Impianto FV per boiler legna/elettrico

Moderatore: maxlinux2000

Rispondi
Avatar utente
ugo.gio
Messaggi: 7
Iscritto il: 17 ago 2019, 17:34

Impianto FV per boiler legna/elettrico

Messaggio da ugo.gio » 17 ago 2019, 17:55

Ciao, sono Ugo da Cuneo. Mi presento: sono uno amante del fai da te. Mi sono trasferito da poco in un alloggio. Avrei piacere d'installare sulla copertura piana incatramata del mio garage, 14.5 m2, dei pannelli fotovoltaici, per alimentare 2 boiler a legna/elettrici da 80 litri, solo tarda primavera-estate e inizio autunno. La resistenza e da 1200 watt 16A - 250V x boiler. Ho dei limiti: i pannelli li posso installare solo sul piano tetto senza inclinarli. La posizione non e favorevole in inverno ombre. Per i boiler, ho predisposto una linea elettrica dedicata, non interferisce sulla linea enel. Avrei piacere di acquistare tutto in economia usato. Consigli? grazie.

Avatar utente
Ferrobattuto
Moderatore
Messaggi: 7653
Iscritto il: 23 mar 2011, 13:56
Località: Basso Lazio.

Re: Impianto FV per boiler legna/elettrico

Messaggio da Ferrobattuto » 17 ago 2019, 21:28

Una resistenza da 1200W a 230V assorbe circa 5A, non 16...... C'è qualcosa che non torna.
Comunque, io sinceramente mettermi con le mani in pasta a fare un impianto fotovoltaico nelle tue condizioni (tetto spianato, solo 14,5m², che significano al massimo un paio di KW "teorici" perché male esposti, ecc ecc), non lo farei. Anche acquistando tutto usato, e solo per acqua calda, la spesa e l'impresa non valgono il risultato. Quei due boiler ti conviene seguitare ad alimentarli a legna, oppure, trattandosi solo di acqua calda gli stessi soldi li spenderei per un termosolare, semplice, compatto, che funziona bene anche con nuvolo e in mezza stagione. Tra le altre cose puoi montarlo anche a terra dove ti pare e dove l'esposizione è migliore.
Scaldare l'acqua col fotovoltaico è molto controproducente, i rendimenti sono bassi, in genere non più di un 15%, col termosolare hai rendimenti quattro o cinque volte maggiori.
Se invece devi alimentarci delle luci o qualche piccolo utilizzatore elettrico la cosa cambia. Però devi cominciare a considerare: pannelli, regolatore, batterie, inverter ecc ecc, e per dimensionare tutto devi partire dagli eventuali consumi.
Ma due boiler da 1200W...... Non lo vedo fattibile.
Ovviamente resta una mia opinione, non necessariamente condivisibile.
Vedi anche ciò che ti scrivono gli altri.
Inviato manualmente dal mio vecchio e sgangherato, ma fedele computer

Buone realizzazioni a tutti!
Ferrobattuto

Avatar utente
ugo.gio
Messaggi: 7
Iscritto il: 17 ago 2019, 17:34

Re: Impianto FV per boiler legna/elettrico

Messaggio da ugo.gio » 18 ago 2019, 13:46

Ti ringraziò Ferrobattuto. Si sono 5A x boiler ho letto male. Abito in un condominio, l'unico posto che mi lasciano disponibile e sopra il garage, che sono distanti una 15 metri dall'alloggio, in un fabbricato a parte, nel cortile. Il termico solare l'ho escluso. Ho piacere di realizzare questo piccolo impianto. Ho visto:
https://youtu.be/x1wqhZKJJsc
Questo made in poland, con 4 pannelli ben esposti, scalda un boiler più grande del mio. Voi che ne dite?

Avatar utente
Ferrobattuto
Moderatore
Messaggi: 7653
Iscritto il: 23 mar 2011, 13:56
Località: Basso Lazio.

