Bricchettatrice

Moderatori: corvo50, papas2004

Rispondi
Avatar utente
mastrovetraio
Messaggi: 2858
Iscritto il: 25 nov 2012, 14:01
Località: provincia di Ferrara
Contatta:

Bricchettatrice

Messaggio da mastrovetraio » 18 lug 2014, 21:42

Mi sono accorto che una discussione in merito esisteva già, con il nome di "tronchettatrice", che però non suona, è italiano, mentre invece la "bricchettatrice" il web la digerisce meglio, è (quasi ) inglese.
La bricchettatrice, all'opposto della pellettatrice, può anche essere molto ma molto primitiva, addirittura manuale. C'è anche chi ha fatto bricchetti in segatura bagnati in cemento, pressati a mano come mattoni, c'è chi si arrabatta con carta bagnata, e poi c'è l'industria che bricchetta tutto, fino all'alluminio e la plastica. Il bricchetto è riciclo per antonomasia, mentre il pellet è un sistema per far diventare il legno un combustibile comodo da trasportare, facile da bruciare al punto che le stufe che lo utilizzano sono altamente automatizzate, temporizzabili e termostatabili, cose impossibili con una normale stufa a legna. Tanto per gradire, allego un video molto interessante, con le contraddizioni proprie dell'India. Aghi di pino raccolti a mano, operai che lavorano in condizioni marziane, e macchinari d'avanguardia.
Biomass briquettes in India | Global Ideas:
[BBvideo 640,480]http://youtu.be/SoTbxcybwMc[/BBvideo]

Personalmente, mi piacerebbe una bricchettatrice che massimizzasse l'uso del solare, che notoriamente c'è quando non serve (estate). Se si potesse usare l'energia di 1Kw/h di pannelli solari e trasformarla in bricchetti nel modo più efficente possibile, sarebbe un ottimo sistema per utilizzare il solare in inverno. Che ne pensate ?

Avatar utente
mastrovetraio
Messaggi: 2858
Iscritto il: 25 nov 2012, 14:01
Località: provincia di Ferrara
Contatta:

Re: Bricchettatrice

Messaggio da mastrovetraio » 18 lug 2014, 21:54

Seguito. Qui vedete alta tecnologia Italiana, che però a ben vedere è una macchina molto semplice, ma ben progettata e costruita. Bricchettatrice CO.MA.FER per scarti di paglia:

[BBvideo 640,480]http://youtu.be/ggPpj_2Grgg[/BBvideo]

Avatar utente
mastrovetraio
Messaggi: 2858
Iscritto il: 25 nov 2012, 14:01
Località: provincia di Ferrara
Contatta:

Re: Bricchettatrice

Messaggio da mastrovetraio » 18 lug 2014, 22:30

Seguito del seguito. In fin dei conti, i bricchetti potrebbero essere nient'altro che dei cilindri di un qualunque materiale combustibile la cui superfice sia stata carbonizzata e quindi faccia da contenitore del materiale interno, non carbonizzato. Certo, una forte compressione (pistone idraulico) aumenta la densità del bricchetto, ma anche se fosse stato compresso a mano e poi trattato superficialmente avremmo sempre e comunque un manufatto pratico da bruciare in una stufa. Almeno è quello che penso io, avendo visto sul web cosa combinano nel 3° mondo con attrezzature di fortuna.

Avatar utente
Arex
Amministratore
Messaggi: 7510
Iscritto il: 22 mar 2011, 11:50

Re: Bricchettatrice

Messaggio da Arex » 18 lug 2014, 23:03

Ciao, una nuova sfida?
Spero che poi questa strada venga seguita anche in modo pratico ... la teoria è utile, realizzarla di più! :D
Dunque, io credo che la bricchettatrice sia un mezzo interessante per il riciclo di scarti e non solo. Certo è che come sempre non mi piace giocare e parto già con il principio che non voglio passare l'anno a fare 4 bricchetti per la stufa utilizzando un giocattolo che mi fa spendere più energie a pompare su un pistone manuale rispetto a quelle che ricavo dai bricchetti.
Qui http://www.indass.it/Conveyors/Presse-b ... ci-mod.-VM un'idea delle potenze applicate.

Qui un documento riguardante il terzo mondo http://www.ing.unibs.it/~cetamb/images/ ... _Mazzu.pdf

Comunque anche i bricchetti necessitano di essere compressi in modo adeguato se si vuole avere una buona resa. Devono essere fatti con la giusta umidità ecc ecc .... altrimenti non sono dei bricchetti di legno compresso ma semplicemente degli agglomerati di vari materiali.

Un disegnino da web:
briquetting-working-scheme.gif
briquetting-working-scheme.gif (41.44 KiB) Visto 5259 volte
(Qualsiasi cosa da me pubblicata viene esclusivamente fatta per uso privato,e nella mia proprietà, per studio e/o per hobby)
Le decisioni giuste vengono dall'esperienza. L'esperienza viene dalle decisioni sbagliate. (Higdon)(Arthur Bloch)
E poi ti trovi che un giorno sei tu ad avere l'arma ma non spari, perché colpire chi ti ha ferito non te ne importa più nulla. _Alda Merini_

Avatar utente
Arex
Amministratore
Messaggi: 7510
Iscritto il: 22 mar 2011, 11:50

Re: Bricchettatrice

Messaggio da Arex » 18 lug 2014, 23:21

Qui ci sono un po' di dati interessanti: http://www.macchinari-legno.it/index.ph ... &Itemid=61
(Qualsiasi cosa da me pubblicata viene esclusivamente fatta per uso privato,e nella mia proprietà, per studio e/o per hobby)
Le decisioni giuste vengono dall'esperienza. L'esperienza viene dalle decisioni sbagliate. (Higdon)(Arthur Bloch)
E poi ti trovi che un giorno sei tu ad avere l'arma ma non spari, perché colpire chi ti ha ferito non te ne importa più nulla. _Alda Merini_

Avatar utente
mastrovetraio
Messaggi: 2858
Iscritto il: 25 nov 2012, 14:01
Località: provincia di Ferrara
Contatta:

Re: Bricchettatrice

Messaggio da mastrovetraio » 18 lug 2014, 23:27

@Arex Sul link che hai postato, si capisce che le potenze in gioco sono alla portata del solare fotovoltaico. Certo che poi ci vuole anche la materia prima, ma immagini che impatto può avere un sistema che permetta di trasformare materiale di scarto o addirittura rifiuti in qualcosa che sostituisca combustibili fossili ? E magari con l'apporto del solare ? Certo che è una sfida, ma se ci riusciremo sarà qualcosa che lascerà "il segno". E con l'esperienza che c'è sul pellet in questo forum ci scommetto che usciranno soluzioni brillanti.

Avatar utente
maxlinux2000
Amministratore
Messaggi: 7378
Iscritto il: 22 mar 2011, 11:50

Re: Bricchettatrice

Messaggio da maxlinux2000 » 19 lug 2014, 7:48

nel link fornito da arex, partono con motori da 4 kW... certo che è alla portata di un sistema fotovoltaico, ma serve la stessa potrenza in pannelli solari per mantenere attivo un motore per ore.

quindi o aumentiamo la potenza dei pannelli a 4 kWp o riduciamo la potenza del motore a per esempio 2 kW che sarebbero in ogni caso sempre dai 20 ai 35kg di bricchetti l' ora.

Arex, secondo te sarebbe possibile scendere a 2kW per il motore, accontentandosi ovviamente della resa oraria più bassa?

Quello che pensa Mastrovetraio creddo che sia un sistema casalingo di autoproduzione, da azionare solo in estate per chi ha tempo a disposizione. Quindi la bassa resa oraria è relativa. Quello che conta è che i costi non siamo elevati.

Un sistema a pellet è complesso sia per la produzione del pellet che per la stufa, mentre invece i bricchetti sono relativametne più facili da produrre e basta una stufa normale per scaldare la casa.
Cogito, ergo NO SUV !!

Avatar utente
Arex
Amministratore
Messaggi: 7510
Iscritto il: 22 mar 2011, 11:50

Re: Bricchettatrice

Messaggio da Arex » 19 lug 2014, 8:54

Sono d'accordo con voi per quanto riguarda la combustione: il bricchetto compresso lo puoi bruciare ovunque, in una qualsiasi stufa o accrocchio autocostruito.
Per quanto riguarda la costruzione della macchina bricchettatrice sarà alla pari della pellettatrice se non superiore... sia per qualità dei materiali che per robustezza ecc.... come per la pellettatrice, più le dimensioni saranno contenute più sarà complicato farla robusta.
Mi chiedi se è possibile farla con motore 2.2kw, 3 cv? suppongo di si ma è solo un' impressione.
Scarterei il più semplice sistema a volano con biella ecc e mi concentrerei più sul pistone idraulico... più costoso senz'altro ma più sicuro....
Per quanto riguarda la "bricchettazione"avremo le stesse necessità di preparazione del materiale che con la pellettizzazione....
1 cippatura
2 Raffinazione
3 Condizionamento (umidità)
4 Bricchettazione
5 Raffreddamento/vagliatura scarto
6 Confezionamento

Senza i punti 3 e 6 il prodotto non rimarrà "stabile"e si deteriorerà....
Spero di esser stato utile...
(Qualsiasi cosa da me pubblicata viene esclusivamente fatta per uso privato,e nella mia proprietà, per studio e/o per hobby)
Le decisioni giuste vengono dall'esperienza. L'esperienza viene dalle decisioni sbagliate. (Higdon)(Arthur Bloch)
E poi ti trovi che un giorno sei tu ad avere l'arma ma non spari, perché colpire chi ti ha ferito non te ne importa più nulla. _Alda Merini_

Avatar utente
mastrovetraio
Messaggi: 2858
Iscritto il: 25 nov 2012, 14:01
Località: provincia di Ferrara
Contatta:

Re: Bricchettatrice

Messaggio da mastrovetraio » 19 lug 2014, 9:28

Buon giorno, Max. Sì, io immagino una macchina che sia il più possibile automatica, e che si accontenti del surplus di energia estivo, immagino proprio una situazione come la tua, con pannelli calcolati per l'inverno e quindi in sovraproduzione per l'estate. Ma essendo ignorante, mi posso permettere il lusso di immaginare le cose più strane, come per esempio usare la tecnica delle salsicce :lol: invece di presse idrauliche. Certo che bisognerebbe stabilire COSA bricchettare, immagino che la paglia potrebbe essere il materiale migliore, mentre la vedo dura con il cippato. A meno che non si riesca a mescolarli insieme. Mentre scrivevo c'era Arex in azione, buon giorno anche a te. Sì, quello che hai scritto è logico e collaudato, non fa una piega. Certo che passare da un diesel da 60 Hp ad un motore da 2Kw è una bella impresa..... ma se invece si aumentassero le dimensioni dei bricchetti ( normalmente diametro 5 cm) arrivando ad un diametro di almeno 15 cm ( che poi potrebbe essere quadrato) si potrebbe usare la tecnologia dell'imballaggio, come per i ballini di paglia. Allora sì che ci sarebbe un consumo di elettricità minimo.... Comunque non fatemi caso, io ragiono sempre per "poli estremi" per verificare se ci sia una soluzione intermedia nascosta da quache parte.....

Avatar utente
maxlinux2000
Amministratore
Messaggi: 7378
Iscritto il: 22 mar 2011, 11:50

Re: Bricchettatrice

Messaggio da maxlinux2000 » 19 lug 2014, 9:39

Mastro... dai una occhiata a questo micro powercube della oponsourceecology... si tratta di un motore a elettrico, collegato con una cinghia ad un pompa idraulica.... credo che sia sufficiente per fare (con calma) dei bricchetti.

https://www.youtube.com/results?search_ ... +powercube

certo che si passa ad un sistema idraulico come suggerito da arex, ma mi sa che è anche il sistema migliore.

La paglia e altri scarti agricoli, potrebbero essere un ottimo combustibile, e tra l'altro dovrebbe essere molto più facile da trattare del legno.

ciao
MaX
Cogito, ergo NO SUV !!

Avatar utente
Arex
Amministratore
Messaggi: 7510
Iscritto il: 22 mar 2011, 11:50

Re: Bricchettatrice

Messaggio da Arex » 19 lug 2014, 12:36

Scusate la maleducazione ... BUONGIORNO :D !
Dunque, non passo da 60 cv a 3 cv ... sono anni che ci adoperiamo anche per le piccole potenze (personalmente non amo gli attrezzi che battono la fiacca ma per alcuni sono l'unica possibilità pertanto non posso non adoperarmi in quel senso ... lo scopo qui è dare una mano adattando il tutto fino al limite dell'impossibile)
La cosa che mi lascia perplesso di tutto il discorso è: facciamo una bricchettatrice o una macchina (nome???) che ci produca una sorta di agglomerato di biomasse?
Bisogna tenere conto che cercando compromessi sulla funzionalità dell'attrezzo, troveremo compromessi anche sul prodotto, esempio?
Produrre agglomerati a luglio e trovarli a dicembre disciolti, sfaldati a tal punto da essere inutilizzabili.
Produrre un bricchetto di legno significa avere una certa densità del prodotto che ci porta ad avere 0,8-1,2 kg/dm3 ... con un agglomerato quanto si avrebbe?
Un bricchetto di faggio da ca 4500 kcal/kg, un agglomerato quanto darebbe?
(non so voi, ma vorrei mettere nella stufa qualcosa che dia calore e duri nel tempo ... aprire la porta della stufa in continuazione perché ho un materiale che brucia come la carta oltre a essere una rottura di scatole fa pure affumicare i muri)
Date un'occhiata a questo doc:
processiditrasformazione.pdf
(628.74 KiB) Scaricato 383 volte
(Qualsiasi cosa da me pubblicata viene esclusivamente fatta per uso privato,e nella mia proprietà, per studio e/o per hobby)
Le decisioni giuste vengono dall'esperienza. L'esperienza viene dalle decisioni sbagliate. (Higdon)(Arthur Bloch)
E poi ti trovi che un giorno sei tu ad avere l'arma ma non spari, perché colpire chi ti ha ferito non te ne importa più nulla. _Alda Merini_

