Vetro - Edilizia

Avatar utente
mastrovetraio
Messaggi: 2846
Iscritto il: 25 nov 2012, 14:01
Località: provincia di Ferrara
Contatta:

Vetro - Edilizia

Messaggio da mastrovetraio » 8 lug 2013, 17:50

Adesso posto la foto del buco. Perchè diavolo un buco? Per far capire come è stato fatto il taglio. Notate i due tagli radiali. Io ne potevo fare anche uno solo, con un pò di pratica si riesce tranquillamente a far uscire il pezzo. Ma voi fatene tanti. Ma fateli SOLO dopo aver fatto il taglio circolare ed averlo battuto (con dolcezza) da sotto, fino a che vedete che il taglio si è "aperto". Io non ho battuto per niente, ho fatto forza con le mani flettendo il vetro fino a che ho visto il taglio lungo tutta la circonferenza. Farò altri video.ImmaginePer il cerchio non c'è molto da dire, posso aver deviato di +/- 1 mm ed il bordo non è frastagliato, grazie al fatto di non aver battuto il vetro, ma di averlo flesso. Una passata con tela abrasiva per ferro (al carborundum) e non ci sarà più modo di tagliarsiImmagineModificato da max_linux2000 - 19/7/2013, 19:07

Avatar utente
Arex
Amministratore
Messaggi: 7603
Iscritto il: 22 mar 2011, 11:50

Vetro - Edilizia

Messaggio da Arex » 8 lug 2013, 18:33

Sei un buon Mastro ma anche un bravissimo maestro ...
(Qualsiasi cosa da me pubblicata viene esclusivamente fatta per uso privato,e nella mia proprietà, per studio e/o per hobby)
Le decisioni giuste vengono dall'esperienza. L'esperienza viene dalle decisioni sbagliate. (Higdon)(Arthur Bloch)
E poi ti trovi che un giorno sei tu ad avere l'arma ma non spari, perché colpire chi ti ha ferito non te ne importa più nulla. _Alda Merini_

Avatar utente
mastrovetraio
Messaggi: 2846
Iscritto il: 25 nov 2012, 14:01
Località: provincia di Ferrara
Contatta:

Vetro - Edilizia

Messaggio da mastrovetraio » 8 lug 2013, 19:03

Ecco il video. Vedrete sul tavolo una pinza, è molto speciale ed indispensabile. Pensavo di averne bisogno, sono 6 anni che non taglio, ma poi non è servita. Ma farò foto, ve la potete costruire partendo da una pinza normale.Sono contento dell'audio, ascoltate bene il rumore del tagliavetro. Deve SEMPRE fare quel rumore, altrimenti non state tagliando. E con la pratica quel rumore vi dirà anche se state spingendo troppo con il rischio di rompere il vetro. Fate caso che alla fine del taglio ho avvitato il tappo del tagliavetro. Quando taglio lo apro sempre in modo che il petrolio fluisca in eccesso ed il taglio sia coperto da una striscia di petrolio. È basilare !!!ImmaginePoi ho continuato a tagliare. un taglio è venuto bene. Il secondo no, mi ha tradito il polistirolo che ha permesso al vetro di ftettere troppo e di spezzarsi. Ho tagliato su polistirolo per dare la massima visibilità, ma non va bene, ci vuole legno.

Avatar utente
Ferrobattuto
Moderatore
Messaggi: 8135
Iscritto il: 23 mar 2011, 13:56
Località: Basso Lazio.

Vetro - Edilizia

Messaggio da Ferrobattuto » 8 lug 2013, 20:17

Dài, che quella piccola rottura te la possiamo perdonare.... Che meraviglia Mastro!!!
Inviato manualmente dal mio vecchio e sgangherato, ma fedele computer

Buone realizzazioni a tutti!
Ferrobattuto

Avatar utente
mastrovetraio
Messaggi: 2846
Iscritto il: 25 nov 2012, 14:01
Località: provincia di Ferrara
Contatta:

Vetro - Edilizia

Messaggio da mastrovetraio » 10 lug 2013, 18:47

Ho appena rivisto il video, dopo averlo ricaricato con un pc windows (grrrr) e mi sono reso conto di aver dmenticato una istruzione importante. Quando si finisce il taglio bisogna fermarsi 2 o 3 mm prima del bordo, altrimenti la rotella andrà fuori ed il corpo portarotella in acciaio andrà a battere sul vetro, spaccandolo. Se fate caso sul video si vede che "armeggio" e metto il pollice della mano sinistra a fine corsa.

