Grosso Risparmio: Batterie in Parallelo + diodi Schottky

Moderatori: Ferrobattuto, Dolomitico

Avatar utente
sergiozh
Messaggi: 3
Iscritto il: 25 giu 2016, 9:07

Re: Grosso Risparmio: Batterie in Parallelo + diodi Schottky

Messaggio da sergiozh » 25 giu 2016, 23:31

Ho trovato questo esperimento

http://www.portalsole.it/sezione.php?d=112

e questa discussione

http://forum.portalsole.it/viewtopic.php?t=12

che contiene l'esperimento decisivo:

Due pannelli in parallelo senza carico in parallelo di cui uno in ombra e uno al sole fanno passare corrente da quello al sole al quello in ombra, ma solo 0.5A (il pannello singolo non in parallelo carica 2.29A con carico).

Se entrambi in parallelo hanno un carico non passa nessuna corrente tra i due ma entrambi danno corrente.

Se questo sia vero per tutti i pannelli non lo so ma e' un esperimento significativo secondo me.

Avatar utente
Ferrobattuto
Moderatore
Messaggi: 8176
Iscritto il: 23 mar 2011, 13:56
Località: Basso Lazio.

Re: Grosso Risparmio: Batterie in Parallelo + diodi Schottky

Messaggio da Ferrobattuto » 26 giu 2016, 20:01

Che sia significativo non ci piove, ma per quel che mi riguarda le normali celle per fotovoltaico sono praticamente dei diodi, con la giunzione molto larga e molto sottile, e far passare una corrente inversa in un diodo semiconduttore non gli fa di certo bene.
Poi, ovviamente, ognuno fa come crede.....
Inviato manualmente dal mio vecchio e sgangherato, ma fedele computer

Buone realizzazioni a tutti!
Ferrobattuto

Avatar utente
giuseppe
Messaggi: 408
Iscritto il: 5 ago 2013, 1:15
Località: arsie belluno

Re: Grosso Risparmio: Batterie in Parallelo + diodi Schottky

Messaggio da giuseppe » 26 giu 2016, 21:26

La corrente inversa può succedere solo sui moduli collegati in serie ma non succede nulla perchè all'interno hanno i diodi di blocco per eliminare l' hot spot

Avatar utente
Ferrobattuto
Moderatore
Messaggi: 8176
Iscritto il: 23 mar 2011, 13:56
Località: Basso Lazio.

Re: Grosso Risparmio: Batterie in Parallelo + diodi Schottky

Messaggio da Ferrobattuto » 27 giu 2016, 12:52

giuseppe ha scritto:.....perchè all'interno hanno i diodi di blocco......

Non sono diodi di blocco Giuseppe, sono diodi di bypass. Sono messi in parallelo alle stringhe interne del pannello, non in serie. Insomma, è come un diodo in parallelo ad una serie di diodi. I diodi di "blocco" sono quelli che mettiamo noi in uscita in serie al pannello o alla stringa di pannelli messi in serie.
Se serve per chiarire meglio posso fare uno schema......
Comunque nel PDF che allego di seguito, scaricato dal sito della Università Politecnica delle Marche è spiegato molto bene che cosa sia e come funzioni una cella fotovoltaica, e da pag. 19 anche come sono fatti, come funzionano e come si collegano elettricamente i pannelli fotovoltaici.
Consiglierei di darci un'occhiata...... Almeno è un documento scientifico ufficiale.

FV_02_2014.pdf
(1.56 MiB) Scaricato 942 volte


Purtroppo in giro per i forum della rete si trova tutto e il contrario di tutto, e molti saccentoni dopo aver fatto un paio di prove pensano di poter "insegnare" la materia ad altri, senza sapere che invece non si finisce mai di imparare...... Ad esempio in quel PDF ho letto (ed imparato) la faccenda della corrente inversa 7 volte maggiore di quella diretta, anche se io personalmente rimango un po' scettico e comunque farò sempre in modo che non possa avvenire. ;)
Inviato manualmente dal mio vecchio e sgangherato, ma fedele computer

Buone realizzazioni a tutti!
Ferrobattuto

Avatar utente
giuseppe
Messaggi: 408
Iscritto il: 5 ago 2013, 1:15
Località: arsie belluno

Re: Grosso Risparmio: Batterie in Parallelo + diodi Schottky

Messaggio da giuseppe » 27 giu 2016, 14:39

@ Ferrobattuto Hai ragione ho sbagliato ad esprimermi

Avatar utente
gegeg
Messaggi: 62
Iscritto il: 9 apr 2016, 0:22
Località: Cilento (SA)

Re: Grosso Risparmio: Batterie in Parallelo + diodi Schottky

Messaggio da gegeg » 9 set 2016, 13:46

Salve a tutti, utilizzando 2 batterie usate di auto diverse (100A e 50A), ho fatto lo schemino con i 4 diodi Schottky (il tutto con cappellotti e mammuth). Non ho capito però come si collega il regolatore di carica al circuitino considerando che il regolatore ha solo il positivo ed il negativo (quindi due fili) mentre il circuitino ha 4 collegamenti.
Allegati
aaa.jpg
aaa.jpg (18.17 KiB) Visto 14887 volte

Avatar utente
gegeg
Messaggi: 62
Iscritto il: 9 apr 2016, 0:22
Località: Cilento (SA)

Re: Grosso Risparmio: Batterie in Parallelo + diodi Schottky

Messaggio da gegeg » 9 set 2016, 15:23

Forse ci sono riuscito !! Misurando con il tester, sembra che le batt non si vedano tra loro, il regolatore di carica si accende e carica regolarmente. Se stacco la seconda batteria (la piccola un pò malandata) nella prima il voltaggio non cambia, segno che non scarica sulla seconda :D
Allegati
aaa.jpg
aaa.jpg (23.13 KiB) Visto 14884 volte

Avatar utente
Ferrobattuto
Moderatore
Messaggi: 8176
Iscritto il: 23 mar 2011, 13:56
Località: Basso Lazio.

Re: Grosso Risparmio: Batterie in Parallelo + diodi Schottky

Messaggio da Ferrobattuto » 9 set 2016, 17:18

Infatti quello schema con i diodi fu elaborato apposta per i casi come il tuo, ossia con batterie in parallelo differenti sia come tipo che come età. Però per funzionare bene, o si deve omettere il regolatore, oppure si deve usare un regolatore che oltre ai morsetti di uscita abbia anche due morsetti di "sense". Quelli si connettono con due cavi anche molto sottili direttamente sui poli di una batteria. Fanno capo ad un circuito che "legge" la tensione e regola la carica.
Ovviamente, il sistema coi diodi funziona solo con regolatore e inverter separati.
Inviato manualmente dal mio vecchio e sgangherato, ma fedele computer

Buone realizzazioni a tutti!
Ferrobattuto

Avatar utente
Dolomitico
Moderatore
Messaggi: 2249
Iscritto il: 28 mag 2011, 8:39
Località: Belluno

Re: Grosso Risparmio: Batterie in Parallelo + diodi Schottky

Messaggio da Dolomitico » 9 set 2016, 20:38

Ma sbaglio o oltre al "sense" puù bastare un regolatore a cui si possono impostare i valori di tensione?
I diodi creano una caduta di mezzo volt,e bisogna compensarla in qualche modo..

Avatar utente
eneo
Moderatore
Messaggi: 2165
Iscritto il: 19 apr 2011, 9:05

Re: Grosso Risparmio: Batterie in Parallelo + diodi Schottky

Messaggio da eneo » 9 set 2016, 21:20

Si l'importante e'che le soglie sono impostabili.
Impianto fotovoltaico 4.145kwp n.4 sharp 275wp n°5 canadian solar 180wp, n°1 trina solar 185wp, n°7 solarworld 185wp, n°2 Peimar 250wp, n°1 sp 175wp, batteria 48v 157Ah SMA tubolare + 48v 120Ah, regolatore di carica epever xtra 48v 30A e 40A, inverter Victron Multiplus 48/1600/20 e epever iplus3000w. Impianto camper pannello kyocera 140wp, regoltore steca prs1010 e batteria 80Ah SMa

Avatar utente
Ferrobattuto
Moderatore
Messaggi: 8176
Iscritto il: 23 mar 2011, 13:56
Località: Basso Lazio.

Re: Grosso Risparmio: Batterie in Parallelo + diodi Schottky

Messaggio da Ferrobattuto » 9 set 2016, 21:56

immagino che basti anche un regolatore con le soglie regolabili abbastanza finemente, però senza il sense in pratica legge la tensione in uscita dai pannelli "dietro" il diodo, e non la tensione reale della batteria. Ora, specie per alcuni tipi di diodi in cui rientrano anche gli schottky, la loro caduta interna può variare in base alla corrente che li percorre. Bisognerebbe avere la costanza di misurare la caduta ai capi del diodo in base alle correnti che ci transitano, in modo da poter impostare le tensioni del regolatore in base a quella che ci transita durante le varie fasi. Ovvio che conviene usare lo stesso tipo di diodi per tutte le batterie che si hanno in parallelo, sia in ingresso che in uscita.
Inviato manualmente dal mio vecchio e sgangherato, ma fedele computer

Buone realizzazioni a tutti!
Ferrobattuto

Avatar utente
gegeg
Messaggi: 62
Iscritto il: 9 apr 2016, 0:22
Località: Cilento (SA)

Re: Grosso Risparmio: Batterie in Parallelo + diodi Schottky

Messaggio da gegeg » 11 set 2016, 1:02

C'è qualche altro test da fare per verificarne il buon funzionamento ?

Avatar utente
gegeg
Messaggi: 62
Iscritto il: 9 apr 2016, 0:22
Località: Cilento (SA)

Re: Grosso Risparmio: Batterie in Parallelo + diodi Schottky

Messaggio da gegeg » 13 set 2016, 13:14

Per tutti, forse non ve ne siete accorti ma avevo postato una immagine errata.
Per far accendere il regolatore di carica, ho dovuto fare un ponte.
In pratica la corrente entrava nelle batterie ma non ritornava nel regolatore
Allegati
aaa.jpg
aaa.jpg (25.34 KiB) Visto 14843 volte

Avatar utente
cristiano2B
Messaggi: 45
Iscritto il: 5 mag 2012, 9:21
Località: legnano

Re: Grosso Risparmio: Batterie in Parallelo + diodi Schottky

Messaggio da cristiano2B » 24 ott 2016, 9:14

il ponte che hai messo, cortocircuita i diodi vanificandone l'utilizzo, è come se non li mettessi.
ti si accenderà pure il regolatore, ma le batterie non sono disaccoppiate.
prova a misurare la tensione sulle due batterie e vedrai che è la stessa.
proprio perchè è come se fossero in parallelo puro senza diodi...

Avatar utente
Ferrobattuto
Moderatore
Messaggi: 8176
Iscritto il: 23 mar 2011, 13:56
Località: Basso Lazio.

Re: Grosso Risparmio: Batterie in Parallelo + diodi Schottky

Messaggio da Ferrobattuto » 24 ott 2016, 13:23

cristiano2B ha scritto:il ponte che hai messo, cortocircuita i diodi vanificandone l'utilizzo, è come se non li mettessi....

Sei sicuro di quanto scrivi? Se è così per favore riposta l'immagine indicandoci sopra con delle frecce il senso di circolazione della corrente.
A me sembra che la corrente per uscire ed entrare dalle batterie deve per forza passare per un diodo...... Anche con quel ponticello.
Piuttosto, in quel caso li la corrente fluisce preferenzialmente in modo diretto dal regolatore all'inverter, mentre transita nelle batterie solo se il carico sull'inverter è molto limitato e in ingresso c'è un surplus di corrente.
Inviato manualmente dal mio vecchio e sgangherato, ma fedele computer

Buone realizzazioni a tutti!
Ferrobattuto

Avatar utente
natale
Messaggi: 4
Iscritto il: 3 nov 2016, 9:51

Re: Grosso Risparmio: Batterie in Parallelo + diodi Schottky

Messaggio da natale » 8 nov 2016, 15:40

maxlinux2000 ha scritto:
Roby ha scritto:0_o

Il 3° schema (quello a 24v) .... è quello che avevo in mente con due o anche più ps30... ma allora si può fare?!?!?! :?: Va beh io lo realizzerei a 48v....
Se non ho capito male, l'importante è che i sistemi in ridondanza siano perfettamente uguali.



si, puoi fare 2 o più sistemi simili tra loro a 48V e metterli in parallelo come si vede nello sche a 24V-doppio.

Non occorre che siano proprio identici... se uno ha 400Wp di pannelli e 500Ah di batterie, mentre l'altro ha 450Wp di pannelli e 600Ah di batterie, sono da considerare simili, basta che entrambi i gruppi ricevano la stesso illuminazione dal sole ovviamente.

P.S....il ps30 arriva solo a 24V


Salve, vorrei fare una domanda a rigurdo del mio impianto ad isola a 24v: ho 2 pannelli da 200w + 1 da 250w, un regolatore mppt 30a ed un'inverter 2000/4000w., 2 batterie 100ah agm in serie. La domanda è: posso aggiungere altre batterie di diverso tipo ed amperaggio utilizzando dei diodi ? Oppure se volessi installare un'altro pannello, altre batterie , altro regolatore ma il tutto collegato allo stesso inverter? Si potrebbe fare ' se si, come ? grazie mille.

Avatar utente
Marko
Moderatore
Messaggi: 1046
Iscritto il: 2 feb 2012, 15:09

Re: Grosso Risparmio: Batterie in Parallelo + diodi Schottky

Messaggio da Marko » 8 nov 2016, 17:05

Le agm le potresti caricare separatamente con un regolatore a parte. Così come le prossime batterie anche se diverse, puoi collegarle allo stesso inverter. Mettere al positivo che va dalle batterie all'inverter in serie, un diodo sckottky da almeno 100A. Questo ovviamente in tutti i banchi che intendi fare.

Avatar utente
natale
Messaggi: 4
Iscritto il: 3 nov 2016, 9:51

Re: Grosso Risparmio: Batterie in Parallelo + diodi Schottky

Messaggio da natale » 10 nov 2016, 11:58

Grazie mille per la risposta. Oggi ho avuto altre batterie e ti spiego sia come è fatto attualmente l'impianto e sia il materiale che ho a disposizione per poterlo ampliare, mi aiuti a capire come suddividere il tutto?
Impianto attuale : 2 pannelli 200w 24v monocristallino, 1 pannello 250w 24v policristallino, un regolatore mppt 30 A, 2 batterie Agm 100ah in serie , inverter 2000/4000w.
Materiale a disposizione da utilizzare: 1 pannello 250w policristallino (come a quello gia in uso), un regolatore di carica Pwm 20A, 2 batterie 26ah energy safe (412240), 4 batterie 26 ah Bigbat , 4 batterie 18 ah energy safe (412150).

Avatar utente
Ferrobattuto
Moderatore
Messaggi: 8176
Iscritto il: 23 mar 2011, 13:56
Località: Basso Lazio.

Re: Grosso Risparmio: Batterie in Parallelo + diodi Schottky

Messaggio da Ferrobattuto » 10 nov 2016, 12:41

Dire "Pannello 200W 24V" (o 250W 24V) è un po' generico. Potresti mettere per favore i dati riportati sulla targhetta dietro il pannello? Meglio ancora sarebbero delle foto...... Sarebbe buona cosa sapere anche se sono a 30 o 36 celle.
Con buona probabilità monocristallini e policristallini potresti metterli tutti in parallelo tramite diodi sui positivi. L'uscita dei diodi sul regolatore e da questo alle batterie. Poi dalle battere all'inverter con dei cavi belli grossi e più corti possibile.

Mettere molte batterie piccole e diverse in parallelo non conviene, meglio poche e grosse.
Cosa ci devi alimentare con questo impianto? Guarda che se l'inverter lo devi usare a piena potenza la capacità totale delle battere che hai NON è sufficiente. Se devi tirarci 3000W ti serve una capacità di battere almeno cinque volte maggiore, altrimenti le butti presto.
Inviato manualmente dal mio vecchio e sgangherato, ma fedele computer

Buone realizzazioni a tutti!
Ferrobattuto

Avatar utente
natale
Messaggi: 4
Iscritto il: 3 nov 2016, 9:51

Re: Grosso Risparmio: Batterie in Parallelo + diodi Schottky

Messaggio da natale » 10 nov 2016, 13:25

Purtroppo non riesco ad inserire le foto. Comunque i due monocristallini da 200w sono da 72 celle mentre i poli da 250w sono da 60 celle e gia ci installai i diodi di sckottly dai pannelli al regolatore. Comunque non tiro piu di 500w e penso di far rimanere invariato l'impianto ( un tv , lampadine a led e a risparmio energetico). Io avevo pensato di fare in questo modo, correggimi se sbaglio :1°impianto= 2 poli da 250w insieme al regolatore mppt da 30A e le due batterie da 100ah (senza nessun diodo tra batterie ed inverter) ;
2°impianto =2 mono da 200w insieme con il regolatore Pwm da 20a ed i vari gruppi misti di batterie in serie-parallelo con i diodi di sckottly in serie tra le batterie e l'inverter.

Rispondi

Torna a “Batterie & elettricità”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 29 ospiti