Re: Impianto FV per boiler legna/elettrico

Messaggio da Ferrobattuto » 18 ago 2019, 14:03

Se hai già deciso procedi pure come credi.
Per l'usato puoi mettere un avviso nella nostra sezione "Vetrina", se qualcuno ha materiale usato da cedere te lo farà sapere. Oppure devi cercare in rete. Sappi però che attualmente i pannelli nuovi costano in media 0.50€ al Watt, per cui valuta bene ciò che ti offrono.
Per il resto confronta i prezzi col nuovo online.
Inviato manualmente dal mio vecchio e sgangherato, ma fedele computer

Buone realizzazioni a tutti!
Ferrobattuto

Avatar utente
ugo.gio
Messaggi: 7
Iscritto il: 17 ago 2019, 17:34

Re: Impianto FV per boiler legna/elettrico

Messaggio da ugo.gio » 18 ago 2019, 14:22

Avrei bisogno di conferme. La resistenza del boiler 1200watt 5A 220v
Chiede quindi dei pannelli che non superino i 5A?_anche con una tensione più alta o più bassa dei 220v?
3 pannelli in serie?
Grazie

Avatar utente
maxlinux2000
Amministratore
Messaggi: 7381
Iscritto il: 22 mar 2011, 11:50

Re: Impianto FV per boiler legna/elettrico

Messaggio da maxlinux2000 » 18 ago 2019, 16:08

ciao, se devi per forza farlo elettrico il sistema, allora hai anche un altro problema prima da risolvere.
Come porti la corrente nel tuo appartamento?

Immaginando di mettere i pannelli sul garage, con dentro le batterie e l'immancabile inverter... poi devi tendere un bel cavo di grossa sezione per portare la corrente dall'inverter al tuo appartamento... e li diretto allo scaldabagno.
Il che significa modificare l'impianto elettrico del tuo appartamento, oltre a chierede il permesso alla comunità di vicini la stesa del grosso cavo elettrico... checo che con 15m ti basti un 3x2.5mm² o un 3x4mm² a seconda della potenza installata.

secondo problema
Devi mettere pannelli, regolatore, inverter e batterie. Nel tuo caso metterei un ibrido (tutto in uno)
4 batterie troyan da 250A-6V in serie.

Per i pannelli vedo che sei alle prime armi.... ma imparerai alla svelta.
cerca pannelli da 72 celle (mono o poli cristalline) per impianti a 24V. ti servono almeno 1500W o più. è lo stesso usare pannelli da 100W o da 300W, pasta che una volta messi in parallelo arrivino alla potenza indicata..... e soprattutto, tutti uguali!
Non so quanti pannelli puoi mettere sul garage.... e mi sa che saranno troppo pochi.
Probabilmente non potrai alimentare il boiler, ma le luci, il frigo e la tv/computer sicuramente si. L'importante è che fai un secondo impianto elettrico nell'appartamento in modo da tenere ben separati i due impianti eletrici... enel e fotovoltaico.
Il vantaggio di tutto ciò, è che quando ci sará un blakout, tu avrai luce, frigo e computer in funzione... mentre i tuoi vicini no.
Per il riasparmio sulla bolletta, non so il vantaggio che potrai avere, ma so ceh in italia la corrente è carissima. Fai tu i conti.
Alla fine peró dipende dai tuoi hobbie... cè gente che si compra il macchinone o il rolex d'oro, e chi si fa un sistema fotovoltaico.... decidi tu
ciao
MaX


Edit:
ti suggerisco pannelli da 72celle perché essendo un sistema FV piccolo non vale la pena mettere un sistema mppt, molto più caro.

Altro dubbio... ma il garage ha ombre durante il giorno in inverno?
Cogito, ergo NO SUV !!

