Problema con Perkins su Mietitrebbia

Moderatore: jpquattro

Rispondi
Avatar utente
Barabba
Messaggi: 69
Iscritto il: 23 ott 2019, 20:48
Località: Istria

Problema con Perkins su Mietitrebbia

Messaggio da Barabba » 9 giu 2020, 21:12

Ho una vecchia Claas Cosmos, che monta un perkins 4.236
accende benissimo anche quando lo metto in moto d'inverno solo per farlo girare un po, e notare che non ha il preriscaldatore, nemmeno sul manicotto del filtro dell'aria... ha potenza e non si scalda
Ma fuma bianco azzurrino, sputacchia olio dalla marmitta quando do un accelerata o è sottoposto ad uno sforzo improvviso.
Ho controllato se c'è un eccesso di olio nella coppa, ma no... ho controllato nel filtro dell'aria, ma fa lo stesso anche quando il filtro (a bagno d'olio) lo tolgo del tutto...
non c'è traccia di olio o nafta nel radiatore
un vicino mi ha detto che potrebbero essere dei gommini o delle guarnizioni degli inettori...
qualcuno sa
A) se esistono o è un invenzione del vicino
B) se per cambiarli serve un meccanico o posso farlo anche da me non essendo proprio a secco di chiavi inglesi e manualità (ma di solito quel che riguarda l'iniezione faccio fare ad altri)
C) dove ordinarli

Ringrazio fin d'ora...
Meglio una torta in tanti che una m-rda da soli

Avatar utente
Barabba
Messaggi: 69
Iscritto il: 23 ott 2019, 20:48
Località: Istria

Re: Problema con Perkins su Mietitrebbia

Messaggio da Barabba » 9 giu 2020, 21:16

ecco una foto di un motore simile
Allegati
perkins 4.236.jpg
perkins 4.236.jpg (72.68 KiB) Visto 778 volte
Meglio una torta in tanti che una m-rda da soli

Avatar utente
Ferrobattuto
Moderatore
Messaggi: 7942
Iscritto il: 23 mar 2011, 13:56
Località: Basso Lazio.

Re: Problema con Perkins su Mietitrebbia

Messaggio da Ferrobattuto » 9 giu 2020, 21:49

Non mi risulta che ci siano dei "gommini" sugli iniettori di un diesel. Immagino che gli iniettori siano ben serrati e non perdano nella sede dove sono infilati.
Piuttosto, se sputa olio dallo scarico potrebbero essere le fasce elastiche. Il fumo bianco infatti significa combustione di olio del motore.
Consuma olio durante il lavoro?
Altra domanda che sembra strana: c'è il termostato nel radiatore del circuito di raffreddamento?
O è stato tolto "per precauzione"? (Cazzatona che si fa molto spesso.....)
Controlla anche se non è otturato lo sfiato dei vapori dell'olio, se si ottura il carter del motore va in pressione e tira olio nella camera di combustione.
Inviato manualmente dal mio vecchio e sgangherato, ma fedele computer

Buone realizzazioni a tutti!
Ferrobattuto

Avatar utente
jpquattro
Moderatore
Messaggi: 1268
Iscritto il: 26 gen 2015, 20:50

Re: Problema con Perkins su Mietitrebbia

Messaggio da jpquattro » 9 giu 2020, 22:15

Certe volte sono le guide valvole che si usurano prima delle fasce elastiche...
Nei motori a scoppio c'è anche un gommino sopra, lato molla, messo li per impedire che l'olio trafili di sotto... Quel gommino si logora e fa filtrare olio nell'aspirazione... il guaio è che per cambiare 8 gommini devi smontare mezza testata.
Con i motori a scoppio si leva la candela e al posto suo si attacca il compressore aria (acceso!), la pressione tiene le valvole chiuse mentre smonti le molle per cambiare i gommini.
Non so bene come si faccia con i diesel...

Avatar utente
Barabba
Messaggi: 69
Iscritto il: 23 ott 2019, 20:48
Località: Istria

Re: Problema con Perkins su Mietitrebbia

Messaggio da Barabba » 9 giu 2020, 22:38

Ferrobattuto... il radiatore non ha un termostato perchè il ventilatore è meccanico collegato con cinghia direttamente al motore... quella dello sfiato è una buona dritta, domani ci guardo... olio si, ne consuma, perchè se lo sputa fuori da qualche parte deve pur venire...

Quella dei "gommini" è comunque una cosa che voglio poter scartare al 100%...
Meglio una torta in tanti che una m-rda da soli

Avatar utente
Arex
Amministratore
Messaggi: 7597
Iscritto il: 22 mar 2011, 11:50

Re: Problema con Perkins su Mietitrebbia

Messaggio da Arex » 10 giu 2020, 8:36

Barabba ha scritto:
9 giu 2020, 22:38
Ferrobattuto... il radiatore non ha un termostato perchè il ventilatore è meccanico collegato con cinghia direttamente al motore... quella dello sfiato è una buona dritta, domani ci guardo... olio si, ne consuma, perchè se lo sputa fuori da qualche parte deve pur venire...

Quella dei "gommini" è comunque una cosa che voglio poter scartare al 100%...
Che significa che il radiatore non ha un termostato perché la ventola gira sempre?
Su tantissimi motori industriali funziona così è il termostato è d'obbligo!
(Qualsiasi cosa da me pubblicata viene esclusivamente fatta per uso privato,e nella mia proprietà, per studio e/o per hobby)
Le decisioni giuste vengono dall'esperienza. L'esperienza viene dalle decisioni sbagliate. (Higdon)(Arthur Bloch)
E poi ti trovi che un giorno sei tu ad avere l'arma ma non spari, perché colpire chi ti ha ferito non te ne importa più nulla. _Alda Merini_

Avatar utente
Ferrobattuto
Moderatore
Messaggi: 7942
Iscritto il: 23 mar 2011, 13:56
Località: Basso Lazio.

Re: Problema con Perkins su Mietitrebbia

Messaggio da Ferrobattuto » 10 giu 2020, 13:10

Tanto per chiarire la cosa, come dice anche Arex:
Se non c'è il termostato il motore non raggiunge mai la sua temperatura di esercizio, col risultato che il motore lavora "freddo", i cilindri non si dilatano abbastanza, e i pistoni e le fasce lavorano con maggiore attrito, per cui si usurano prima. In questo caso aumentano velocemente le tolleranze (quando addirittura le fasce raschiaolio non s'incollano ai pistoni.....) e col tempo trafila olio. Oltretutto in quel modo non tutte le parti si dilatano nel modo giusto creando disadattamenti.
Per questo l'ho definita una "cazzatona", che purtroppo si fa molto spesso......
Se il termostato non servisse a niente la fabbrica non ce lo metterebbe, che per guadagnare di più a volte risparmiano anche sulle rondelle.
Il termostato serve per far "riscaldare" il motore, non per "raffreddarlo". Il radiatore col circuito di raffreddamento viene progettato sempre in modo esuberante, perché deve sopperire anche a situazioni particolari, tipo una stagione eccessivamente calda, o un clima locale molto caldo e arido, o periodi di lavoro sotto sforzo continuo (ad esempio è il caso di un trattore che lavora molte ore con la pompa di irrigazione), lavorando in situazioni normali il termostato regola la quantità d'acqua che circola nel circuito di raffreddamento e mantiene sempre la temperatura di esercizio ottimale.
Mettici il termostato, o i termostati se sono più di uno, e riprova. Sperando che il motore nel frattempo non si sia allentato troppo, che nel qual caso di olio ne potrebbe mangiare ancora di più.
Inviato manualmente dal mio vecchio e sgangherato, ma fedele computer

Buone realizzazioni a tutti!
Ferrobattuto

Avatar utente
Barabba
Messaggi: 69
Iscritto il: 23 ott 2019, 20:48
Località: Istria

Re: Problema con Perkins su Mietitrebbia

Messaggio da Barabba » 11 giu 2020, 9:52

Aaaaahhhh... ora ho capito di quel termostato parlavate...!!! e contare che ce l'ho anche sul daily, che ha comunque la ventola diretta sul motore...
Pensavo parlaste di un termostato che accendesse una ventola elettrica quando supera gli 80 gradi...cmq, ora controllo, ma non penso che ce l'abbia avuto nemmeno in origine. le mietitrebbie per frumento son fatte per lavorare tra fine giugno e fine agosto, e a parte i brevi spostamenti, nella fase di lavoro sono al massimo dei giri...
La vedo quindi difficile una situazione di "motore freddo", ma appena smette di piovere vado a dare un occhiata
Certo è che sui due Landini, che anche montano perkins, non c'è il termostato (ma hanno anche un motore che gira a 1500)...
Meglio una torta in tanti che una m-rda da soli

Avatar utente
Barabba
Messaggi: 69
Iscritto il: 23 ott 2019, 20:48
Località: Istria

Re: Problema con Perkins su Mietitrebbia

Messaggio da Barabba » 11 giu 2020, 9:54

Meglio una torta in tanti che una m-rda da soli

Avatar utente
Ferrobattuto
Moderatore
Messaggi: 7942
Iscritto il: 23 mar 2011, 13:56
Località: Basso Lazio.

Re: Problema con Perkins su Mietitrebbia

Messaggio da Ferrobattuto » 11 giu 2020, 13:00

Vedi che il termostato ce l'hanno?
Guarda quà:
perkins-4-236.jpg
perkins-4-236.jpg (55.09 KiB) Visto 736 volte
Il termostato va in quella specie di bocchettone rotondo dove si innesta il manicotto grosso a destra, quello che va direttamente al radiatore.
Se devi acquistarlo controlla bene il diametro della sede dove va posizionato.
Conviene un modello che stia tra gli 80 e gli 85 gradi centigradi.
In qualsiasi motore, che sia di auto o di furgone o motore industriale come quello, il termostato ci vuole sempre.
Inviato manualmente dal mio vecchio e sgangherato, ma fedele computer

Buone realizzazioni a tutti!
Ferrobattuto

Avatar utente
Barabba
Messaggi: 69
Iscritto il: 23 ott 2019, 20:48
Località: Istria

Re: Problema con Perkins su Mietitrebbia

Messaggio da Barabba » 19 giu 2020, 22:55

il termostato c'è... ma.. ho trebbiato l'orzo per 4 ore e il termometro del cruscotto non si è alzato sopra i 60 gradi (il termostato dovrebbe aprire a 78)
quindi si apre troppo presto... ho provato a ordinarlo qui in croazia ma non si trova...
voglio capire perchè si apre così presto e se posso in qualche modo regolarlo senza spaccarlo (ha 50 anni...)
e prova empirica lo voglio mettere in acqua calda e vedere col termometro a che temperatura apre
Meglio una torta in tanti che una m-rda da soli

Avatar utente
Ferrobattuto
Moderatore
Messaggi: 7942
Iscritto il: 23 mar 2011, 13:56
Località: Basso Lazio.

Re: Problema con Perkins su Mietitrebbia

Messaggio da Ferrobattuto » 20 giu 2020, 13:13

La prova empirica che proponi è ottima. Ma controlla anche se il termometro misura esattamente la temperatura. ;)
Inviato manualmente dal mio vecchio e sgangherato, ma fedele computer

Buone realizzazioni a tutti!
Ferrobattuto

Avatar utente
Barabba
Messaggi: 69
Iscritto il: 23 ott 2019, 20:48
Località: Istria

Re: Problema con Perkins su Mietitrebbia

Messaggio da Barabba » 24 giu 2020, 22:59

il termostato con la prova empirica è risultato funzionante, si è aperto a 78 gradi...
forse si era bloccato aperto, perchè ora la trebbia entra in temperatura e non sputa olio dallo scarico... continua a fumare bianco azzurro, ma consuma molto meno olio
a sto punto ritorno alla teoria dei gommini o forse le fasce sono incollate.

per la cronaca, l'orzo ha dato benissimo, ovvero 20 quintali ettaro che per il tipo di biologico ultra naturale che faccio io va più che bene...
il grano duro (senatore cappelli....ma non posso chiamarlo così perchè è sotto copyright) invece ha sofferto la siccità e molte spighe erano vuote...
il grano tenero fra una decina di giorni... dopodiche tiro giù il motore e lo porto da un meccanico

PS... i cereali li macino con un vecchio mulino a pietra adattato a fotovoltaico... se qualcuno volesse delle farine di qualità tipo 1 e tipo 2 (semi integrale e integrale) si faccia avanti, e poi vedo di organizzare la consegna appea vengo in Italia
Meglio una torta in tanti che una m-rda da soli

Avatar utente
Ferrobattuto
Moderatore
Messaggi: 7942
Iscritto il: 23 mar 2011, 13:56
Località: Basso Lazio.

Re: Problema con Perkins su Mietitrebbia

Messaggio da Ferrobattuto » 24 giu 2020, 23:34

Barabba ha scritto:
24 giu 2020, 22:59
... continua a fumare bianco azzurro, ma consuma molto meno olio
a sto punto ritorno alla teoria dei gommini o forse le fasce sono incollate.....
....O forse lavorando serrato si sono avute usure maggiori degli organi di tenuta (tolleranze pistone-cilindro e fasce rasciaolio).
Inviato manualmente dal mio vecchio e sgangherato, ma fedele computer

Buone realizzazioni a tutti!
Ferrobattuto

Avatar utente
Barabba
Messaggi: 69
Iscritto il: 23 ott 2019, 20:48
Località: Istria

Re: Problema con Perkins su Mietitrebbia

Messaggio da Barabba » 29 giu 2020, 19:34

oggi trebbiato il grano tenero... non so se è più calda la mia testa o il Perkins... che comunque ha consumato molto meno olio, ovvero l'ha consumato nelle 2 ore e mezzo di guida fino al campo (che è a 1km da casa ma per arrivaci devo circumnavigare il paese), poi rabboccato e non ne ha quasi più consumato
Meglio una torta in tanti che una m-rda da soli

Rispondi

Torna a “Agricoli e Commerciali”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite