Suggerimento per impianto fotovoltaico

Moderatore: maxlinux2000

Avatar utente
Ferrobattuto
Moderatore
Messaggi: 8070
Iscritto il: 23 mar 2011, 13:56
Località: Basso Lazio.

Re: Suggerimento per impianto fotovoltaico

Messaggio da Ferrobattuto » 30 ott 2021, 19:02

@ erwin: quel tipo di accumulatori sono ancora troppo costosi per grossi banchi di accumulo nel fotovoltaico. Almeno per sistemi casalinghi.
Anche se uno dei nostri utenti ne usa uno piccolo per il suo impianto:
https://www.faidateoffgrid.org/viewtopi ... 914#p34614
Inviato manualmente dal mio vecchio e sgangherato, ma fedele computer

Buone realizzazioni a tutti!
Ferrobattuto

Avatar utente
erwin
Messaggi: 3
Iscritto il: 30 ott 2021, 14:50

Re: Suggerimento per impianto fotovoltaico

Messaggio da erwin » 31 ott 2021, 19:53

Grazie, Ferrobattuto. Non mi ero accorto che molti discutono di impianti dotati di banchi "molto" sperimentali. Avevo visto solo le caratteristiche (le 24 celle piombo acido libero di Alain, ad esempio), ma non avevo fatto attenzione, in molto casi, alle provenienze delle celle stesse, che cambiano drasticamente il budget.

24 celle (FAAM) nuove da 2V-600Ah come quelle di Alain sarebbero circa 6000 euro, ma con la DoD al 50%, diventerebbero 12mila per 28.8 kWh, che non sarebbe stato distantissimo dai 16mila con le LiFePO4 Winston per 33.6 kWh, cioè 26.9 kWh usabili (80%), ma con zero manutenzione (che Alain dice essere estremanente onerosa).

Avatar utente
desbros
Messaggi: 28
Iscritto il: 3 ago 2021, 23:35

Re: Suggerimento per impianto fotovoltaico

Messaggio da desbros » 2 nov 2021, 19:21

erwin ha scritto:
30 ott 2021, 15:18
Solo per documentazione, l'inverter ibrido che desbros aveva individuato originariamente mi sembra essere un Voltronic Power Axpert VP5000-48 (rif. https://voltronicpower.com/en-US/Produc ... -3KVA-5KVA ).
Salve, no, non mi sembra lo stesso, questo dovrebbe avere un solo MPPT, quello SOFAR/Zucchetti 2...

Avatar utente
desbros
Messaggi: 28
Iscritto il: 3 ago 2021, 23:35

Re: Suggerimento per impianto fotovoltaico

Messaggio da desbros » 2 nov 2021, 19:25

Novità, arrivate 4 batterie Pylontech da 2,4 KWh... Mi manca ancora la casa (il proprietario aveva dimenticato di averla ipotecata.. No comment
Domanda magari stupida.. Ipoteticamente, il mio inverte sopporta 3+3 KW di pannelli. Ammesso che io lo saturi di pannelli, almeno con la produzione estiva, potrebbe permettermi in momenti di scarso irraggiamento, di aggiungere in serie, tramite un by-pass ulteriori stringhe per avere sempre i 3 KW anche con sole scarso? Non so se ho reso l'idea.. Pannelli che si aggiungono "in automatico" con poco sole..
Fattibile?
Grazie

Avatar utente
Alain
Messaggi: 482
Iscritto il: 16 set 2015, 8:47
Località: prov. di MN

Re: Suggerimento per impianto fotovoltaico

Messaggio da Alain » 2 nov 2021, 21:36

Fattibile lo sarà di sicuro, semplice e abbordabile forse un po' meno.
Hai già un'idea di massima su come lo faresti o sei in cerca di suggerimenti?

