

DSC03851.JPG
DSC03851.JPG (120.89 KiB) Visto 10899 volte


Poi ... paura ! per poco non ci stavano ! alla fine esteticamente orrendo ma sono riuscito ad incastrarle senza che rimanessero schiacciate:

DSC03852.JPG
DSC03852.JPG (141.6 KiB) Visto 10899 volte


E poi ... chiuso tutto, finito di montare e finito pure il tempo disponibile ...


Domenica prossima comincerò a fare gli "adattatori" step-up da attaccare alla parallela per i vari voltaggi/utilizzi, il primo penso sarà per i 5v e poi per il 12v e poi chi lo sa :)

Soldi spesi, tra tutto una quindicina di eur

Si accettano commenti, specie quelli negativi e propositivi per migliorie :)

ciao !
Ultima modifica di luppy il 19 apr 2016, 15:57, modificato 2 volte in totale.

Avatar utente
luppy
Messaggi: 381
Iscritto il: 19 feb 2016, 13:02
Località: Bergamo

Re: Le batterie 18650........

Messaggio da luppy » 19 apr 2016, 15:42

non ci stava l'ultima foto, eccola
riciao !

DSC03853.JPG
DSC03853.JPG (238.09 KiB) Visto 10899 volte

Avatar utente
Ferrobattuto
Moderatore
Messaggi: 7820
Iscritto il: 23 mar 2011, 13:56
Località: Basso Lazio.

Re: Le batterie 18650........

Messaggio da Ferrobattuto » 19 apr 2016, 20:16

Congratulazioni! Hai fatto un ottimo lavoro di recupero e riutilizzo.
Sei attrezzato bene, anche la stampante 3D.....

Ti ringrazio per l'offerta di mandarmi delle batterie di recupero, ma al momento non ne ho bisogno e non ho neanche il tempo per sperimentare.

Facci sapere gli sviluppi della situazione, che sono interessanti.

I post puoi farli lunghi quanto ti pare, le foto invece credo che abbiano un numero limite, ma si possono distribuire su più post differenti.
Inviato manualmente dal mio vecchio e sgangherato, ma fedele computer

Buone realizzazioni a tutti!
Ferrobattuto

Avatar utente
luppy
Messaggi: 381
Iscritto il: 19 feb 2016, 13:02
Località: Bergamo

Re: Le batterie 18650........

Messaggio da luppy » 20 apr 2016, 13:11

Grazie per i complimenti... ma ho già trovato un difetto !

L'ho costruito così perchè pensavo ai power bank commerciali, che infatti sono come una singola batteria da 3.7v, solo che in quelli se una pila si rompe fa rompere anche tutte le altre (perchè le scarica a zero, se non hanno la protezione)
Però, facendo così ho perso la possibilità di fare dei paralleli tra le varie pile, perchè tutti i poli - sono uniti. Se non lo fossero potrei anche (per assurdo) tirare fuori 3,7x 12 = 44,4 volt !

Sto pensando, ma con i diodi non mi sembra si possa risolvere, e poi c'è la caduta di tensione
Mi viene in mente:

1> inserire dei relè o tipo semiconduttori che uniscano i - solo quando lo metto in carica (ma costo a parte ho anche poco spazio...)
2> collegare all'interno solo un pin al - della ricarica, poi quando ricarico attacco una presa parallela con tutti i - uniti (ma così tutta la corrente di ricarica passa dal pin 1 ...)
3> quando ricarico, porto il positivo come ora, ma i negativi alle batterie tramite una parallela, così almeno la corrente si divide sui 12 pin

mi sa che la terza è la migliore, anche se non è il massimo dell'"estetica" ...
che dici ?

ciao !

Avatar utente
Ferrobattuto
Moderatore
Messaggi: 7820
Iscritto il: 23 mar 2011, 13:56
Località: Basso Lazio.

Re: Le batterie 18650........

Messaggio da Ferrobattuto » 20 apr 2016, 14:29

Che comunque sia se collegi tutti i + oppure tutti i - tra loro non potrai mai metterle in serie..... Ma solo in parallelo.
Non esistono diodi o semiconduttori che tengano, se vuoi la possibilità di ricaricare in parallelo o indipendentemente le varie batterie ma poi usarle in serie, dovrai per forza disaccoppiarle tra loro con dei relè.
Inviato manualmente dal mio vecchio e sgangherato, ma fedele computer

Buone realizzazioni a tutti!
Ferrobattuto

Avatar utente
luppy
Messaggi: 381
Iscritto il: 19 feb 2016, 13:02
Località: Bergamo

Re: Le batterie 18650........

Messaggio da luppy » 20 apr 2016, 16:02

Grazie, allora almeno ai diodi smetto di pensarci, che già mi fuma il cervello...

Tornando al discorso delle temperature, ho trovato questo sito dove riporta le caratteristiche di alcuni modelli di 18650. A parte il fatto che dicono che collegarle in serie senza opportuni circuiti è pericolosissimo, riporta anche i dati di massima corrente di scarica per alcuni modelli comuni (anche 30A) corrente di cortocircuito (anche 200A) e poi dei grafici dove si vede che a 15A dopo 10 minuti la batteria è a 78 gradi centigradi, ed altri esempi
Volevo riportare il grafico nel forum perchè non vada perso, ma aprendo i link c'è scritto "confidential / proprietary" per cui non voglio combinare casini, ma il link credo possa essere messo, visto che oltretutto è un sito di vendita

https://www.powerstream.com/18650-high- ... e-rate.htm

Come direbbe il commissario Montalbano :B): mi sono fatto persuaso che forse più che pensare ad avere un power bank con tanti voltaggi di uscita sia necessario pensare a cosa deve servire.
Pensavo infatti che se anche ho tantissime batterie in parallelo, supponiamo 10 per fare conti facili, che da cariche potrebbero darmi diciamo ad esempio anche 20A a 3.7 volt; man mano che si scaricano vengono escluse dal circuito: diminuendo il numero di quelle connesse, quelle rimaste dovranno erogare molta più corrente, e per assurdo quando ne resterà una sarà lei da sola a darne 20, o no ? Mi viene in mente l'effetto valanga degli zener :woot:
Nel baracchino che ho costruito ho messo apposta i termofusibili, ma non avevo fatto questi conti.
Per come l'ho concepito allora bisogna farne un uso che non faccia saltare i fusibili (e quindi esplodere tutto), quindi poca corrente però perlomeno per tanto tempo, giusto ?

Ora smetto di pensarci sennò vado in tilt :) domani riprendo i pensieri
Consigli idee e insulti... sempre ben graditi :)

ciao !

Avatar utente
Dolomitico
Moderatore
Messaggi: 2252
Iscritto il: 28 mag 2011, 8:39
Località: Belluno

Re: Le batterie 18650........

Messaggio da Dolomitico » 20 apr 2016, 17:45

Arrivo anch'io con un pò di ritardo,ho letto già ieri il post,ma non sono riuscito a rispondere.
Intanto mi unisco ai complimenti,io per Power Bank avrei pensato a qualcosa di diverso,e tu l'hai portato a un livello estremo con tutte quelle porte.
In effetti cè molto da sviscerare su queste pile,sembrano sicure,ma solo rispetto alle famose LIPO,queste sono subito dopo in scala.
Ti dico quello che mi piace,la scatola con i circuitini con i led che si vedono in trasparenza,anche il sistema di collegamento tramite porta stampante non è male,invece quell'ammucchiata di pile è esteticamente dubbia,cmq nel fai da te l'estetica è difficile da raggiungere.
Io il collegamento l'avrei fatto parallelandole in maniera da avere una certa capacità,ma solo se dovessi fare un circuitino per usb.
Ovvero caricandole tutte e facendo un test di scarica,e scrivendoci su la capacità,cosi da facilitare gli accoppiamenti.
Ho visto gente su youtube fare pacchi batterie veramente grossi senza problemi,sia parallelando decine di pile che poi mettendole in serie,però servono dei caricabatterie da modellismo e dei cavetti bilanciatori,non si possono caricare come le veccchie nicd.
Una volta che le singole pile sono cariche e fissate in parallelo,e poi in serie collegate a un buzzer per la scarica e un caricabatterie con presa bilanciatore non vedo pericoli,l'importante è non superare le tensioni o la eccessiva scarica.
A me sono appena arrivati i cavi bilanciatori,che mi servono per poter mettere in serie le pile che ho,per convertire qualche utensile a batterie da nicd a li ion.
Se intendi parallelarle probabilmente ti bastano i circuitini,se invece vai per le serie la cosa si fa un pò più indaginosa,o bms o cavo bilanciatore + caricabatterie da modellismo.

Avatar utente
mastrovetraio
Messaggi: 2859
Iscritto il: 25 nov 2012, 14:01
Località: provincia di Ferrara
Contatta:

Re: Le batterie 18650........

Messaggio da mastrovetraio » 20 apr 2016, 18:12

Se ti puó essere utile, questa è la mia sigaretta elettronica, che ha in pancia 2 delle batterie incriminate. Può spingere 150 watt, e se io volessi potrei aggiornare il firmware in modo da fargli sputare 200 watt. Ma non mi interessa. Dimenticavo, oramai sono più di sei mesi, se qualcuno ha fumato da pochi minuti sento la puzza a 5 metri... :woot:
Allegati
P_20160420_180135_1.jpg
P_20160420_180135_1.jpg (258.75 KiB) Visto 10871 volte
P_20160420_175906.jpg
P_20160420_175906.jpg (423.64 KiB) Visto 10871 volte

Avatar utente
Dolomitico
Moderatore
Messaggi: 2252
Iscritto il: 28 mag 2011, 8:39
Località: Belluno

Re: Le batterie 18650........

Messaggio da Dolomitico » 20 apr 2016, 18:24

Mastro smetti di fumare che è meglio....frase banale.... :rolleyes: come la carichi la sigaretta?
Allego la foto dei cavetti che mi sono arrivati,ci sono vari tagli,ho preso un kit che mi copre gli usi principali.
Allegati
cavi bilanciatori.jpg
cavi bilanciatori.jpg (399.11 KiB) Visto 10870 volte

Avatar utente
mastrovetraio
Messaggi: 2859
Iscritto il: 25 nov 2012, 14:01
Località: provincia di Ferrara
Contatta:

Re: Le batterie 18650........

Messaggio da mastrovetraio » 20 apr 2016, 18:34

Cavetto micro usb e caricatore per smartphone da 1000 mA...ad ogni ricarica inverto le batterie, immagino che siano contente di queste piccole attenzioni....

Avatar utente
ElettroshockNow
Messaggi: 14
Iscritto il: 29 ago 2015, 23:34

Re: Le batterie 18650........

Messaggio da ElettroshockNow » 21 apr 2016, 18:53

Ciao a tutti e complimenti per i contenuti della discussione.

Se non sbaglio la Power Wall della tesla usa appunto le batterie in oggetto.

Sorvolando i problemi legati alla sua gestione, che come vedo con ingegno e professionalità vengono risolti ....mi chiedevo :
Come fà la Tesla a garantire 10 anni ?

Un saluto
Elettro
Allegati
maxresdefault.jpg
maxresdefault.jpg (408.96 KiB) Visto 10842 volte

Rispondi

Torna a “Batterie & elettricità”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 21 ospiti