All'improvviso ... anch'io con una EV!

Rispondi
Avatar utente
Alain
Messaggi: 456
Iscritto il: 16 set 2015, 8:47
Località: prov. di MN

All'improvviso ... anch'io con una EV!

Messaggio da Alain » 20 mag 2021, 22:48

Allora...riprendendo quanto accennato QUI, l'auto che ho "acquistato" in maniera così precipitosa è una Renault Zoe Life R90, usata del 2018 con ben 7700 Km sul groppone :D.

Giusto per spiegare l'azzardo, riporto brevemente la surreale sequenza di eventi che mi ha portato a questo.
Un mio zio, celibe e prossimo all'ottantina, guida una'utilitaria a GPL di un paio d'anni che, da quando l'ha acquistata (nuova), manifesta una serie di piccoli difetti e anomalie, mai risolti durante il periodo di garanzia nonostante le ripetute segnalazioni e visite presso la concessionaria; infastidito da questa situazione, andava ripetendo da qualche tempo di voler cambiare auto e, ancora non mi è ben chiaro per quale ragione, di essere orientato verso modelli con alimentazione elettrica.

Quando, pochi giorni fa, l'ho rivisto mi ha ribadito questa intenzione e, mostrandomi una rivista di settore, mi ha detto che non aveva idea di cosa scegliere e che i prezzi di listino delle elettriche gli sembravano esageratamente alti; io, che ormai da parecchio ricevevo notifiche da un portale di annunci auto sulle elettriche in vendita nella mia zona, avevo notato questa Zoe con batterie di proprietà (sono abbastanza rare) presso un rivenditore di un paese vicino, glie l'ho accennato e lui ha immediatamente voluto che l'accompagnassi a vederla.

Probabilmente questa macchina in qualche modo ci ha stregato entrambi e, mentre lui, dopo una trattativa di mezzo minuto e senza neppure provarla, ha firmato il contratto, a me è scappato di dire: "Beh, se proprio non ti troverai bene posso sempre ricomprartela io".

Inutile dire che mio zio è un tantino volubile, così ora la Zoe è a casa mia :rolleyes: , mia moglie ha iniziato ad usarla senza alcuna lamentela ed io, col portafogli abbastanza svuotato, sto cercando di imparare a gestirla, anche e soprattutto riguardo la "connettivita'" di cui dovrebbe disporre.

L'acquisto da un rivenditore multimarca ha rivelato anche quanto, nonostante siano sul mercato da diversi anni, le elettriche siano ancora semisconosciute persino presso gli "addetti ai lavori": una delle (poche) cose che abbiamo chiesto mentre la visionavamo era l'autonomia e ci fu risposto 170/180 km guidando a velocità contenute a scendere fino a 120/130 a velocità autostradali e/o con riscaldamento in funzione. In realtà questi sono valori in linea con i modelli precedenti equipaggiati con batteria da 22kWh mentre questa, fornita di batteria da 41kWh, dovrebbe poter agevolmente superare i 300 (finchè non avro fatto un test carica/scarica completa il condizionale è d'obbligo).
Anche l'orologio non funzionava e non era possibile settarlo, perciò ad esempio l'impostazione dell'orario di partenza della carica era inibito ; solo leggendo tra i forum ho scoperto che serviva un aggiornamento del sistema e in che modo procedere per effettuarlo.

La ricarica è una questione articolata e con molti aspetti che ancora non ho potuto approfondire. A detta di chi ce l'ha venduta, la dotazione standard dispone del solo cavo Tipo 2, quello con grosse spine di forma particolare da entrambi i lati, che si usa nelle colonnine pubbliche. Per averne uno adatto alla carica domestica, con spina schuko, abbiamo dovuto forzare il venditore a cederci quello dell'officina, uguale a QUESTO.

Dal momento che dispongo di un impianto fotovoltaico, è chiaro che trarrei il massimo vantaggio caricando a casa, di giorno, mentre i pannelli sono in produzione. Ci sto provando in questi giorni e, quando c'è bel tempo come oggi, ci riesco pure, in quanto mia moglie ha bisogno dell'auto prevalentemente nel pomeriggio e, dalle 10 alle 15, posso sfruttare il momento di maggiore insolazione.
Purtroppo da quanto si legge in giro sembra (e qualcuno lo avrebbe anche misurato) che il caricatore interno di quest'auto abbia un'efficienza che decresce proporzionalmente con la tensione di carica: massima per le colonnine e minima per i carichini domestici, in special modo quando vengono settati ad amperaggi contenuti.
In questi primi giorni, per far convivere la ricarica dell'auto con i normali consumi domestici e prevenire eventuali distacchi per sovraccarico, non mi sono azzardato a salire oltre gli 8A ed ho avviato la carica nelle ore più soleggiate; solo che le variabili sono tante, a volte passano nuvole, a volte vengono attaccati più elettrodomestici in contemporanea, per cui è indispensabile un minimo di automazione per staccare il carichino prima che salti il magnetotermico ed è quello a cui mi sto dedicando ora con l'ausilio di qualche dispositivo smart e di Home Assistant, che già stavo usando per scaldare l'acqua sanitaria con il surplus.

Per ora mi fermo qui e vi rimando ai prossimi aggiornamenti.

Avatar utente
Ferrobattuto
Moderatore
Messaggi: 8042
Iscritto il: 23 mar 2011, 13:56
Località: Basso Lazio.

Re: All'improvviso ... anch'io con una EV!

Messaggio da Ferrobattuto » 21 mag 2021, 13:43

Bene, intanto grazie già per le spiegazioni avute.
Se ho capito bene dai servizi in rete la Zoe è una macchina abbastanza comoda ma non di pregio, un po' spartana tra le consorelle elettriche, una berlina familiare usabile pure in autostrada anche se non dalle caratteristiche eccezionali. Ottima in città, anzi un po' sprecata solo per questa, specialmente la versione da 41KWh. A me è piaciuta, anche perché tutto sommato alla mia età viaggi lunghi non me la sento di farne più, e i parenti più lontani che ho al momento sono a 100Km circa di distanza.
Per ora sono costretto a tenermi la mia anzianotta Peugeot 206 diesel, ormai più che adolescente. Ma in futuro ci farò un pensierino.
Inviato manualmente dal mio vecchio e sgangherato, ma fedele computer

Buone realizzazioni a tutti!
Ferrobattuto

Avatar utente
Alain
Messaggi: 456
Iscritto il: 16 set 2015, 8:47
Località: prov. di MN

Re: All'improvviso ... anch'io con una EV!

Messaggio da Alain » 21 mag 2021, 22:08

Noi in famiglia come seconda auto, prima che uno dei miei figli la distruggesse, avevamo una Yaris del 2000 e come abitabilità la Zoe mi pare un pochino meglio, il bagagliaio è sicuramente almeno il doppio.
Io per recarmi al lavoro uso un furgone e, ora che i figli hanno ciascuno la propria auto, questa è seriamente candidata a ricoprire il ruolo di prima auto, soppiantando anche la mia ormai quasi ventenne 320d Touring.

Tralasciando il fatto che ho sempre nutrito una certa avversione verso le auto francesi :sick: , debbo confessare che, tra tutte le elettrificate che hanno caratterizzato gli albori di questo mercato, questa mi è persa fin dall'inizio quella esteticamente più gradevole; in seguito anche le varie recensioni apparse via via sul web mi hanno portato a pensare che non fosse affatto disprezzabile.
Poi poco importa se penso che il sogno segreto di ogni appassionato di auto elettriche sia possedere una Tesla :B):

Non ti ho ancora risposto sui costi, come chiedevi nell'altro tread: ebbene l'ho pagata 12.500 compreso il passaggio (per adesso resta intestata a mio zio... si sa mai che cambi nuovamente idea :wacko: ) e un cavo aggiuntivo per la ricarica domestica; probabilmente jpquattro per la sua Twingo nuova, con incentivi vari e magari anche la rottamazione, avrà speso una cifra paragonabile, ma tutto sommato, pur avendola acquistata così, un po' al buio, quasi senza ancora conoscere le differenze tra un modello e l'altro o tra una versione e l'altra, sono abbastanza soddisfatto e ... spero solo di non dovermi ricredere! :unsure: : Chessygrin : : Chessygrin :

Per quanto riguarda invece i costi di gestione potrò dire qualcosa soltanto in seguito, strada facendo, per ora mi accontento di non dover pagare il canone di noleggio dell'accumulo che, considerata la percorrenza limitata, da solo mi sarebbe costato più del carburante per una equivalente auto "termica". Mi sono sempre chiesto, quando vedevo annunci di elettriche in vendita con batterie in locazione e pochi km, cosa potessero pensare i proprietari di questa loro breve, pionieristica esperienza ... forse il fatto stesso che fossero in vendita è già di per se una risposta :ph34r: .

PS: Mi sono accorto solo rileggendo che nel primo post, parlando di efficienza di ricarica, ho erroneamente scritto che è proporzionale alla tensione intendendo in realtà che è proporzionale alla potenza

Avatar utente
Ferrobattuto
Moderatore
Messaggi: 8042
Iscritto il: 23 mar 2011, 13:56
Località: Basso Lazio.

Re: All'improvviso ... anch'io con una EV!

Messaggio da Ferrobattuto » 22 mag 2021, 13:35

Se vuoi posso cambiarti la parola "tensione" con la parola "potenza".
Ma forse non ho capito bene cosa intendi. So che di solito una carica lenta ha maggior rendimento di una carica rapida, e se non vado errato la ricarica da casa a bassa corrente dovrebbe essere più efficiente di una alla colonnina con corrente elevata.
Anche io preferirei poterla acquistare completa di batterie, che sommando la spesa totale del noleggio nel tempo alla fine hai ripagato il valore delle batterie. In pratica come se fosse un acquisto rateale. Poi adesso sono in pensione e di chilometri non ne faccio più un granché, per cui anche per me la spesa del noleggio sarebbe maggiore di quella per il carburante di una con motore endotermico. Resta il fatto che nuove costano ancora un po' troppo, a meno di incentivi miracolosi.
Per l'assicurazione e la tassa di proprietà come funziona?
Inviato manualmente dal mio vecchio e sgangherato, ma fedele computer

Buone realizzazioni a tutti!
Ferrobattuto

Avatar utente
Alain
Messaggi: 456
Iscritto il: 16 set 2015, 8:47
Località: prov. di MN

Re: All'improvviso ... anch'io con una EV!

Messaggio da Alain » 23 mag 2021, 0:36

Ferrobattuto ha scritto:
22 mag 2021, 13:35
...So che di solito una carica lenta ha maggior rendimento di una carica rapida, e se non vado errato la ricarica da casa a bassa corrente dovrebbe essere più efficiente di una alla colonnina con corrente elevata.
Guarda, da buon possessore di impianto FV ad accumulo ho anch'io questa convinzione, supportata anche dal confronto di opinioni ed esperienze che avviene qui e su altri forum con altri fruitori di sistemi a batteria e, a parte le peculiarità che caratterizzano le varie chimiche, questa della maggior velocità di carica che fa a botte con l'efficienza è quasi un assioma e faccio molta fatica ad immaginare che il caricatore interno di quest'auto, per qualche oscura ragione, finisca per comportarsi esattamente all'opposto; immagino che, se fosse realmente così, questa inefficienza dovrebbe inevitabilmente manifestarsi e produrre calore, e anche parecchio e da qualche parte lo si dovrebbe percepire. Comunque nei forum e nei blog dedicati alla Zoe, per quel poco che ho avuto modo di leggere finora, lo ripetono talmente spesso, alcuni riportando persino accurate misurazioni (vedi ad esempio QUI), che è difficile pensare che abbiano tutti preso un abbaglio.
Quello che so per certo è che esistono due versioni, una denominata Q e una R (acronimi rispettivamente di Quick charge e Regular charge), che si differenziano per la maggiore propensione della prima a ricevere cariche a potenze molto elevate (fino a 44 kW dalle colonnine super-fast) mentre la R non va oltre i 22 kW ma promette migliore efficienza nelle ricariche a bassa potenza e una manciata di km in più di autonomia. La mia è proprio una R e tra non molto riuscirò anch'io a capire quanti dei kWh che butto dentro vengono effettivamente accumulati e se gli "Zoeisti" di cui sopra si fossero sbagliati non mi dispiacerebbe di certo.
Anche io preferirei poterla acquistare completa di batterie, che sommando la spesa totale del noleggio nel tempo alla fine hai ripagato il valore delle batterie. In pratica come se fosse un acquisto rateale.
Poi adesso sono in pensione e di chilometri non ne faccio più un granché, per cui anche per me la spesa del noleggio sarebbe maggiore di quella per il carburante di una con motore endotermico.
Molti preferiscono il noleggio per avere una forma di tutela contro eventuali guasti o decadimenti anomali; sono scelte, ognuna ha pro e contro a seconda del contesto, nel mio caso ad esempio, avendo preso un usato, la differenza di prezzo con una equivalente con batteria a noleggio è minima, sicuramente inferiore a quella per il riscatto dell'accumulo, mentre il canone di oltre 800 euro l'anno inciderebbe pesantemente sulla gestione.
Resta il fatto che nuove costano ancora un po' troppo, a meno di incentivi miracolosi.
E' vero, ma ora che finalmente la strada è stata imboccata, le economie di scala non tarderanno a fare il resto. Poi, non so se vale solo nella mia regione, ma ad es. la Dacia Spring di imminente uscita, che si potrebbe considerare la sorella povera della Zoe, è già ora prenotabile a meno di 10.000 euro compresi incentivi; l'anno scorso con rottamazione e contributi vari si comprava una skoda Citygo (gemella della VW e-Up).
Per l'assicurazione e la tassa di proprietà come funziona?
L'assicurazione beneficia di riduzioni rispetto alle auto tradizionali. Io (con auto e polizza intestate ancora a mio zio) 250 annui.
Il bollo qui in Lombardia per le full electic non si paga.

Avatar utente
Alain
Messaggi: 456
Iscritto il: 16 set 2015, 8:47
Località: prov. di MN

Re: All'improvviso ... anch'io con una EV!

Messaggio da Alain » 23 mag 2021, 13:08

blush-anim-cl.gif ...mi sono perso un pezzo: la skoda citygo si comprava a circa 7.000 euro

giuseppe.rocco
Messaggi: 122
Iscritto il: 8 lug 2016, 11:04

Re: All'improvviso ... anch'io con una EV!

Messaggio da giuseppe.rocco » 23 mag 2021, 21:50

Io preso la sorella povera della Zoe, anche io avrei preferito una tesla!! ma avendo problemi di spazio x entrare nel mio box ho preso una spring plus che arriva a novembre,da quando sono in pensione faccio poca strada,poterla caricare a casa dal sole non a prezzo,il cavo x la ricarica domestica su ali exspres costa meno di 100€,la Renault Zoe Life R90 ce la un mio parente mi dice che si trova bene.(AUGURI)

Avatar utente
Alain
Messaggi: 456
Iscritto il: 16 set 2015, 8:47
Località: prov. di MN

Re: All'improvviso ... anch'io con una EV!

Messaggio da Alain » 23 mag 2021, 22:43

Bene Giuseppe, complimenti anche a te!
Se ti va, ci potresti aggiornare su quanto costa di listino e a quanto invece l'hai potuta avere se hai beneficiato di incentivazioni.
La batteria è sempre inclusa o funziona come per Renault che la offre in opzione a pagamento per chi non vuole noleggiarla?

giuseppe.rocco
Messaggi: 122
Iscritto il: 8 lug 2016, 11:04

Re: All'improvviso ... anch'io con una EV!

Messaggio da giuseppe.rocco » 24 mag 2021, 14:31

Alain il prezzo di listino e 21549.49, prezzo finito con incentivo statale con rottamazione chiavi in mano lo pagata 11.3oo batteria inclusa garantita x8 anni da 27,4 kw che nel ciclo misto la danno x 230 km invece nel ciclo urbano 305 km, (in LIGURIA ce un altro incentivo regionale di 8000,00) sommabile a quello statale che la pagano quando un ciclomotore.

Avatar utente
eneo
Moderatore
Messaggi: 2117
Iscritto il: 19 apr 2011, 9:05

Re: All'improvviso ... anch'io con una EV!

Messaggio da eneo » 30 mag 2021, 11:01

Ben fatto Alain ora devi ampliare il parco fotovoltaico.... attualmente i prezzi delle elettriche sono ancora care rispetto ai km percorsi, di Ev posseggo solo monopattini che uso in citta' e spostamenti da casa mia al comune, vivo in campagna, per noi che abbiamo il fotovoltaico le ricariche sono gratis e ammortizzano prima i costi dell'impianto . Sto maturando l'idea di acquistare una citroen Ami per mio figlio che a breve fara' 16 anni, costo sui 5400 euro, un quadriciclo leggero ottimo per brevi spostamenti in citta' senza che l'autista padre deve accompagnarlo a tutte le ore. Si ricarica con la presa schuko a 220v con corrente max 8A. Ti rinnovo gli auguri per l'acquisto.
Impianto fotovoltaico monocristallino 2.870kwp n°5 canadian solar 180wp, n°1 trina solar 185wp, n°7 solarworld 185wp, n°2 Peimar 250wp poly, batteria 24v 157+157Ah SMA tubolare, regolatore di carica tristar ts45 pwm e n°2 triron 40A, inverter steca PI1100, Plc di gestione impianto, eolico 300w 24v.
Impianto camper pannello kyocera 140wp, regoltore steca prs1010 e batteria 80Ah SMa

Avatar utente
Alain
Messaggi: 456
Iscritto il: 16 set 2015, 8:47
Località: prov. di MN

Re: All'improvviso ... anch'io con una EV!

Messaggio da Alain » 31 mag 2021, 21:20

Ciao Eneo, è un piacere rileggerti.
Speravo di poter ampliare il FV e sistemare un po di cose con il 110%, ma ho una situazione un po al limite e i tecnici che ho interpellato non se la sentono di proseguire; continuano anche a sostenere che tanto alla fine mi costerebbe comunque come una normale detrazione al 65 o al 50%, però di fatto tutto quello che avrei potuto fare (PDC, cappotto, infissi, fotovoltaico e colonnina di ricarica), con le altre aliquote me lo scordo :crybaby:
Se i prezzi non prendono il volo sto valutando di ripegare su un impiantino ongrid con SSP, ma per farlo mi serve spazio che non ho e dovrei vedere se mi lasciano costruire un portichetto a ridosso della terrazza (quella dove ho ora la pensilina autocostruita) a fare da supporto.
Manco a dirlo, anche la pecunia mi limita molto, sopratutto dopo il "colpo di testa" della Zoe

Rispondi

Torna a “Autoveicoli”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Bing [Bot] e 2 ospiti