Avatar utente
desbros
Messaggi: 28
Iscritto il: 3 ago 2021, 23:35

Re: Suggerimento per impianto fotovoltaico

Messaggio da desbros » 9 nov 2021, 14:31

Alain ha scritto:
2 nov 2021, 21:36
Fattibile lo sarà di sicuro, semplice e abbordabile forse un po' meno.
Hai già un'idea di massima su come lo faresti o sei in cerca di suggerimenti?
CIao!
Si idee si, facilmente con dei relè che potrebbero inserire o "eliminare" i pannelli in più dalla stringa.
I relè hanno un costo ridotto, 2 o 3€ nelle taglie da 10A meglio ancora se usati come deviatori.
In pratica con poca corrente in uscita dai pannelli inserirebbero la stringa in più, che verrebbe esclusa con una produzione alta.
Potrebbe succedere sia nelle variazione quotidiane sia in quelle stagionali.
Così , un inverter di una data taglia, potrebbe essere adattato a più situazioni di irraggiamento,

Avatar utente
Ferrobattuto
Moderatore
Messaggi: 8070
Iscritto il: 23 mar 2011, 13:56
Località: Basso Lazio.

Re: Suggerimento per impianto fotovoltaico

Messaggio da Ferrobattuto » 10 nov 2021, 22:54

Se il tuo regolatore è un MPPT dovrebbe avere la limitazione automatica della corrente massima, ovvero, qualsiasi numero di pannelli tu abbia in ingresso, lui arrivato alla corrente massima erogabile di più non ne lascia passare, in modo da non essere sovraccaricato.
Controlla bene le caratteristiche sul suo manuale. Nel caso che sia come dico io puoi aggiungere in ingresso tutti i pannelli che vuoi (purché siano collegati in modo da non superare mai la tensione massima ammissibile in ingresso), in modo da avere sempre corrente bastante anche con scarsa insolazione.
Inviato manualmente dal mio vecchio e sgangherato, ma fedele computer

Buone realizzazioni a tutti!
Ferrobattuto

Avatar utente
desbros
Messaggi: 28
Iscritto il: 3 ago 2021, 23:35

Re: Suggerimento per impianto fotovoltaico

Messaggio da desbros » 11 nov 2021, 0:10

Grazie FerroBattuto! Si è un MPPT, quindi non mi dovrei sbattere...
Verificata la tensione massima ammissibile, 600V
In ingresso ammessi da 90V a 580V. Ottimo. I pannelli sono da 29,1 quindi 18 pannelli max x MPPT ... Una esagerazione, ma ci ragiono..
Grazie!

Avatar utente
Ferrobattuto
Moderatore
Messaggi: 8070
Iscritto il: 23 mar 2011, 13:56
Località: Basso Lazio.

Re: Suggerimento per impianto fotovoltaico

Messaggio da Ferrobattuto » 11 nov 2021, 15:25

Magari cerca di non salire troppo in tensione in ingresso, in modo da evitare dispersioni o tensioni pericolose in giro (che in continua lo sono ancora di più). Se il banco è a 48V nominali una tensione in ingresso al regolatore intorno al centinaio di volt è più che sufficiente.
Inviato manualmente dal mio vecchio e sgangherato, ma fedele computer

Buone realizzazioni a tutti!
Ferrobattuto

Avatar utente
Alain
Messaggi: 482
Iscritto il: 16 set 2015, 8:47
Località: prov. di MN

Re: Suggerimento per impianto fotovoltaico

Messaggio da Alain » 11 nov 2021, 21:12

Io invece, ma solo così ... a sensazione personale, properrei per avvicinarmi maggiormente al limite superiore, cercando di stare intorno ai 500V (che in base al Voc dei suoi pannelli dovrebbero essere serie di 13-14 moduli).
Ovviamente va preso in considerazione il Voc (voltage at open circuit) e non il Vmp (voltage at maximum power), in quanto in condizioni particolari (es. cloud edge) quest'ultimo potrebbe essere superato mettendo a rischio l'intergrità del regolatore.