Avatar utente
Arex
Amministratore
Messaggi: 7603
Iscritto il: 22 mar 2011, 11:50

Vetro - Edilizia

Messaggio da Arex » 10 lug 2013, 18:53

Giustissimo Mastro ... neanche a questo c'ero arrivato ....
(Qualsiasi cosa da me pubblicata viene esclusivamente fatta per uso privato,e nella mia proprietà, per studio e/o per hobby)
Le decisioni giuste vengono dall'esperienza. L'esperienza viene dalle decisioni sbagliate. (Higdon)(Arthur Bloch)
E poi ti trovi che un giorno sei tu ad avere l'arma ma non spari, perché colpire chi ti ha ferito non te ne importa più nulla. _Alda Merini_

Avatar utente
mastrovetraio
Messaggi: 2846
Iscritto il: 25 nov 2012, 14:01
Località: provincia di Ferrara
Contatta:

Vetro - Edilizia

Messaggio da mastrovetraio » 10 lug 2013, 19:09

Buona sera, Arex. In qualunque vetreria hanno casse piene di ritagli di vetro. Se poi gli chiedi di tenertelo senza sfasciarlo tirandolo nelle casse saranno anche contenti che qualcuno glielo leva dai piedi. Ho insegnato a tanta gente con vetro a costo zero. Come hai visto i trucchi sono tanti. Se poi un giorno arrveremo alla saldatura allora c'è da divertirsi. Io ai primi tempi di vetro ne ho rotto parecchio saldando con un 80 watt. Sono arrivato ad usare un 300 watt, poi (per me) era lento anche quello e me ne sono costruito uno a gas. Trucchi a volontà, stupidaggini alla fine, ma sono proprio le "stupidaggini " che fanno la differenza. Come il tagliavetro che ti spacca un vetro da 300 euro al metroquadro, alla fine di un taglio complicatissimo. Ora che mi ricordo, un altro metodo è quello di avere sempre un ritaglio da tenere premuto sul bordo per traghettare il tagliavetro in zona salvezza. Ma si fa prima col pollice.

Avatar utente
Ferrobattuto
Moderatore
Messaggi: 8135
Iscritto il: 23 mar 2011, 13:56
Località: Basso Lazio.

Vetro - Edilizia

Messaggio da Ferrobattuto » 10 lug 2013, 19:13

Azz..... È vero!!! M'è successo più di qualche volta...... E non riuscivo a spegarmi perché. Non si finisce mai di imparare.
Inviato manualmente dal mio vecchio e sgangherato, ma fedele computer

Buone realizzazioni a tutti!
Ferrobattuto

Avatar utente
merlino_mago
Messaggi: 151
Iscritto il: 22 lug 2013, 1:37

Vetro - Edilizia

Messaggio da merlino_mago » 10 lug 2013, 20:50

una domanda, mesi or sono,ho tagliato una lastra, colore leggermente azzurrina spessore 6mm, tagli dritti con riga ,modello cinese di taglia vetro costo 3 euri con svitol ... 3 tagli perfetti e l'ultimo ha fatto una fenditura di travverso.....qualche consiglio?? ps sempre su piano di legnodritto e grosso.. grazie ..ps ottimi lavori,

Avatar utente
mastrovetraio
Messaggi: 2846
Iscritto il: 25 nov 2012, 14:01
Località: provincia di Ferrara
Contatta:

Vetro - Edilizia

Messaggio da mastrovetraio » 10 lug 2013, 21:08

Il tagliavetro cinese l'ho acquistato anche io sabato scorso. 2,9euro buttati. Una vera ciofeca. Molto meglio un sei ruote magari tedesco Silberschnitt. Per il crepo laterale i casi sono due. O c'era dello sporco sotto oppure hai spinto troppo. Certo che 6 mm sono tanti. Non sarà che il tavolo dove hai tagliato potesse flettere? Dato lo spessore del vetro a meno che tu non sia un ercole penso proprio che la colpa sia del tavolo. Ho indovinato?

Avatar utente
Ferrobattuto
Moderatore
Messaggi: 8135
Iscritto il: 23 mar 2011, 13:56
Località: Basso Lazio.

Vetro - Edilizia

Messaggio da Ferrobattuto » 10 lug 2013, 21:23

Ho visto nelle vetrerie che il tavolo dove tagliano il vetro è molto rigido e spesso, e mi pare che sopra ci sia una sorta di coperta, è giusto?
Inviato manualmente dal mio vecchio e sgangherato, ma fedele computer

Buone realizzazioni a tutti!
Ferrobattuto

Avatar utente
merlino_mago
Messaggi: 151
Iscritto il: 22 lug 2013, 1:37

Vetro - Edilizia

Messaggio da merlino_mago » 10 lug 2013, 21:28

il tavolo non puo flettere, poi cera anche un pannello da 40mm che usiamo x lavori in piano perfetto..il vetroera pulitissimo, ho anche il taglia a 6 ruote ma non mi trovomolto bene,i vetri erano di una doppia camera con un lato anti sfondamento, (incollato a 2 strati) x quelli incollati non ho avuto molti problemi x il taglio... ma quello singolo penso sia temprato,anche con la mola al diamante si fa fatica a pareggiare gli spigoli(mola da 100 in ottone con riporto ad acqua circa 2000giri).....

Avatar utente
mastrovetraio
Messaggi: 2846
Iscritto il: 25 nov 2012, 14:01
Località: provincia di Ferrara
Contatta:

Vetro - Edilizia

Messaggio da mastrovetraio » 10 lug 2013, 22:31

Vetro temprato è impossibile, come incominci a far lavorare il tagliavetro ti esplode in migliaia di granelli, la'lastra praticamente sparisce con un bel botto. È proprio per questo che lo temprano, per fare in modo che chi ci finisca addosso non crepi dissanguato. Una sola volta ho dovuto per forza dimostrare al cliente che ciò che lui voleva (incisione profonda su temperato) era impossibile. Col cliente presente ho appoggiato la turbina ad aria compressa da dentista sul campione. In capo a'pochi secondi un rumore tipo fucilata ed il vetro non c'era più, era in briciole ovunque. Per l'occasione sfoggiavo un bel casco da motociclista integrale. Per quanto riguarda il tuo vetro, la sola soluzione è che hai spinto troppo. Succede.

Avatar utente
merlino_mago
Messaggi: 151
Iscritto il: 22 lug 2013, 1:37

Vetro - Edilizia

Messaggio da merlino_mago » 11 lug 2013, 6:18

si grazie puo'essere.. non ho piu la sensibilita' alle mani....vorra' dire che faro' un pantografo a peso prestabilito ,prossimamente ne dovro tagliare un po..

Avatar utente
mastrovetraio
Messaggi: 2846
Iscritto il: 25 nov 2012, 14:01
Località: provincia di Ferrara
Contatta:

Vetro - Edilizia

Messaggio da mastrovetraio » 11 lug 2013, 9:34

Stamattina ho fatto un test, ho spinto con la punta delle dita su una bilancia messa su un tavolo. Spingendo il giusto ho letto 10~12 kg. Esagerando sono arrivato a 25. Il che vuol dire due tonnellate e mezzo per cm/2 dato che la superfice di appoggio sul vetro da parte della rotella è si e no 1 mm2. Io ho insegnato ad un bel pò di gente, un esercizio per il controllo è mettere una striscia di vetro da 3mm larga un paio di cm e lunga a piacere, su due appoggi di legno sempre più distanti fino a portarli a 8~10cm uno dall'altro. Siimpara a tagliare con la pressione minima senza spaccare. Ma se il tagliavetronon è comodo non c'è verso, le dita si stancano e non le senti più, e spacchi vetro a volontà.@ Ferrobattuto in vetreria hanno tavoli che non flettono neanche se vuoi, sopra c'è una specie di feltro per evitare che il vetro si graffi. Io taglio su legno, ho sempre a tiro una spazzola per pulire. Anche se viene istintivo, mai pulire con le mani, fà molto male.