Avatar utente
Ferrobattuto
Moderatore
Messaggi: 7590
Iscritto il: 23 mar 2011, 13:56
Località: Basso Lazio.

Re: Bricchettatrice

Messaggio da Ferrobattuto » 19 lug 2014, 12:40

Penso anche io che un motore elettrico e una pompa idraulica sia la soluzione migliore, come dice Arex. Oltre tutto in questo caso diminuendo la potenza del motore NON diminuisce la pressione con cui si pressa il materiale, ma si aumenta solo il tempo di compressione. Un "grosso" (si fa per dire) pistone idraulico con una grossa pompa e un grosso motore si muove velocemente e fa molti bricchetti l'ora, lo stesso pistone con una pompa più piccola e un motore più piccolo comprime alla stessa pressione ma il pistone si muove a velocità più bassa e si fanno meno bricchetti l'ora.
Lavoro = potenza x tempo.
Meno potenza = + tempo x uguale lavoro. Oppure stesso tempo per - lavoro.
Non si scappa..... :lol:
Chiaramente la macchina deve essere fatta bene e robusta nello stesso modo in entrambi i casi, poi chi vuole fare una certa produzione per se e per altri, tipo parenti ed amici, metterà un motore ed una pompa adeguati, chi invece "fa da se" a tempo perso più prendersela con più calma.
Inviato manualmente dal mio vecchio e sgangherato, ma fedele computer

Buone realizzazioni a tutti!
Ferrobattuto

Avatar utente
mastrovetraio
Messaggi: 2858
Iscritto il: 25 nov 2012, 14:01
Località: provincia di Ferrara
Contatta:

Re: Bricchettatrice

Messaggio da mastrovetraio » 19 lug 2014, 12:54

Non c'entra nulla, se non a livello "filosofico". Ho pronti (da tempo) i pezzi più importanti per costruire una turbina eolica ad asse verticale, mi ero fermato perchè mi ero reso conto che la burocrazia me lo avrebbe fatto smontare, oltre che ad un sacco di problemi tecniciper produrre elettricità. Ma sto pensando se non valga la pena di costruirlo per farne una macina ad umido, proprio per sminuzzare/amalgamare paglia/carta/canne/erba/rifiuti vari. Per un tale uso i giri di un'eolica verticale sono anche troppi, potrei demoltiplicare con due rinvii angolari cannibalizzati da un paio di "flessibili", per una macina ci vuole coppia, non un mare di giri/min. La poltiglia risultante potrebbe poi andare alla bricchettatrice pneumatica. Sono ovviamente un inguaribile sognatore, ma se si riuscisse ad avere bricchetti a partire dai rifiuti usando sole e vento.....

Avatar utente
Arex
Amministratore
Messaggi: 7510
Iscritto il: 22 mar 2011, 11:50

Re: Bricchettatrice

Messaggio da Arex » 19 lug 2014, 13:11

Ferro, hai centrato in pieno il mio pensiero ....
Ora mi chiedo se non sia necessario creare un modello di bricchettatrice e poi in secondo tempo analizzare magari quello che per ognuno di noi è diverso ... ovvero da dove prendere l'energia per farla funzionare! Che dite?
Mastro ... non sono mica solo sogni se metti la moneta puoi realizzare il tuo sogno :lol: ... scherzi a parte .. un passo per volta e si può arrivare ...
(Qualsiasi cosa da me pubblicata viene esclusivamente fatta per uso privato,e nella mia proprietà, per studio e/o per hobby)
Le decisioni giuste vengono dall'esperienza. L'esperienza viene dalle decisioni sbagliate. (Higdon)(Arthur Bloch)
E poi ti trovi che un giorno sei tu ad avere l'arma ma non spari, perché colpire chi ti ha ferito non te ne importa più nulla. _Alda Merini_

Avatar utente
maxlinux2000
Amministratore
Messaggi: 7378
Iscritto il: 22 mar 2011, 11:50

Re: Bricchettatrice

Messaggio da maxlinux2000 » 19 lug 2014, 14:09

Arex, hai guardato i video sul micro powercube? sapresti dirci quali componenti usare per la parte idraulica?
Qui sappiamo parecchio circa i motori elettrici, ma almeno da parte mia, ho una grande ignoranza sul lato idraulico.

quanto puó costare una pompetta del genere?
Cogito, ergo NO SUV !!

Avatar utente
Arex
Amministratore
Messaggi: 7510
Iscritto il: 22 mar 2011, 11:50

Re: Bricchettatrice

Messaggio da Arex » 19 lug 2014, 14:20

No, non se so molto nemmeno io di idraulica ma forse ci possiamo arrivare ;) ...
Oltre a motore, pompa e pistone avremo dobbiamo prevedere anche un serbatoio e un radiatore per il raffreddamento dell'olio ....
speriamo nell'aiuto di qualche esperto e mettiamoci a caccia di info ... ;)
(Qualsiasi cosa da me pubblicata viene esclusivamente fatta per uso privato,e nella mia proprietà, per studio e/o per hobby)
Le decisioni giuste vengono dall'esperienza. L'esperienza viene dalle decisioni sbagliate. (Higdon)(Arthur Bloch)
E poi ti trovi che un giorno sei tu ad avere l'arma ma non spari, perché colpire chi ti ha ferito non te ne importa più nulla. _Alda Merini_

Avatar utente
Arex
Amministratore
Messaggi: 7510
Iscritto il: 22 mar 2011, 11:50

Re: Bricchettatrice

Messaggio da Arex » 19 lug 2014, 16:20

(Qualsiasi cosa da me pubblicata viene esclusivamente fatta per uso privato,e nella mia proprietà, per studio e/o per hobby)
Le decisioni giuste vengono dall'esperienza. L'esperienza viene dalle decisioni sbagliate. (Higdon)(Arthur Bloch)
E poi ti trovi che un giorno sei tu ad avere l'arma ma non spari, perché colpire chi ti ha ferito non te ne importa più nulla. _Alda Merini_

Avatar utente
Arex
Amministratore
Messaggi: 7510
Iscritto il: 22 mar 2011, 11:50

Re: Bricchettatrice

Messaggio da Arex » 19 lug 2014, 16:37

Qui invece c'è un po' da studiare ....

Cilindro oleodinamico.pdf
(1.18 MiB) Scaricato 5583 volte
(Qualsiasi cosa da me pubblicata viene esclusivamente fatta per uso privato,e nella mia proprietà, per studio e/o per hobby)
Le decisioni giuste vengono dall'esperienza. L'esperienza viene dalle decisioni sbagliate. (Higdon)(Arthur Bloch)
E poi ti trovi che un giorno sei tu ad avere l'arma ma non spari, perché colpire chi ti ha ferito non te ne importa più nulla. _Alda Merini_

Avatar utente
mastrovetraio
Messaggi: 2858
Iscritto il: 25 nov 2012, 14:01
Località: provincia di Ferrara
Contatta:

Re: Bricchettatrice

Messaggio da mastrovetraio » 19 lug 2014, 17:32

Sul tubo cen'è una catasta, basta cercare "briquette machine". Ce ne sono tantissime di idrauliche, ma ce ne sono anche tante a vite "screw briquette machine" che però hanno sempre il cilindro riscaldato elettricamente, sembra che i cinesi le facciano solo a vite, mentre gli europei solo idrauliche.

Avatar utente
maxlinux2000
Amministratore
Messaggi: 7378
Iscritto il: 22 mar 2011, 11:50

Re: Bricchettatrice

Messaggio da maxlinux2000 » 19 lug 2014, 18:18

bisogna cominciare a prendere confidenza con le unità di misura....

BAR verdi http://it.wikipedia.org/wiki/Bar_%28uni ... _misura%29

PSI (pressione in libbre per pollice quadrato)

1 bar = 14.50 circa PSI (pressione in libbre per pollice quadrato)

quindi la pompa proposta da Arex 250 bar è da circa 3600 PSI
Cogito, ergo NO SUV !!

Rispondi

Torna a “Macchine pellettatrici”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti