Inverter e UPS

Moderatori: Ferrobattuto, Dolomitico

Avatar utente
Roby
Messaggi: 177
Iscritto il: 5 ago 2012, 22:58
Località: L'Aquila

Re: Inverter e UPS

Messaggio da Roby » 20 set 2012, 11:39

meraviglioso. mi metto in cerca del 3000 (chiaramente su ebay)


Fai attenzione.
Su ebay sul titolo dicono 3000 ma a volte vedo che vogliono vendee il 2200 e il 3000 ha altri prezzi.

Piccola annotazione. Io il 2200, è vero che è stato trattato un po' maluccio, ma l'ho preso a 99€ compreso le spese di spedizione.

Avatar utente
Roby
Messaggi: 177
Iscritto il: 5 ago 2012, 22:58
Località: L'Aquila

Re: Inverter e UPS

Messaggio da Roby » 20 set 2012, 12:58

solarino,
che tu sappia, il cavo seriale per interfacciarsi con gli UPS APC è un normalissimo cavo seriale passante o ha qualche particolarità?

Avatar utente
solarino
Messaggi: 110
Iscritto il: 1 set 2012, 16:48

Re: Inverter e UPS

Messaggio da solarino » 20 set 2012, 15:10

errata sul buzzer...
dallo schema che hai linkato sembra che il buzzer possa essere rimosso senza problemi.

Roby ha scritto:Il cavo seriale per interfacciarsi con gli UPS APC è un normalissimo cavo seriale passante o ha qualche particolarità?


dal sito che ti ho linkato sembra che non sia "normale" :

" Rs-232 differences
Normal 9 pin serial connections have TxD on 3 and RxD on 2. APC's smart serial ports put TxD on pin 1 and RxD on pin 2. This means you go nowhere if you use a normal straight through serial cable. In fact, you might even power down the load if you plug one of those cables in. This is due to the odd routing of pins - DTR and RTS from the PC usually wind up driving the on/off line. So, when you open the port, they go high and *poof* your computer dies.

Originally this evil hack was used to connect the UPS to the PC when this page was first being built. As you can see, I cheated and neglected the ground (only 2 wires!) and it still worked. This method can be used for playing around, but for professional systems this is obviously not a viable option. "

comunque ne ho uno nuovo per l'APC stasera gli do un'occhiata con il "testere"(oggi sono a roma) e ti faccio sapere, se ti serve ... fai un fischio che ci organizziamo

saluti

Avatar utente
Roby
Messaggi: 177
Iscritto il: 5 ago 2012, 22:58
Località: L'Aquila

Re: Inverter e UPS

Messaggio da Roby » 20 set 2012, 19:13

solarino ha scritto:errata sul buzzer...
dallo schema che hai linkato sembra che il buzzer possa essere rimosso senza problemi.

Roby ha scritto:Il cavo seriale per interfacciarsi con gli UPS APC è un normalissimo cavo seriale passante o ha qualche particolarità?


dal sito che ti ho linkato sembra che non sia "normale" :

" Rs-232 differences
Normal 9 pin serial connections have TxD on 3 and RxD on 2. APC's smart serial ports put TxD on pin 1 and RxD on pin 2. This means you go nowhere if you use a normal straight through serial cable. In fact, you might even power down the load if you plug one of those cables in. This is due to the odd routing of pins - DTR and RTS from the PC usually wind up driving the on/off line. So, when you open the port, they go high and *poof* your computer dies.

Originally this evil hack was used to connect the UPS to the PC when this page was first being built. As you can see, I cheated and neglected the ground (only 2 wires!) and it still worked. This method can be used for playing around, but for professional systems this is obviously not a viable option. "

comunque ne ho uno nuovo per l'APC stasera gli do un'occhiata con il "testere"(oggi sono a roma) e ti faccio sapere, se ti serve ... fai un fischio che ci organizziamo

saluti


Grazie.
Non è urgente, basta che controlli con il tester sui pin del cavo e mi dici com'è fatto.
Per il resto quando vuoi fare un salto da queste parti sei sempre il benvenuto... :)


dal sito che ti ho linkato sembra che non sia "normale"

mi sfugge il link... (woot)


Alcune foto dell'UPS

https://plus.google.com/u/0/photos/112220384060668259977/albums/5790306522430272241#photos/112220384060668259977/albums/5790306522430272241

Sulle batterie c'è scritto

CYCLE USE: 14.5-14.9
STANDBY USE: 13.6-13.8

Ora l'UPS le sta caricando a 54.0V cioè 13.25V

Avatar utente
solarino
Messaggi: 110
Iscritto il: 1 set 2012, 16:48

Re: Inverter e UPS

Messaggio da solarino » 20 set 2012, 22:08

Roby ha scritto:Il cavo seriale per interfacciarsi con gli UPS APC è un normalissimo cavo seriale passante o ha qualche particolarità?




lo schema del cavo rs232 e' il seguente :

Connettore Maschio vista frontale Connettore Femmina Vista Frontale
1 2 3 4 5 1 2 3 4 5
6 7 8 9 6 7 8 9

Collegamenti

M F
1 3
2 4
9 1

Non ci sono corti ne sul maschio ne sulla femmina

Per vedere bene lo schema, copia ed incolla su di un editor e font courier....

Roby ha scritto:
dal sito che ti ho linkato sembra che non sia "normale"

mi sfugge il link... (woot)


Il sito era quello linkato precedenemente (upsbible)


Roby ha scritto:
meraviglioso. mi metto in cerca del 3000 (chiaramente su ebay)


Fai attenzione.
Su ebay sul titolo dicono 3000 ma a volte vedo che vogliono vendee il 2200 e il 3000 ha altri prezzi.

Piccola annotazione. Io il 2200, è vero che è stato trattato un po' maluccio, ma l'ho preso a 99€ compreso le spese di spedizione.


Grazie del consiglio, sto cercando il 3000VA che ha le batterie esterne. Su ebay (inglese) costa circa 130 euro ma non conosco, per ora, le spese di spedizione.

Se riesco a mettere le mani su quello .........
passo a comprare un po di pannelli e batterie : un paio di pannelli da 250 w e le batterie che c'entrano con i soldi rimanenti nel porcellino :barf:

Avatar utente
Roby
Messaggi: 177
Iscritto il: 5 ago 2012, 22:58
Località: L'Aquila

Re: Inverter e UPS

Messaggio da Roby » 20 set 2012, 23:14

solarino ha scritto:lo schema del cavo rs232 e' il seguente :

Connettore Maschio vista frontale Connettore Femmina Vista Frontale
1 2 3 4 5 1 2 3 4 5
6 7 8 9 6 7 8 9

Collegamenti

M F
1 3
2 4
9 1

Non ci sono corti ne sul maschio ne sulla femmina

Per vedere bene lo schema, copia ed incolla su di un editor e font courier....


Solo tre cavi....
Rx, TX e Ground. Ok. (lato femmina quella che va al PC, è evidente che hanno usato una configurazione strana per vendere il cavo come qualcosa di speciale.... avrebbe dovuto essere un normalissimo cavo seriale incrociato).


solarino ha scritto:Il sito era quello linkato precedenemente (upsbible)


Mi era proprio sfuggito...


solarino ha scritto:Grazie del consiglio, sto cercando il 3000VA che ha le batterie esterne. Su ebay (inglese) costa circa 130 euro ma non conosco, per ora, le spese di spedizione.

Se riesco a mettere le mani su quello .........
passo a comprare un po di pannelli e batterie : un paio di pannelli da 250 w e le batterie che c'entrano con i soldi rimanenti nel porcellino :barf:


La mia stessa idea... (woot) dietro consiglio di maxlinux2000
130€ per il 3000 non è male... le spese di spedizione internazionali (se viene dall'inghilterra) stanno intorno ai 20€ o qualcosina in più.

Avatar utente
Roby
Messaggi: 177
Iscritto il: 5 ago 2012, 22:58
Località: L'Aquila

Re: Inverter e UPS

Messaggio da Roby » 22 set 2012, 11:32

Sono riuscito a far comunicare il PC con l'IPS e sono riuscito ad escludere il buzzer dalla console del programma di comunicazione.
Peccato che sembra essere l'unica cosa configurabile via console... :(

Poi c'è una cosa strana: dalla console mi indica il voltaggio delle batterie a 55,05V (o almeno c'è scritto che quello è il voltaggio sulle batterie), mentre con il tester vedo 54,0v... ora i tester che ho (anche se quello che ho usato è uno della GBC quindi non proprio un China-Tester o almeno spero) segnano entrambi 54.0v (fondo scala 200V) e non c'è scarto tra i due, segnano lo stesso voltaggio. Ho poi provato a verificare il voltaggio sulle singole batterie mettendo i puntali sui terminali delle singole batterie, voltaggio rilevato 13,50V (con uno scarto di 0,01V in più o in meno), 13.5*4=54.0.... E' il carica batterie dell'UPS, o il sensore del voltaggio, che non va, o sono i tester???

Ieri sera ho provato un'altro test a 230W e ho controllato il voltaggio delle batterie fino a 48V dopo di che ho interrotto il test.
L'UPS ha continuato ad erogare corrente per 26' e 36''. I trasformatori erano appena tiepidi, le alette gelide...

Ho provato stamattina e non mi è andata molto bene, dopo 6':30'' l'UPS s'è spento... mi ha spento anche il PC connesso con la seriale, con i servizi istallati con il mpacchetto dalla APC, chiaramente prima che si spegnesse l'UPS...
Solo che s'è spento quando le batterie erano ancora a 49.5 sul tester... va beh l'UPS diceva che erano già scariche.

Nota di contorno... ho poi connesso anche il PC (un vecchio P4) per vedere l'assorbimento (sul pannello frontale i led del carico sull'uscita 220V non si sono mai accesi) e sono arrivato a circa 400W (consuma il P4!!!) solo a questo punto si è acceso il primo led con l'indicazione del carico. (woot)

Avatar utente
Ferrobattuto
Moderatore
Messaggi: 8249
Iscritto il: 23 mar 2011, 13:56
Località: Basso Lazio.

Re: Inverter e UPS

Messaggio da Ferrobattuto » 22 set 2012, 16:47

E' evidente che il circuito che misura la tensione delle batterie non è molto preciso. E' probabile che ci siano delle regolazioni, ma si dovrebbe individuare con precisione se e dove stanno. Due tester esterni che indicano la stessa tensione hanno sicuramente ragione. Comunque 1 Volt in più o in meno su 54 è meno del 2%, io al posto tuo non me ne preoccuperei un granché. Mi preoccuperei di più del fatto che al mattino dopo ha resistito solo 6 minuti, ma è probabile che non abbia avuto il tempo di ricaricarle completamente. Con buona probabilità le ricarica "se la prende comoda", che di solito i blackout non sono molto frequenti....
Tutto ciò, credo io, che alla fine con le batterie esterne e il circuito di ricarica esterno, diventi ininfluente, non dovrà più essere connesso alla rete, ma funzionare solo come inverter.
Inviato manualmente dal mio vecchio e sgangherato, ma fedele computer

Buone realizzazioni a tutti!
Ferrobattuto

Avatar utente
solarino
Messaggi: 110
Iscritto il: 1 set 2012, 16:48

Re: Inverter e UPS

Messaggio da solarino » 22 set 2012, 17:36

rispondo brevemente +ho appena finito il rientro della legna)
concordo con ermete50 in tutto e per tutto.
dallo schematico sembra che non vi sia modo di regolare la soglia del partiture di tensione. forse e'necessario cambiare una resistenza.
sono contento che tutto funzioni, soprattutto che il buzzer l:abbia stessa.....
hai provato a vedere se il setti del buzzer viene salvato ?
per provarlo é sufficiente staccare la seriale e vedere inizia di nuovo a ..... dare fastidio. purtroppo il mio non salva il setting e stasera farò la festa al buzzer
saluti

Avatar utente
Roby
Messaggi: 177
Iscritto il: 5 ago 2012, 22:58
Località: L'Aquila

Re: Inverter e UPS

Messaggio da Roby » 24 set 2012, 15:07

Ferrobattuto ha scritto:E' evidente che il circuito che misura la tensione delle batterie non è molto preciso. E' probabile che ci siano delle regolazioni, ma si dovrebbe individuare con precisione se e dove stanno. Due tester esterni che indicano la stessa tensione hanno sicuramente ragione. Comunque 1 Volt in più o in meno su 54 è meno del 2%, io al posto tuo non me ne preoccuperei un granché. Mi preoccuperei di più del fatto che al mattino dopo ha resistito solo 6 minuti, ma è probabile che non abbia avuto il tempo di ricaricarle completamente. Con buona probabilità le ricarica "se la prende comoda", che di solito i blackout non sono molto frequenti....
Tutto ciò, credo io, che alla fine con le batterie esterne e il circuito di ricarica esterno, diventi ininfluente, non dovrà più essere connesso alla rete, ma funzionare solo come inverter.


Per quanto riguarda il carica batterie che se la prende comoda, beh ho appena fatto un test dopo aver lasciato in carica il tutto da 48 ore ... Test terminato a 48v dopo 25':00''. Un minuto e mezzo in meno rispetto al primo test a 230W. E' evidente che il test finito dopo i primi 6 minuti è fallito perché le batterie erano ancora scariche...

Quest'ultimo test sembra, almeno nella parte finale, vedere le batterie scaricarsi in un modo più omogEneo. Rimane il fatto che le batterie sono da 18Ah ma l'erogazione di 1A (i 230 W del test) terminano in mezz'ora direi che le batterie sono ormai andate... certo che per mantenere l'UPS in funzione per qualche istante dovrebbe andar bene.

Ieri ho potuto incontrare un amico che fa il meccanico e che s'è dimostrato disponibilissimo a passarmi batterie da auto da smaltire...
In realtà era interessatissimo all'uso che avrei fatto delle sue batterie.
Mi ha anche rivelato che c'è una azienda che fabbrica batterie (se non ho capito male) non marcate e le vende a circa 1€ ad Ampere... Mi faceva però sapere le modalità di costruzione delle batterie e per delle batterie stazionarie tubolari quanto chiedevano, o se su commissione costruivano secondo specifiche...

solarino ha scritto:rispondo brevemente +ho appena finito il rientro della legna)
concordo con ermete50 in tutto e per tutto.
dallo schematico sembra che non vi sia modo di regolare la soglia del partiture di tensione. forse e'necessario cambiare una resistenza.
sono contento che tutto funzioni, soprattutto che il buzzer l:abbia stessa.....
hai provato a vedere se il setti del buzzer viene salvato ?
per provarlo é sufficiente staccare la seriale e vedere inizia di nuovo a ..... dare fastidio. purtroppo il mio non salva il setting e stasera farò la festa al buzzer
saluti


Per quanto riguarda il buzzer mantiene le impostazioni. Ho tolto la seriale, e per sicurezza ho staccato batterie e alimentazione. Rialimentato il tutto e breve test per verificare il buzzer: nessun suono da questo! Direi che almeno questa è andata bene.
Peccato per la sezione della carica delle batterie. Secondo me è anche per questo che le batterie sono andate.

Avatar utente
Ferrobattuto
Moderatore
Messaggi: 8249
Iscritto il: 23 mar 2011, 13:56
Località: Basso Lazio.

Re: Inverter e UPS

Messaggio da Ferrobattuto » 24 set 2012, 20:05

Un amico meccanico che ti "passa" le batterie usate è senz'altro una "miniera d'oro"..... :D Se sa la differenza tra quelle guaste o usurate e quelle solfatate è ancora meglio. (woot) Eventualmente spiegagli la differenza tu, e se ti servono spiegazioni particolareggiate ne riparliamo.
Questa faccenda della fabbrica artigiana di batterie è un'ottima cosa. Se non fanno batterie stazionarie perché sono fuori del loro campo, puoi senz'altro ripiegare su elementi da trazione, quelli che si usano per i muletti elettrici, anzi, se loro ritirano per ricambio questo tipo di batterie, potrebbe capitarti di rimediarne una. di solito sono fatte con elementi singoli di grossa capacità, assemblati in un "cassone" metallico, sono da 48 o da 96V (24 o 48 elementi....) che possono essere separati, misurati provati e desolfatati e poi riutilizzati in un banco stazionario. Ovviamente se sono meccanicamente integri. Ma di solito i grandi magazzini in cui si usano questi muletti, al primo sintomo di cedimento le cambiano al volo, non stanno lì a perder tempo tentando di ricaricare o desolfatare ecc ecc come facciamo noi, è tutto compreso nell'uso del muletto, sostituiscono il "pacco" e via.
Non saresti di certo il primo ne tantomeno l'ultimo a riciclare questo tipo di accumulatori per un banco stazionario..... ;) In passato in rete ne ho visti diversi. Ovvio che non tutti gli elementi sarebbero buoni, per cui dovresti "tagliare e cucire", e magari su 48 elementi ne ricavi solo la metà di buoni, però sarebbero di sicuro a costo molto contenuto. Tentar non nuoce.... :: )
Se la fabbrica artigiana non te li da perché deve smaltire "Tot" quintali di usato in cambio di "Tot" quintali di nuovo (a volte succede....) proponigli di fornir loro altrettanti quintali di batterie auto guaste in cambio. A volte lo fanno..... ;) Ovvio che quelle te le deve procurare il tuo amico meccanico, magari ci vorrà un po'....
Inviato manualmente dal mio vecchio e sgangherato, ma fedele computer

Buone realizzazioni a tutti!
Ferrobattuto

Avatar utente
solarino
Messaggi: 110
Iscritto il: 1 set 2012, 16:48

Re: Inverter e UPS

Messaggio da solarino » 25 set 2012, 8:54

Ferrobattuto ha scritto:Questa faccenda della fabbrica artigiana di batterie è un'ottima cosa. Se non fanno batterie stazionarie perché sono fuori del loro campo, puoi senz'altro ripiegare su elementi da trazione, quelli che si usano per i muletti elettrici, anzi, se ....
... Ma di solito i grandi magazzini in cui si usano questi muletti, al primo sintomo di cedimento le cambiano al volo, non stanno lì a perder tempo tentando di ricaricare o desolfatare ecc ecc come facciamo noi, è tutto compreso nell'uso del muletto, sostituiscono il "pacco" e via.

Se avanza qualcosa tienimi in considerazione

Ferrobattuto ha scritto:Se la fabbrica artigiana non te li da perché deve smaltire "Tot" quintali di usato in cambio di "Tot" quintali di nuovo (a volte succede....) proponigli di fornir loro altrettanti quintali di batterie auto guaste in cambio. A volte lo fanno..... ;) Ovvio che quelle te le deve procurare il tuo amico meccanico, magari ci vorrà un po'....


Attualmente un consorzio nella marsica prende le batterie a 40 centesimi al kg quindi regolati anche sul prezzo di una eventuale compravendita.

Tornando agli UPS qualcuno di voi ha utilizzato un UPS ad onda trapezoidale ?
quanto e' + o meno buona di una modificata rettangolare ? voglio dire, un frigo mi parte ? o ho sempre gli stessi problemi ?

Avatar utente
Ferrobattuto
Moderatore
Messaggi: 8249
Iscritto il: 23 mar 2011, 13:56
Località: Basso Lazio.

Re: Inverter e UPS

Messaggio da Ferrobattuto » 25 set 2012, 12:54

Il frigo, come e più di tutti i motori monofase con partenza a sfasamento, purtroppo è molto schizzinoso sulle forma dell'onda, per via delle armoniche contenute e per effetto del condensatore di sfasamento che ne è molto sensibile. Se hai l'UPS a portata di mano l'unica sarebbe provare. Però in passato per aver provato con troppa insistenza a mettere in moto un trapano con motore monofase ad induzione, ho rovinato un UPS da 450VA (600W).
Per quel che riguarda il frigo, che è conunque un sistema a sfasamento ma funziona in modo leggermente differente, ti consiglio caldamente di ascoltare anche il parere degli altri, in particolar modo di chi già lo fa funzionare con un inverter.
Inviato manualmente dal mio vecchio e sgangherato, ma fedele computer

Buone realizzazioni a tutti!
Ferrobattuto

Avatar utente
solarino
Messaggi: 110
Iscritto il: 1 set 2012, 16:48

Re: Inverter e UPS

Messaggio da solarino » 25 set 2012, 15:13

Grazie Ferro per i consigli.

Purtroppo non lo posso provare. Chiedevo perche' ho trovato un'offerta a cui non potevo resistere.... e per il mio laboratorio sarebbe stato il max ..., infatti sto pensando di organizzare il mio impianto in 3 sottosistemi fotovoltaici ognuno gestisto da un UPS (so che non e' il max e che perdo qualcosa ma sono piu' tranquillo )
luci casa, prese casa, il mio laboratorio ooppss (cantina con frigo).ù
saluti

Avatar utente
maxlinux2000
Amministratore
Messaggi: 7400
Iscritto il: 22 mar 2011, 11:50

Re: Inverter e UPS

Messaggio da maxlinux2000 » 5 ott 2012, 18:11

ciao a tutti gli ups-essasri, ovvero coloro che stanno usando un ups come inverter.

Oggi ne ho messo in funzione uno che mi avevano regalato come guasto... robetta da 300W di marca NGS, con batteria da 12V.

Non so se sia ad onda pura o quadrata, ma non importa, visto che vorrei usarlo per le luci a basso consumo e led.

Quello che mi preoccupa leggermente invece è l'efficenza di conversione, che mi sembra bassina:

ho provato con un piccolo carico, una lampadina a basso consumo 220V da 5W dicharati.

Lato 220V
Tensione 230Volts consumo 5,5W

lato 12V
0.72A di assorbimento equivalenti a 9W (0.72*12,5V=9W)

il che mi fa pensare che l'efficenza di conversione sia solo del 20% edit: 60% (5*80%=4+5=9W)

Al che mi chiedo se sia normale negli inverter e negli ups

vado a fare altre misurazioni :(
Cogito, ergo NO SUV !!

Avatar utente
maxlinux2000
Amministratore
Messaggi: 7400
Iscritto il: 22 mar 2011, 11:50

Re: Inverter e UPS

Messaggio da maxlinux2000 » 5 ott 2012, 18:28

ho provato con un carico da 41Watt (un seghetto alternativo regolato a bassa velocità)

lato 12V: tensione 12.5V*6,9A=86,25Watt di assorbimento

Lato 220V: tensione 230V - 41Watt di assorbimento

47% di efficenza!!! :barf:

Probabilemte nel mio ups, più il consumo è alto migliore è l'efficenza, ma è normale?
Cogito, ergo NO SUV !!

Avatar utente
Ferrobattuto
Moderatore
Messaggi: 8249
Iscritto il: 23 mar 2011, 13:56
Località: Basso Lazio.

Re: Inverter e UPS

Messaggio da Ferrobattuto » 5 ott 2012, 20:20

Abbastanza normale..... Devi aggiungere il consumo a vuoto dell'inverter che rimane costante.
Comunque l'efficienza nel primo caso è del 61%, non del 20. Mentre nel secondo è del 47%. Sono entrambe molto basse.
Sei sicuro che funzioni bene? Non dico tanto, ma almeno un 80-85% dovrebbe darlo, altrimenti non ti serve a niente.....
Inviato manualmente dal mio vecchio e sgangherato, ma fedele computer

Buone realizzazioni a tutti!
Ferrobattuto

Avatar utente
maxlinux2000
Amministratore
Messaggi: 7400
Iscritto il: 22 mar 2011, 11:50

Re: Inverter e UPS

Messaggio da maxlinux2000 » 5 ott 2012, 20:25

opss ho scritto male, ora vado a correggere il 20% e ci metto il 60%.

tu hai un ipsa vero? potresti fare un prova anche tu un giorno di questi?

consumo a vuoto dell'ups: 0.2A = 12,5x0.2=2.5W
Cogito, ergo NO SUV !!

Avatar utente
Ferrobattuto
Moderatore
Messaggi: 8249
Iscritto il: 23 mar 2011, 13:56
Località: Basso Lazio.

Re: Inverter e UPS

Messaggio da Ferrobattuto » 5 ott 2012, 20:57

No, io sto usando un APC, ma misure di consumi non ne ho mai fatte, in verità..... Però come sai a volte stacco la spina e lavoro "offgrid" per un po', per testare se il tutto va bene, e una volta che mi sono dimenticato di riattaccare il tutto mi si è spento dapo circa 2 ore. Con questa "fornace" che stò usando adesso, se ha retto 2 ore significa che l'UPS regge bene, e anche la batteria, da 60Ah.
Però mi hai messo curiosità, appena posso faccio la verifica del consumo e del rendimento. ;)
Inviato manualmente dal mio vecchio e sgangherato, ma fedele computer

Buone realizzazioni a tutti!
Ferrobattuto

Avatar utente
maxlinux2000
Amministratore
Messaggi: 7400
Iscritto il: 22 mar 2011, 11:50

Re: Inverter e UPS

Messaggio da maxlinux2000 » 5 ott 2012, 21:04

domani le rifaccio con diversi carichi, e faccio una tabellina.
Cogito, ergo NO SUV !!

Rispondi

Torna a “Batterie & elettricità”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 26 ospiti