Avatar utente
mastrovetraio
Messaggi: 2846
Iscritto il: 25 nov 2012, 14:01
Località: provincia di Ferrara
Contatta:

Vetro - Edilizia

Messaggio da mastrovetraio » 14 lug 2013, 9:13

ecco la macchina per rettificare contorni, monta una delle frese diamantate che avete gia vistoImmaginesi toglie la griglia, si pulisce dalla polvere di verto accumulata e si riempie d'acqua la vaschettaImmagineImmaginemacchina ridicola, va a 220 e se la fanno strapagare. Voi lapotete fare ad occhi chiusi con il motore di una ventola di radiatore, a 12 volts. Molto più sicura ed economica. Ecco il cerchio in lavorazioneImmaginepoi in un altro post vi farò vedere una macchina che ho fatto io, semplicissima. Ora chiudo, sennò diventa lunghissimoModificato da max_linux2000 - 19/7/2013, 18:53

Avatar utente
titone78
Messaggi: 1534
Iscritto il: 1 mag 2013, 14:01
Località: Ferrara
Contatta:

Vetro - Edilizia

Messaggio da titone78 » 14 lug 2013, 10:07

ciao mastro..........interessante la macchinetta.........non ho capito pero l'acqua a cosa serve........serve per trattenere le polveri del vetro?oppure serve per raffreddare?e quella macchinetta serve per rettificare,quindi dopo ti rimane lo spigolo vivo da smussare?o anche in quel caso passi la carta vetrata?grazie della spiegazione
Specifico che ogni cosa da me mostrata e costruita e solo per scopo privato e non a scopo di lucro,non mi prendo responsabilità se qualcuno replica le mie costruzioni

Avatar utente
mastrovetraio
Messaggi: 2846
Iscritto il: 25 nov 2012, 14:01
Località: provincia di Ferrara
Contatta:

Vetro - Edilizia

Messaggio da mastrovetraio » 14 lug 2013, 10:20

L'acqua raffredda sia la mola che l vetro. A secco si spaccherebbero entrambi. Non lascia spigoli vivi, ma un bordo che non taglia più. Serve anche a correggere eventuali errori nel taglio, se abbondante.

Avatar utente
cagliostro
Messaggi: 13
Iscritto il: 4 set 2013, 19:36

Re: Vetro - Edilizia

Messaggio da cagliostro » 8 set 2013, 12:46

Ferrobattuto ha scritto:Tranquillo Arex, tagliare un vetro per finestre non è una grossa difficoltà, ci riesco pure io...... A suo tempo qualcosa sono anche riuscito a farla..... http://www.offgrid2.altervista.org/viewtopic.php?f=8&t=123#p1428http://www.offgrid2.altervista.org/viewtopic.php?f=8&t=123#p1428Ma ovviamente quello che può insegnarci Mastovetraio è tutta un'altra cosa!!!

Se si sostituisce al filo + alcool con un filo di nickel cromo e un alimentatore regolabile sia in voltaggio che in ampere , si ottiene una precisione migliore e regolando bene il tempo di esposizione , a seconda dello spessore delle bottiglie da tagliare , si ottengono dei tagli netti assolutamente perfetti .E' solo un questione di praticita e con il filo nickel cromo si può essere precisi temporizzando l'esposizione al calore .L'unica difficolta consiste nel come mantenere il filo arroventato in una determinata posizione , visto che non si può legare per via del fatto che se viene a contatto sparisce al differenza di potenziale e quindi il filo non si scalda o si scalda nel tratto sbagliato .

Avatar utente
maxlinux2000
Amministratore
Messaggi: 7401
Iscritto il: 22 mar 2011, 11:50

Re: Vetro - Edilizia

Messaggio da maxlinux2000 » 8 set 2013, 15:08

probabilmente sarebbe possibile usare una corda (rotta)da chitarra folk o elettrica al posto di un filo di nikel
Cogito, ergo NO SUV !!

Rispondi

Torna a “Taglio”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti