compressore trifase pilotato da inverter

Moderatori: Ferrobattuto, Dolomitico

Rispondi
Avatar utente
Barabba
Messaggi: 19
Iscritto il: 23 ott 2019, 20:48
Località: Istria

compressore trifase pilotato da inverter

Messaggio da Barabba » 3 nov 2019, 17:51

penso di provarci domani o dopodomani,
ora che (spero temporaneamente) ho l'impianto fotovoltaico a metà potenza, il compressore con il motore da 3hp monofase (con condensatore di spunto) non parte, o fa fatica a partire... pensavo quindi di pilotarlo tramite inverter 220 mono 220 trifase, nel seguente modo

-cambio motore con un trifase 3hp che in laboratorio ne ho diversi
-collego il motore direttamente all'inverter
-setto l'inverter in modo che venga comandato non dalla tastiera ma da cavo collegato ad interruttore esterno
-collego quel cavo al pressostato del compressore...

ovvero quando il pressostato (tarato magari a 3 bar) si innesta da il segnale all'inverter di mettersi a lavorare facendo partire il motore con un accelerazione in 15 secondi, stessa cosa per spegnersi... dovrebbe credo funzionare ed evitarmi parecchi rischi di bruciare il motore o l'inverter ac-dc principale

cosa ne pensate?
Meglio una torta in tanti che una m-rda da soli

Avatar utente
Arex
Amministratore
Messaggi: 7534
Iscritto il: 22 mar 2011, 11:50

Re: compressore trifase pilotato da inverter

Messaggio da Arex » 4 nov 2019, 18:54

Non so se ho capito bene il discorso ma il pressostato del compressore serve proprio per lasciare il tempo al motore di prendere giri prima di trovarsi sotto carico. Se vai a modulare l'accelerazione del motore non riuscirà a prendere giri a meno di un grosso vaso d'espansione....
(Qualsiasi cosa da me pubblicata viene esclusivamente fatta per uso privato,e nella mia proprietà, per studio e/o per hobby)
Le decisioni giuste vengono dall'esperienza. L'esperienza viene dalle decisioni sbagliate. (Higdon)(Arthur Bloch)
E poi ti trovi che un giorno sei tu ad avere l'arma ma non spari, perché colpire chi ti ha ferito non te ne importa più nulla. _Alda Merini_

Avatar utente
Barabba
Messaggi: 19
Iscritto il: 23 ott 2019, 20:48
Località: Istria

Re: compressore trifase pilotato da inverter

Messaggio da Barabba » 5 nov 2019, 16:02

.... mmm ... devo rifletterci su...ma forse faccio anche prima a provarci... maledetta sta pioggia che non mi lascia lavorare fuori
Meglio una torta in tanti che una m-rda da soli

Avatar utente
Arex
Amministratore
Messaggi: 7534
Iscritto il: 22 mar 2011, 11:50

Re: compressore trifase pilotato da inverter

Messaggio da Arex » 5 nov 2019, 20:51

Beh si riflettici e prova.
Il pressostato quando la pressione arriva alla soglia impostata ha il duplice compito di aprire i contatti che vanno al motore e quindi fermarlo e anche quello di scaricare dalla pressione quel pezzettino di impianto che va dalla testata del compressore al serbatoio. Normalmente nell'ingresso del serbatoio c'è una valvola di non ritorno.
Quella parte di impianto va scaricata appositamente perché altrimenti nessun motore sarebbe in grado di spuntare sotto carico.
La lunghezza del tubo e il suo diametro sono calcolati appositamente affinché prima di tornare a pompare aria nel serbatoio il motore abbia avuto modo di raggiungere un numero di giri tale da permettergli di erogare una coppia sufficiente a sopperire allo sforzo.
Per questo ti ho scritto sopra che allungare i tempi di accelerazione sono controproducenti per il motore stesso. Se il tuo bisogno è quello di non sovraccaricare l'elettronica con un picco di assorbimento, più che allungare il tempo di accelerazione provvederei ad allungare il tubo di cui ti dicevo poco fa.
(Qualsiasi cosa da me pubblicata viene esclusivamente fatta per uso privato,e nella mia proprietà, per studio e/o per hobby)
Le decisioni giuste vengono dall'esperienza. L'esperienza viene dalle decisioni sbagliate. (Higdon)(Arthur Bloch)
E poi ti trovi che un giorno sei tu ad avere l'arma ma non spari, perché colpire chi ti ha ferito non te ne importa più nulla. _Alda Merini_

Avatar utente
Ferrobattuto
Moderatore
Messaggi: 7661
Iscritto il: 23 mar 2011, 13:56
Località: Basso Lazio.

