Biotrituratore basso wattaggio

Moderatori: Arex, jpquattro

Rispondi
Avatar utente
Buca88
Messaggi: 1
Iscritto il: 6 nov 2020, 22:41
Località: Certaldo

Biotrituratore basso wattaggio

Messaggio da Buca88 » 6 nov 2020, 22:55

D6DD8781-9867-4131-AA3F-4163AB6ED124.jpeg
D6DD8781-9867-4131-AA3F-4163AB6ED124.jpeg (142.8 KiB) Visto 107 volte
Buonasera a tutti mi presento
Sono Mirko e sono un aggeggione...a lavoro e i miei amici mi chiamano Bob l'aggiustatutto ma mi sopravvalutano..
Sono un quadrista elettrico sposato,con due figli,un cane, pochi soldi e molto poco tempo.
Ero un rugbysta ma la mia schiena da buon pilone ha deciso di andare in pensione a 32 anni come se ne avesse 80 e quindi mi limito alla palestra..
Comunque mi piace "fabbricarmi"gli attrezzi di cui ho bisogno e sistemi elettrici che mi necessitano che magari non si trovano in commercio perché "particolari come ad esempio in questo caso....
Ho bisogno di tritare delle canne (le piante😁😁😁) perché le devo tagliare dove mi crescono nell'orto e non è raggiungibile da macchinari più grossi...quindi con un forbici o è tagliarami le taglio alla base e fino ad ora le spezzettato con il penna to...ma è un lavoraccio...ho detto compro un Biotrituratore...ma....il mio generatore fornisce al max 1.2(1.4 Kw spunto)e a quella bassa potenza non se ne trovano ad un prezzo ragionevole....quindi ho detto lo costruisco con la smerigliatrice...ma ho trovato un muro.
Smerigliatrice da 900w lama da frullino a tre denti ma vibra enormemente e tempo zero si spaccherebbe(però in quella maniera trita che è una meraviglia)
quindi devo autocostruirmi la lama....se riesco vi allego il disegno fatto potreste dirmi che ne pensate?

Avatar utente
jpquattro
Moderatore
Messaggi: 1283
Iscritto il: 26 gen 2015, 20:50

Re: Biotrituratore basso wattaggio

Messaggio da jpquattro » 8 nov 2020, 9:49

Premessa di base. Le lame a 3 denti che trovo in giro partono da 250 mm di diametro, a crescere e hanno un foro di 25 mm
Una smerigliatrice angolare da 900W è da 115 0 125 mm e il disco ha un foro di 22 mm (a memoria). La smerigliatrice fa 12000 giri
(do di ci mi la!) Ci credo che vibra.
Una lama del genere, usata come trituratore è soggetta ad urti violenti ogni giro.
A ME MI PARE UN TENTATO SUICIDIO
Forse partendo da un disco-sega metallico in cui incavare tre cave simmetriche di dimensioni modeste, lavorato con cognizione, accuratamente bilanciato, con un fissaggio solido dell'angolare e protezioni antinfortuni maniacali.... forse, molto forse potrebbe funzionare....

Avatar utente
Arex
Amministratore
Messaggi: 7605
Iscritto il: 22 mar 2011, 11:50

Re: Biotrituratore basso wattaggio

Messaggio da Arex » 8 nov 2020, 13:42

jpquattro ha scritto:
8 nov 2020, 9:49
Premessa di base. Le lame a 3 denti che trovo in giro partono da 250 mm di diametro, a crescere e hanno un foro di 25 mm
Una smerigliatrice angolare da 900W è da 115 0 125 mm e il disco ha un foro di 22 mm (a memoria). La smerigliatrice fa 12000 giri
(do di ci mi la!) Ci credo che vibra.
Una lama del genere, usata come trituratore è soggetta ad urti violenti ogni giro.
A ME MI PARE UN TENTATO SUICIDIO
Forse partendo da un disco-sega metallico in cui incavare tre cave simmetriche di dimensioni modeste, lavorato con cognizione, accuratamente bilanciato, con un fissaggio solido dell'angolare e protezioni antinfortuni maniacali.... forse, molto forse potrebbe funzionare....
Anche no! La testa della smerigliatrice angolare non è fatta per prendere colpi e non di certo su diametri così grossi. Senza contare che la maggior parte delle smerigliatrici angolari non sono fatte per uso continuo (vale per il motore come per la coppia conica.)
A mio avviso è meglio rivedere il progetto, fatto così oltre a friggere la smerigliatrice si corre il rischio che il tutto ti esploda in faccia.
Dimenticavo, benvenuto nel forum Mirko.
(Qualsiasi cosa da me pubblicata viene esclusivamente fatta per uso privato,e nella mia proprietà, per studio e/o per hobby)
Le decisioni giuste vengono dall'esperienza. L'esperienza viene dalle decisioni sbagliate. (Higdon)(Arthur Bloch)
E poi ti trovi che un giorno sei tu ad avere l'arma ma non spari, perché colpire chi ti ha ferito non te ne importa più nulla. _Alda Merini_

Avatar utente
Ferrobattuto
Moderatore
Messaggi: 7984
Iscritto il: 23 mar 2011, 13:56
Località: Basso Lazio.

Re: Biotrituratore basso wattaggio

Messaggio da Ferrobattuto » 8 nov 2020, 18:15

Avendo esperienza di canne (di bambù e d'india, intendiamoci) l'unico consiglio che posso dare e che risolve totalmente è quello di estirpare le radici. Ci vuole pazienza e tempo, bisogna cavarle con la vanga e rirarle via. Se ne rimane un pezzetto ricacciano comunque.
Sono comunque delle graminacee, e come la gramigna basta un tratto di radice e la pianta si riforma di nuovo.
Si risolve solo estirpandole. Fatto il lavoro più grosso la prima volta poi se si vede qualche germoglio basta tirarlo via.
L'alternativa è un diserbante per le graminacee, ma in un orto è pericolosissimo per le altre piante attorno e per il pericolo di ritrovarselo poi negli ortaggi che si mangiano. Io non ne ho mai fatto uso.....
Inviato manualmente dal mio vecchio e sgangherato, ma fedele computer

Buone realizzazioni a tutti!
Ferrobattuto

Avatar utente
jpquattro
Moderatore
Messaggi: 1283
Iscritto il: 26 gen 2015, 20:50

Re: Biotrituratore basso wattaggio

Messaggio da jpquattro » 8 nov 2020, 18:16

Cercavo di essere ottimista... :rolleyes:

Rispondi

Torna a “Legno e sue lavorazioni”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 8 ospiti