Con questa configurazione, se non altro, avrebbe qualche vantaggio nelle condizioni di scarsissima luminosità (tipo con nuvolosità pesante o al crepuscolo) dove il voltaggio più elevato manterrebbe più a lungo il regolatore in produzione, anche se minima.

Avatar utente
eneo
Moderatore
Messaggi: 2131
Iscritto il: 19 apr 2011, 9:05

Re: Suggerimento per impianto fotovoltaico

Messaggio da eneo » 11 nov 2021, 23:26

Per esperienza i pannelli fotovoltaici devono lavorare a una tensione non troppo alta, su 48v due pannelli a 72celle in serie o 3 in serie da 60. I pannelli fotovoltaici durano una eternita' se fatti lavorare ad una certa tensione, mentre ad oggi si cerca di esasperare portando la produzione al massimo a scapito di una durata inferiore di tutto l'impianto,compreso i pannelli che avranno un degrado maggiore, vedasi i vecchi impianti degli anni 80 ancora funzionanti in confronto alle ciofeche realizzate nei tempi nostri.

Per quanto riguarda gli mppt posso dire che gli Epever accettano tranquillamente potenze superiori in ingresso, ma mai superare le tensioni massime come gia' ti e' stato detto, attualmente uso un mppt a cui sono collegati 12 pannelli da 185wp, ma lui e' tarato per max in uscita 1,6kw.
Impianto fotovoltaico monocristallino 3.045kwp n°5 canadian solar 180wp, n°1 trina solar 185wp, n°7 solarworld 185wp, n°2 Peimar 250wp poly, n°1 monocristallino 175w, batteria 48v 157Ah SMA tubolare + 48v 120Ah, regolatore di carica tristar ts45 pwm e n°1 Epever xtra 30A, inverter Victron Multiplus 48/1600/20. Impianto camper pannello kyocera 140wp, regoltore steca prs1010 e batteria 80Ah SMa

Avatar utente
Ferrobattuto
Moderatore
Messaggi: 8070
Iscritto il: 23 mar 2011, 13:56
Località: Basso Lazio.

Re: Suggerimento per impianto fotovoltaico

Messaggio da Ferrobattuto » 13 nov 2021, 22:12

Aumentando troppo le tensioni in ingresso, a parte il pericolo di fulminazione in caso di contatto inavvertito (la CC NON perdona), si aumentano esponenzialmente le dispersioni verso terra, con relative corrosioni e degrado degli isolanti.
Con un MPPT e un impianto a 48V stare sui 120 - 150V al massimo in ingresso va più che bene.
Inviato manualmente dal mio vecchio e sgangherato, ma fedele computer

Buone realizzazioni a tutti!
Ferrobattuto

Avatar utente
desbros
Messaggi: 28
Iscritto il: 3 ago 2021, 23:35

Re: Suggerimento per impianto fotovoltaico

Messaggio da desbros » 24 nov 2021, 0:39

Ok, mi state illuminando, quindi non dovrei badare solo alla tensione e alla corrente massima.
Alla fine dovrei fare dei serie/parallelo? Sul mio HYD 6000-EP (i dati nella foto) e 10 pannelli Con i dati in foto 2 sul 1° mppt e 12 pannelli della 2° foto sull'altro mppt , non mi converrebbe aggiungere altro?
Allegati
HYD 3-6K-EP.jpg
HYD 3-6K-EP.jpg (55.61 KiB) Visto 142 volte

Avatar utente
desbros
Messaggi: 28
Iscritto il: 3 ago 2021, 23:35

Re: Suggerimento per impianto fotovoltaico

Messaggio da desbros » 24 nov 2021, 0:42

Allego qui le foto
Allegati
BP3225t.jpg
BP3225t.jpg (41.16 KiB) Visto 142 volte
20210807_083039.jpg
20210807_083039.jpg (70.2 KiB) Visto 142 volte

Rispondi

Torna a “Solare fotovoltaico”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 8 ospiti