Re: compressore trifase pilotato da inverter

Messaggio da Ferrobattuto » 6 nov 2019, 13:08

Ho imparato qualcosa di nuovo anche io..... :blink: :D
Inviato manualmente dal mio vecchio e sgangherato, ma fedele computer

Buone realizzazioni a tutti!
Ferrobattuto

Avatar utente
Arex
Amministratore
Messaggi: 7534
Iscritto il: 22 mar 2011, 11:50

Re: compressore trifase pilotato da inverter

Messaggio da Arex » 6 nov 2019, 20:12

Ferrobattuto ha scritto:
6 nov 2019, 13:08
Ho imparato qualcosa di nuovo anche io..... :blink: :D
Dai non prendermi in giro :unsure:
Da "ragazzo" mi ero autocostruito un compressore utilizzando una bombola del gas, una testata di compressore di camion e un grosso motore di lavatrice. Per grosso che fosse era solo uno 0.9cv... Per riuscire a farlo lavorare avevo fatto un serbatoio da 5 litri in FE collegato tra serbatoio e testata con uno scarico collegato al pressostato. Quando arrivava ai canonici 8/9 bar invece che la solita soffiatina "da compressore" scaricava tutta l'aria del serbatoio da 5 litri... Solo così il motore da 0.9cv riusciva a prendere giri prima di incontrare lo sforzo vero.
Vedi che dopo 25 anni il fai da te non l'ho dimenticato.
(Qualsiasi cosa da me pubblicata viene esclusivamente fatta per uso privato,e nella mia proprietà, per studio e/o per hobby)
Le decisioni giuste vengono dall'esperienza. L'esperienza viene dalle decisioni sbagliate. (Higdon)(Arthur Bloch)
E poi ti trovi che un giorno sei tu ad avere l'arma ma non spari, perché colpire chi ti ha ferito non te ne importa più nulla. _Alda Merini_

Avatar utente
Barabba
Messaggi: 19
Iscritto il: 23 ott 2019, 20:48
Località: Istria

Re: compressore trifase pilotato da inverter

Messaggio da Barabba » 6 nov 2019, 22:08

ecco svelato allora un altro mistero...
avevo trovato per pochi soldi anche un compressore da 900lt al minuto, motore da 5cv... ma senza serbatoio... faceva funzionare dei motopik o attrezzatura pneumatica
provato a casa di chi me l'ha venduto con la canonica 380 funzionava perfettamente e in 3 secondi sfiatava dalla valvola
da me con la 220 trifase tramite inverter, non ne voleva sapere, così che gli ho fatto un rinvio a cardano e lo uso col trattore (gonfia la ruota della trebbia in un minuto...

ora che mi hai spiegato il perchè, non mi sembra nemmeno il caso di provare con l'altro compressore... ma siccome continuo ad essere senza l'inverterone, e accendere il landini per gonfiare la bici delle bambine....beh... ci provo lo stesso casomai dovessi scoprire qualcosa di nuovo...o perdere mezz'ora del mio preziosissimo tempo
Meglio una torta in tanti che una m-rda da soli

Avatar utente
Ferrobattuto
Moderatore
Messaggi: 7661
Iscritto il: 23 mar 2011, 13:56
Località: Basso Lazio.

Re: compressore trifase pilotato da inverter

Messaggio da Ferrobattuto » 7 nov 2019, 21:34

Guarda che per gonfiare le le bici delle bambine basta anche la pompa a mano..... Fai prima che ad accendere motori ed inverter vari. ;) :D
Inviato manualmente dal mio vecchio e sgangherato, ma fedele computer

Buone realizzazioni a tutti!
Ferrobattuto

Avatar utente
Barabba
Messaggi: 19
Iscritto il: 23 ott 2019, 20:48
Località: Istria

Re: compressore trifase pilotato da inverter

Messaggio da Barabba » 7 nov 2019, 22:46

e questa come la gonfio?
Allegati
Nikola claas.jpg
Nikola claas.jpg (188.01 KiB) Visto 116 volte
Meglio una torta in tanti che una m-rda da soli

Avatar utente
Ferrobattuto
Moderatore
Messaggi: 7661
Iscritto il: 23 mar 2011, 13:56
Località: Basso Lazio.

Re: compressore trifase pilotato da inverter

Messaggio da Ferrobattuto » 8 nov 2019, 9:54

Arex ha scritto:
6 nov 2019, 20:12
Dai non prendermi in giro :unsure:
No no, in realtà a questa cosa non ci avevo mai pensato. Si può sempre imparare qualcosa di nuovo, a qualsiasi età in qualsiasi modo e da chiunque.

@Barabba:
Quella la puoi gonfiare anche con un compressore da 20 L per le ruote delle auto, non ci servono i 900 L, anche se poi questi sono utili per tutto il resto dei lavori.
Inviato manualmente dal mio vecchio e sgangherato, ma fedele computer

Buone realizzazioni a tutti!
Ferrobattuto

Avatar utente
Barabba
Messaggi: 19
Iscritto il: 23 ott 2019, 20:48
Località: Istria

Re: compressore trifase pilotato da inverter

Messaggio da Barabba » 8 nov 2019, 16:21

era per vantarmi un pochino...
Meglio una torta in tanti che una m-rda da soli

Avatar utente
Ferrobattuto
Moderatore
Messaggi: 7661
Iscritto il: 23 mar 2011, 13:56
Località: Basso Lazio.

Re: compressore trifase pilotato da inverter

Messaggio da Ferrobattuto » 8 nov 2019, 21:35

Mi stavo chiedendo se a quel lombardini non ti converrebbe attaccarci anche un compressore.....
Inviato manualmente dal mio vecchio e sgangherato, ma fedele computer

Buone realizzazioni a tutti!
Ferrobattuto

Avatar utente
Barabba
Messaggi: 19
Iscritto il: 23 ott 2019, 20:48
Località: Istria

Re: compressore trifase pilotato da inverter

Messaggio da Barabba » 9 nov 2019, 20:49

ho sempre la speranza che mi sistemino l'inverter da 10kw... la prossima settimana dovrebbero darmi la sentenza finale...
Meglio una torta in tanti che una m-rda da soli

Rispondi

Torna a “Batterie & elettricità”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 8 ospiti