Grosso Risparmio: Batterie in Parallelo + diodi Schottky

Moderatori: Ferrobattuto, Dolomitico

Avatar utente
Ape
Messaggi: 10
Iscritto il: 9 nov 2020, 18:46

Re: Grosso Risparmio: Batterie in Parallelo + diodi Schottky

Messaggio da Ape » 22 nov 2020, 18:40

Ciao ferro, per friggere intendevo che mi vanno in elettrolisi... Si sente ad un metro di distanza, misurando con un voltmetro esterno la tensione è quella riportata nel display del regolatore....... Oggi le nuove batterie non friggevano più.. Direi che è colpa dell'usura delle vecchie batterie😉

Avatar utente
Alain
Messaggi: 523
Iscritto il: 16 set 2015, 8:47
Località: prov. di MN

Re: Grosso Risparmio: Batterie in Parallelo + diodi Schottky

Messaggio da Alain » 22 nov 2020, 19:21

Guarda che l'elettrolisi non è un'anomalia ma un aspetto normale che caratterizza la parte finale della ricarica di batterie ad acido libero.
Poi ovviamente va appurato se non sia troppo intensa da causare sgretolamenti.
Se la corrente in questa fase non supera C20 (1/20 della capacità nominale in Ah) è tutto a posto.

Avatar utente
Barabba
Messaggi: 144
Iscritto il: 23 ott 2019, 20:48
Località: Istria

Re: Grosso Risparmio: Batterie in Parallelo + diodi Schottky

Messaggio da Barabba » 27 dic 2020, 21:27

succede anche a me con le nuove trojan... con cielo limpido e sole a picco, temperatura di 4 gradi, le batterie friggono... 15,7 volt e 5 ampere sui 225 di capacità... spero che non si stiano compromettendo
Meglio una torta in tanti che una m-rda da soli

Avatar utente
Nico cappelli
Messaggi: 3
Iscritto il: 17 feb 2021, 0:58

Re: Grosso Risparmio: Batterie in Parallelo + diodi Schottky

Messaggio da Nico cappelli » 17 feb 2021, 1:19

Salve a tutti.
Sono incappato in questo forum spinto dalla necessità di autocostruirmi un piccolo impianto di irrigazione automatico stand alone a 24v.
Ho letto un po in giro, anche in altre lingue, e In un forum americano parlavano di utilizzare un piccolo circuito elettronico anti ritorno composto da 2 mosfet, in sostituzione al diodo schottky.
Ho fatto un po di ricerche e i simpatici amici di aliexpress vendono il circuitino pronto all'uso a prezzi modici
€ 2,52 | 15A Pannello Solare di Carica Della Batteria protezione Anti Inversione di Irrigazione Diodo di Protezione Ideale
https://a.aliexpress.com/_mMHy02R
Questo, per esempio, pare che chi lha testato ha misurato per una corrente passante di 7A, una caduta di tensione di 0,08V..il che non sarebbe male.
Che ne pensate?

Avatar utente
Ferrobattuto
Moderatore
Messaggi: 8155
Iscritto il: 23 mar 2011, 13:56
Località: Basso Lazio.

Re: Grosso Risparmio: Batterie in Parallelo + diodi Schottky

Messaggio da Ferrobattuto » 17 feb 2021, 12:29

Per piccoli impianti sicuramente vanno bene, ma dovendoli mettere su un banco batterie grande per correnti di 100 - 200A la cosa si fa laboriosa e costosa. Occorrono grossi mosfet e un circuito un po' più complesso.
Comunque seguito a ribadire che con batterie nuove o tutte uguali e della stessa usura i diodi non servono. Il caso di maxlinux2000 è particolare, si tratta di un banco di grossa capacità (1500Ah, credo) a bassa tensione realizzato con batterie di recupero.
Inviato manualmente dal mio vecchio e sgangherato, ma fedele computer

Buone realizzazioni a tutti!
Ferrobattuto

Avatar utente
Nico cappelli
Messaggi: 3
Iscritto il: 17 feb 2021, 0:58

Re: Grosso Risparmio: Batterie in Parallelo + diodi Schottky

Messaggio da Nico cappelli » 17 feb 2021, 13:56

Ferrobattuto ha scritto:
17 feb 2021, 12:29
Per piccoli impianti sicuramente vanno bene, ma dovendoli mettere
Comunque seguito a ribadire che con batterie nuove o tutte uguali e della stessa usura i diodi non servono. Il caso di maxlinux2000 è particolare, si tratta di un banco di grossa capacità (1500Ah, credo) a bassa tensione realizzato con batterie di recupero.
Grazie, Nel mio caso specifico prevedo 4 batterie auto da 70/80Ah recuperate da un elettrauto. Collegate in serie e parallelo in modo da ottenere i 24v. Il carico maggiore è una pompa a 24v che consuma 300watt quindi circa 12/13A.
Il pannello fotovoltaico, anche questo recuperato, è un 300w monocristallino con un regolatore 20A a tensione fissa, proprio perché a tensione fissa l'unico modo per usarlo è con diodi quasi a zero caduta di tensione, altrimenti dovrei cambiarlo con uno regolabile... Perciò vorrei provare con i mosfet se ottengo un risultato decente. Cosa ne pensi?

Avatar utente
Ferrobattuto
Moderatore
Messaggi: 8155
Iscritto il: 23 mar 2011, 13:56
Località: Basso Lazio.

Re: Grosso Risparmio: Batterie in Parallelo + diodi Schottky

Messaggio da Ferrobattuto » 17 feb 2021, 17:25

Prova. Poi facci sapere come ha funzionato il tuo sistema.
Inviato manualmente dal mio vecchio e sgangherato, ma fedele computer

Buone realizzazioni a tutti!
Ferrobattuto

Avatar utente
Nico cappelli
Messaggi: 3
Iscritto il: 17 feb 2021, 0:58

Re: Grosso Risparmio: Batterie in Parallelo + diodi Schottky

Messaggio da Nico cappelli » 7 mar 2021, 20:58

Ferrobattuto ha scritto:
17 feb 2021, 17:25
Prova. Poi facci sapere come ha funzionato il tuo sistema.
Ho ricevuto i diodi ideali (quelli del link sopra) e ho fatto delle prove a banco nel mio laboratorio (quindi non sull'impianto solare) con un alimentatore stabilizzato regolabile in tensione e tutto funziona in maniera impeccabile, con corrente inversa bloccano completamente, con corrente diretta la caduta di tensione è 0,1v @7A , ma al contrario dei diodi schottky, meno corrente passa e meno caduta di tensione si genera, nella fase finale di carica la corrente è (nel mio caso) inferiore ai 2A e la caduta di tensione circa 0,03V, praticamente nulla.
Vorrei procedere con il completamento del mio impianto e testarlo sul campo, ma devo risolvere il problema che il regolatore di carica non rileva le batterie. Ho letto in questo forum la soluzione con la batteria tampone, ma poi si parlava di una soluzione senza batteria e li non ho capito come si risolve il problema, perso in un caos temporale di schemi modificati diverse volte . Vi chiedo perdono e se gentilmente potete ri-spiegarlo. Grazie

Avatar utente
Ferrobattuto
Moderatore
Messaggi: 8155
Iscritto il: 23 mar 2011, 13:56
Località: Basso Lazio.

Re: Grosso Risparmio: Batterie in Parallelo + diodi Schottky

Messaggio da Ferrobattuto » 8 mar 2021, 12:19

Questo dovrebbe essere lo schema definitivo adottato da MaxLinux2000:
https://www.faidateoffgrid.org/viewtopi ... 260#p37843
Se dovesse interessarti o servire per qualche idea, ti conviene leggere la disussione da questo punto in poi.
Inviato manualmente dal mio vecchio e sgangherato, ma fedele computer

Buone realizzazioni a tutti!
Ferrobattuto

Avatar utente
MaurizioD'Ario
Messaggi: 9
Iscritto il: 29 giu 2022, 15:59

Re: Grosso Risparmio: Batterie in Parallelo + diodi Schottky

Messaggio da MaurizioD'Ario » 28 lug 2022, 10:29

Buongiorno a tutti.
Sto seguendo questo gruppo e leggendo via via molte discussioni di argomenti trattati .
Siete fantastici, è raro trovare tante e tali competenze e, soprattutto, gentilezza e umiltà che contraddistingue questo forum.
Mi sto cimentando a capire bene l'argomento batterie e in particolare l'autoconsumo per la casa.
Ho da poco un impianto fotovoltaico da 4.9 kwp, purtroppo non avevo più spazio.
Ho una piccola rimessa adiacente alla casa dove potrei mettere 3, forse 4 pannelli, che userei solo per la ricarica delle batterie.
Fino a quando non avrò messo i pannelli, utilizzerò (tutt'ora sto utilizzando per caricare batterie per auto che sto riciclando grazie a un mio amico meccanico) un regolatore di carica alimentato da un alimentatore da 1 A (ne ho anche un altro da 2A).
Il regolatore è questo:

Ho anche un megappulse della novitech + questo sotto:
https://www.ebay.it/itm/174601519162?ch ... gIJH_D_BwE

Parto adesso, quindi diciamo che mi sto facendo le ossa.
Ho una trentina di batterie nuove Leoch LP12-3.2 12V 3.2Ah tecnologia AGM
Volevo fare serie e paralleli.
15 batterie in parallelo + 15 batterie in parallelo e i due paralleli in serie.
Verrebbero fuori due paralleli di 15 batterie per un totale di 48A ciascuno
Poi messi in serie per un totale di 24V a 48A
Posso azzardarmi ?
Consigli, suggerimenti ?
L'idea è di ricaricare le batterie quando c'è sole e alla sera con il banco carico la bici elettrica (totale assorbimento 300W per essere totalmente ricaricata da scarica).
Questo di inverno, in quanto torno da lavoro e il sole è già a nanna.
Poi piano piano vorrei cimentarmi a collegare qualche banco più serio a un inverter che mandarò per il momento in assenza di sole, diciamo per garantire un autoconsumo di 2-3 kw (che saranno principalmente di notte).

Grazie a tutti !!!

Avatar utente
Ferrobattuto
Moderatore
Messaggi: 8155
Iscritto il: 23 mar 2011, 13:56
Località: Basso Lazio.

Re: Grosso Risparmio: Batterie in Parallelo + diodi Schottky

Messaggio da Ferrobattuto » 28 lug 2022, 14:07

Le batterie che hai ti conviene metterle in serie due a due e poi parallelare le serie. Meno problemi in caso di corto di uno degli elementi di una di loro. Messe in parallelo 15 batterie, se ad una va in corto un elemento le altre 14 si scaricherebbero tutte su quella.
A quanto pare amazon non fa vedere i suoi link, si vede solo il logo.
Per un accumulo di una certa potenza le uniche batterie convenienti sono quelle con elettrolita liquido. Da scartare sicuramente quelle al gel e anche le AGM, anche se i rivenditori le consigliano.
Per dimensionare bene un sistema fotovoltaico con relativo accumulo bisogna partire sempre dai consumi che si vogliono abbattere, consumi parziali o totali che siano.
Occhio a distinguere bene i Wattora (Wh) dai Watt, o i Kilowattora (KWh) dai Kilowatt.
In teoria, usando oculatamente la corrente, 4,9Kwp di pannelli dovrebbero essere in grado di sopperire totalmente o quasi la necessità di potenza di una famiglia di tre persone, almeno da marzo-aprile ad agosto-settembre.
Inviato manualmente dal mio vecchio e sgangherato, ma fedele computer

Buone realizzazioni a tutti!
Ferrobattuto

Avatar utente
MaurizioD'Ario
Messaggi: 9
Iscritto il: 29 giu 2022, 15:59

Re: Grosso Risparmio: Batterie in Parallelo + diodi Schottky

Messaggio da MaurizioD'Ario » 29 lug 2022, 18:59

Ciao Ferrobattuto.
Grazie della risposta, tu qui sei un guru.
Le batterie me le sono ritrovate, non acquistate.
Diciamo che ho 28 batterie, tutte uguali e nello stesso identico (si fa per dire) stato di carica e salute (stesso lotto).
Ne metto quindi due a due in serie fino a fare un parallelo totale di 13 giusto ?
I diodi non importa metterli ?
Grazie !

Avatar utente
Ferrobattuto
Moderatore
Messaggi: 8155
Iscritto il: 23 mar 2011, 13:56
Località: Basso Lazio.

Re: Grosso Risparmio: Batterie in Parallelo + diodi Schottky

Messaggio da Ferrobattuto » 29 lug 2022, 20:29

Lasciamo i guru e i santoni vari in India, che è il loro posto logico. No, mi ci sono scornato prima di te......
48Ah a 24V sono in totale 1152Wh, ossia 1,152KWh. Che tra l'altro non puoi usare totalmente tutte le volte, che altrimenti le batterie ti durano pochissimo. Poi un banco di accumulo così esiguo con 4,9KWp e eccessivamente sottodimensionato.
Devi specificarmi però se il tuo impianto è con scambio alla rete oppure ad isola.
Se è con scambio (grid-connect) e ti serve solo di ricaricare la bici elettrica quel banco va bene, e va bene caricarlo di giorno quando c'è il sole e travasare poi nella bici. Se invece vuoi realizzare un sistema ad isola, allora è tutto da riconsiderare.
Se le tue batterie sono tutte uguali e della stessa serie i diodi non servono, specie con batterie così piccole. Assicurati però che quando le collegherai siano tutte ben cariche o quantomeno allo stesso livello di carica. Per essere sicuro puoi collegarle tutte in parallelo e caricarle con un caricabatterie a 12V fino a carica completa.
Inviato manualmente dal mio vecchio e sgangherato, ma fedele computer

Buone realizzazioni a tutti!
Ferrobattuto

Avatar utente
MaurizioD'Ario
Messaggi: 9
Iscritto il: 29 giu 2022, 15:59

Re: Grosso Risparmio: Batterie in Parallelo + diodi Schottky

Messaggio da MaurizioD'Ario » 1 ago 2022, 13:19

Eccomi.
Ho pannelli con scambio sul posto per un totale di 4.9Kwp
Mi piacerebbe più in qua arrivare a gestire casa con le batterie, soprattutto di notte, per il mio autoconsumo notturno (praticamente frigo, tv per la sera e il consumo medio quando sono a letto).
Quindi tarare l'eventuale l'inverter con un'immissione massima in rete di 400Watt. (se non riuscirà ci penserà a rifornire l'Enel).
Suggerimenti su un particolare inverter di una determinata marca ?
E' possibile tutto ciò senza interferire con l'inverter solaredge che è connesso tramite scambio sul posto ?
Nel frattempo ho recuperato 4 batterie, una da 110Ah + due da 100Ah + una da 95 Ah
Le sto portando al massimo del recupero con il desolfatatore.
Metterle poi a 24 volt e relativo parallelo.
Tipo in serie le due da 100Ah + in serie quella da 95+110 e poi fare il parallelo delle due serie.
Piano piano amplierò il tutto.
Ovviamente mi rivedrò per bene tutta la questione di diodi etc etc.
Il sistema dovrà sconnegarsi quando le batterie andranno al di sotto di una certa tensione e a quel punto, fino a quando non si saranno ricaricate, ci penserà l'Enel a pago :-))

Avatar utente
Ferrobattuto
Moderatore
Messaggi: 8155
Iscritto il: 23 mar 2011, 13:56
Località: Basso Lazio.

Re: Grosso Risparmio: Batterie in Parallelo + diodi Schottky

Messaggio da Ferrobattuto » 1 ago 2022, 22:08

Siamo andati fuori tema, per cui ti chiedo di aprire una discussione tua in solare fotovoltaico. Possibilmente spiegando bene e completamente com'è combinato il tuo impianto e di che tipo è.
Tengo a precisarti che manomettere un impianto con scambio sul posto è proibito. Si rischiano grosse sanzioni pecuniarie e forse anche penali da parte del gestore della rete elettrica (organo dello Stato).
Al limite potresti caricare un banco tuo personale con l'energia in più che non immetti nella rete, sezionare una parte dell'impianto di casa che usi per scopi tuoi e alimentarlo con quello ed un inverter dedicato, ma che il tutto NON vada ad interferire col resto dell'impianto e con lo scambio sul posto.
Attualmente però dovrebbe essere permesso richiedere un banco aggiuntivo per sopperire ai consumi notturni, ma sempre installato da ditta certificata e autorizzata. Ti consiglio vivamente di informarti.
Suggerimenti per marche di inverter così non posso dartene perché io vivo in un impianto ad isola, e ho il contatore ENEL solo per i periodi di emergenza e bassa insolazione.
Inviato manualmente dal mio vecchio e sgangherato, ma fedele computer

Buone realizzazioni a tutti!
Ferrobattuto

Avatar utente
MaurizioD'Ario
Messaggi: 9
Iscritto il: 29 giu 2022, 15:59

Re: Grosso Risparmio: Batterie in Parallelo + diodi Schottky

Messaggio da MaurizioD'Ario » 2 ago 2022, 12:11

Grazie per i chiarimenti e le risposte.
Si, so bene che ci sono determinate regole/leggi da rispettare.
In caso poi sentirò l'installatore del mio impianto per ciò che si può e non si può fare.
Mi disse che l'impianto è previsto per il collegamento di un eventuale accumulo.
La rimessa dove sto lavorando a questo banco può essere esclusa tramite l'interruttore sul quadro elettrico di casa a lei dedicato, quindi farla andare in autonomia con l'eventuale banco.
Immagino si possa fare una cosa del genere...

Avatar utente
Ferrobattuto
Moderatore
Messaggi: 8155
Iscritto il: 23 mar 2011, 13:56
Località: Basso Lazio.

Re: Grosso Risparmio: Batterie in Parallelo + diodi Schottky

Messaggio da Ferrobattuto » 2 ago 2022, 21:55

MaurizioD'Ario ha scritto:
2 ago 2022, 12:11
....La rimessa dove sto lavorando a questo banco può essere esclusa tramite l'interruttore sul quadro elettrico di casa a lei dedicato, quindi farla andare in autonomia con l'eventuale banco.
Immagino si possa fare una cosa del genere...
Penso di si, anche perché in questo caso ti servirebbe solo un buon caricabatterie di potenza adeguata ed un inverter.
Inviato manualmente dal mio vecchio e sgangherato, ma fedele computer

Buone realizzazioni a tutti!
Ferrobattuto

Avatar utente
MaurizioD'Ario
Messaggi: 9
Iscritto il: 29 giu 2022, 15:59

Re: Grosso Risparmio: Batterie in Parallelo + diodi Schottky

Messaggio da MaurizioD'Ario » 16 ago 2022, 16:07

Buongiorno a tutti.
Domanda...sperimentando un po' per capirci sempre qualcosa in più.
Ho, ad esempio, 10 batterie auto usate, tutte diverse e con capacità diverse, da 60 a 110A
La mia esigenza è un fabbisogno notturno di 1.2Kw
Quindi, alla fine, mi basterebbero 10A a batteria.
Tenendo conto che le batterie, seppur diverse, hanno una capacità residua abbondantemente sopra i 10A, è possibile metterle tutte in parallelo con diodi shottky senza alcun problema ?
Il massimo assorbibento di picco potrebbe essere 300w per una mezzoretta
Grazie come sempre per la vostra competenza, gentilezza e disponibilità.
PS) Premetto che mi sono letto (e riletto e ancora dovrò rileggerlo) il meraviglioso post di maxlinux2000
viewtopic.php?f=7&t=6

Avatar utente
Ferrobattuto
Moderatore
Messaggi: 8155
Iscritto il: 23 mar 2011, 13:56
Località: Basso Lazio.

Re: Grosso Risparmio: Batterie in Parallelo + diodi Schottky

Messaggio da Ferrobattuto » 16 ago 2022, 23:54

Immagino di si. Ne servirebbero venti, dieci in ingresso e dieci in uscita.
Ma se il consumo è così basso e limitato nel tempo forse non serve nemmeno che le usi tutte.
Potresti caricarle tutte in parallelo (senza diodi), poi disconnetterle e vedere quali conservano di più la tensione, e poi usare solo quelle. Magari le altre le tieni cariche per riserva..... Basta "rinfrescarle" un po' ogni 15 o 20 giorni se scendono di tensione.
Qual'è la la capacità totale, messe tutte in parallelo?
Inviato manualmente dal mio vecchio e sgangherato, ma fedele computer

Buone realizzazioni a tutti!
Ferrobattuto

Avatar utente
MaurizioD'Ario
Messaggi: 9
Iscritto il: 29 giu 2022, 15:59

Re: Grosso Risparmio: Batterie in Parallelo + diodi Schottky

Messaggio da MaurizioD'Ario » 17 ago 2022, 10:11

Grazie Ferrobattuto.
Proprio ieri sono riuscito a reperirne altre 4 (70-72-74-80 Ampere se non ricordo male).
Potrei arrivare anche a 15 batterie a questo punto.
Direi che sommando i vari A di ciascuna batteria dovrei arrivare a 900A circa.
Per mantenerle cariche ho due caricabatterie e due regolatori di carica, uno da 10A e uno da 30A massimo.
Regolatore di Carica Pannello Solare 30A,12V/24V PWM
Per il momento ho recuperato due pannelli (se non ricordo male da 250w o 300w di picco) ma non li ho ancora montati e collegati sul tetto della rimessa.
Per questo ho collegato ai regolatori due alimentatori.
Uno da 24v se non ricordo male da 1.8A e un'altro da 12 volt 500mA
In questo modo, a rotazione, sto mantenendo cariche le varie batterie, prima di metterle poi in parallelo.

Perdona la domanda, cosa intendi per 10 batterie in entrata e 10 in uscita ?

Rispondi

Torna a “Batterie & elettricità”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Bing [Bot] e 34 ospiti