Avatar utente
ugo.gio
Messaggi: 7
Iscritto il: 17 ago 2019, 17:34

Re: Impianto FV per boiler legna/elettrico

Messaggio da ugo.gio » 18 ago 2019, 18:09

Ciao maxlinux2000, grazie delle informazioni. Per i boiler, ho predisposto una linea elettrica dedicata, non interferisce sulla linea enel. L'impianto PV solo per i 2 boiler, no batterie. Per la casa c'è enel. Ho visto in rete diverse soluzioni, che ne dite?:
https://youtu.be/x1wqhZKJJsc

http://waterheatertimer.org/Convert-AC- ... eater.html

Resta inteso che se impiego tutta la giornata o due giorni per avere 80 litri di acqua a 50°c va bene. Siamo in due e le docce le facciamo spesso fuori casa. L'acqua calda serve per lavare piatti, e lavatrice. E un esperimento per me, e se riesco a farlo in economia trovando materiale usato tanto meglio.

Avatar utente
ugo.gio
Messaggi: 7
Iscritto il: 17 ago 2019, 17:34

Re: Impianto FV per boiler legna/elettrico

Messaggio da ugo.gio » 18 ago 2019, 20:30


Avatar utente
maxlinux2000
Amministratore
Messaggi: 7381
Iscritto il: 22 mar 2011, 11:50

Re: Impianto FV per boiler legna/elettrico

Messaggio da maxlinux2000 » 21 ago 2019, 14:06

...oppure cambi le resistente del boiler, con altre a cc da 60v 600w, e colleghi i pannelli directamente ai boiler.

Hall9000 ha fatto qualche cosa del genere.
Cogito, ergo NO SUV !!


Avatar utente
unimatrixzero
Moderatore
Messaggi: 637
Iscritto il: 21 set 2017, 22:04

Re: Impianto FV per boiler legna/elettrico

Messaggio da unimatrixzero » 31 ago 2019, 2:30

:wacko: ma dai , caro paesano UGO.GIO mi dispiace ma qua nn c'è alcuna discussione che regga .. da noi un sistema di cui sopra nn funzionerà mai , fa troppo freddo, ti sparo la mia e sono ne pressi di Garessio, mi riferisco all'inverno, per riscaldamento e sanitari in una casa utilizzo 250 quintali di legna forte da ardere (faggio rovere carpino) e nell'altra casa altri 10 bancali di pellets da 12 quintali cadauno :wacko: , dai 2 impianti fotovoltaici che son entrambi da 2,5 kw nn riesco nemmeno a mantenermi l'energia elettrica in casa, altro che riscaldamento :wacko:
fossimo in liguria il discorso è diverso con un paio di pompe di calore aria/aria ci riscaldano tutta casa.. ma nn hanno climi a -20 come noi .. anche se ad alimentare il tutto a pannelli fotovoltaici ci va comunque un momento .. :woot:
Riposa in pace Bob Harte .

Avatar utente
Barabba
Messaggi: 17
Iscritto il: 23 ott 2019, 20:48
Località: Istria

Re: Impianto FV per boiler legna/elettrico

Messaggio da Barabba » 25 ott 2019, 20:08

mia esperienza.... avevo un regolatore di carica dump load, così che quando le batterie del mio sistema a 96 erano cariche, scaldavo direttamente il boiler proprio di quelli legna elettrico... un bel giorno ha smesso di funzionare e dopo un paio di giorni che mi facevo la doccia freddo ho semplicemente acceso il fuoco sotto... dopo 3 minuti è esploso il boiler, aperto in 2.. e buttata giù la porta dello stanzino...

ero alle prime armi con cc e ca e ampere e tutto il resto... ma dopo lunghe riflessioni mi sono ricordato di quando alle elementari con la pila da 9 volt abbiamo fatto l'elettrolisi in classe...

ora, 120 volt in cc, per non 5 ma 20-25 ampere ( e senza termostato), credo di aver fuso la resistenza esistente (messa li per 5a a 220), penso poi che i due monconi si siano trasformati in anodo e catodo... e che per un paio di giorni ho prodotto idrogeno nel boiler dell'acqua calda
BuUUmmm
attenzione, non provate a farlo a casa!!! magari proponete alla maestra di vostro figlio di fare l'esperimento in classe...
Meglio una torta in tanti che una m-rda da soli

Rispondi

Torna a “Solare fotovoltaico”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti