Pensilina fotovoltaica

Moderatore: maxlinux2000

Avatar utente
Alain
Messaggi: 334
Iscritto il: 16 set 2015, 8:47
Località: prov. di MN

Pensilina fotovoltaica

Messaggio da Alain » 14 dic 2018, 23:00

Come già anticipato QUI nel tread di Eneo, sto pensando di realizzare una pensilina del tutto simile alla sua, con la copertura costituita solo dai pannelli.
La vorrei fare usandone 3 affiancati per il loro lato corto , a creare una superficie complessiva di circa 5m x 1m.

Questa è una foto della parte di sporto a cui dovrei attaccarmi e precisamente la metà di sinistra, più o meno da dove finisce la tenda avvolgibile fino all'unità esterna del condizionatore, tenendo come centro la porta-finestra.
parete sud lato ovest.jpg
parete sud lato ovest.jpg (104.87 KiB) Visto 4397 volte
All'inizio l' avevo pensata, oltre che completamente a sbalzo, anche basculante con inclinazione variabile da 20° a 45°, sia per massimizzare l'esposizione invernale/estiva, sia per limitare l'ombreggiamento invernale e la possibilità di accumulo in caso di neve.
(Quella che segue è una schematizzazione dello sporto visto di profilo con le misure indicative e le 2 inclinazioni della pensilina basculante)
stima inclinazione est.-inv. pannelli-tettoia.jpg
stima inclinazione est.-inv. pannelli-tettoia.jpg (19.42 KiB) Visto 4397 volte
I pannelli da soli pesano una ventina di kg l'uno, a cui si aggiunge la struttura per sorreggerli che, se fatta ad esempio in ferro e dimensionata per non creare problemi in caso di forte vento o di occasionali nevicate non potrà pesare meno del doppio dei pannelli stessi.
Volendo poi farla basculante andrebbero aggiunti cerniere e leveraggi che comporterebbero certamente un ulteriore appesantimento.
Anche la presenza della grondaia complica le cose perchè sposta ancora più all'esterno il baricentro rispetto ai punti di ancoraggio.

Tutte queste difficoltà mi inducono a pensare che, col tempo a disposizione sempre piuttosto scarso, se voglio portare a termine il progetto in tempi ragionevoli e con costi contenuti, dovrò probabilmente evitare ogni complicazione e realizzare la pensilina fissa e con il lato esterno retto da paletti verticali anzichè a sbalzo.
Qualcuno ha suggerimenti più "creativi"?

Avatar utente
eneo
Moderatore
Messaggi: 2049
Iscritto il: 19 apr 2011, 9:05

Re: Pensilina fotovoltaica

Messaggio da eneo » 14 dic 2018, 23:15

Sinceramente io la farei a sbalzo ancorata con i tasselli sul cornicione in cls, senza pilastrini che fanno da intralcio alla terrazza. Da un rapido calcolo puoi usare del tubo quadro 40x3 lunghi 1,2mt e con carico di 100kg/mt stai apposto, ne metti 7 e stai tranquillo. Per la scelta dei tasselli puoi regolarti andando su qualche sito tipo fisher dove ti dicono fino a quanti kg resistono sia in trazione che a taglio.
Impianto fotovoltaico monocristallino 2.870kwp n°5 canadian solar 180wp, n°1 trina solar 185wp, n°7 solarworld 185wp, n°2 Peimar 250wp poly, batteria 24v 157+157Ah SMA tubolare, regolatore di carica tristar ts45 pwm e n°2 triron 40A, inverter steca PI1100, Plc di gestione impianto, eolico 300w 24v.
Impianto camper pannello kyocera 140wp, regoltore steca prs1010 e batteria 80Ah SMa

Avatar utente
jpquattro
Moderatore
Messaggi: 1026
Iscritto il: 26 gen 2015, 20:50

Re: Pensilina fotovoltaica

Messaggio da jpquattro » 15 dic 2018, 7:27

Fare una struttura triangolata con un supporto intermedio che appoggia al muro della casa?
Vabbé ho capito, dopo faccio un disegnino...

Paolo

Avatar utente
eneo
Moderatore
Messaggi: 2049
Iscritto il: 19 apr 2011, 9:05

Re: Pensilina fotovoltaica

Messaggio da eneo » 15 dic 2018, 10:51

Ti metto una foto di come lo farei io, semplice, di facile posa, con tasselli zincati M10 di adeguata lunghezza, ho tenuto conto che la neve fresca pesa circa 100kg al mc, tieni presente che quando si fora il cls puoi beccare i ferri pertanto o metti doppi fori o fai le asole in modo da spostarti con la punta del tassellatore, di solito basta inclinare un po' il tassellatore per fare il foro. La parte piu' delicata c'e' l'hai sull'angolo percio' ho inserito un piatto saldato in verticale con un altro foro per ancorante. Poi valuta tu come vuoi farlo noi ti diamo le idee poi decidi tu.
48350179_299919953967151_6717247070471716864_n.jpg
48350179_299919953967151_6717247070471716864_n.jpg (33.41 KiB) Visto 4319 volte
Impianto fotovoltaico monocristallino 2.870kwp n°5 canadian solar 180wp, n°1 trina solar 185wp, n°7 solarworld 185wp, n°2 Peimar 250wp poly, batteria 24v 157+157Ah SMA tubolare, regolatore di carica tristar ts45 pwm e n°2 triron 40A, inverter steca PI1100, Plc di gestione impianto, eolico 300w 24v.
Impianto camper pannello kyocera 140wp, regoltore steca prs1010 e batteria 80Ah SMa

Avatar utente
Alain
Messaggi: 334
Iscritto il: 16 set 2015, 8:47
Località: prov. di MN

Re: Pensilina fotovoltaica

Messaggio da Alain » 15 dic 2018, 17:50

Eneo, manco a farlo apposta!... :cheers:
Guarda come l'avevo pensata ormai diverse settimane fa
stima inclinazione pannelli-tettoia.jpg
stima inclinazione pannelli-tettoia.jpg (25.5 KiB) Visto 4273 volte
Nel mio pensiero avrei usato del profilo a T per la parte attaccata al tetto.
Poi, trattandosi del progetto basculante, erano previste parti mobili: quella dentro il cerchio rosa che ruota intorno al perno rosso e quella verso l'esterno che scorre in orizzontale, tipo le guide dei cassetti.
Per mantenere i pannelli allineati avevo pensato di fissarli a un paio di binari tipo quelli che si usano nelle installazioni sulle falde.
Poi ovviamente i dettagli erano tutti ancora da definire.

Poi, un po' perchè davo per scontato che questa sporgenza fosse fatta di tavelloni, un po' perchè limitavo le mie stime a soli 2 o 3 bracci di fissaggio al muro, ho finito per pensare che a sbalzo non l'avrei potuta fare.
Ora, grazie soprattutto alla tua dritta Eneo ;) , sto riconsiderando questa opzione e mi sembra assai più praticabile

@Paolo Temendo che il tetto fosse troppo fragile avevo anch'io pensato a una struttura che poggiasse in parte anche sul muro maestro ma poi riconoscevo che complicando le cose avrei avuto meno chances di portare a termine il progetto.
Comunque sarei molto curioso di vedere a cosa avevi pensato ;)

Avatar utente
eneo
Moderatore
Messaggi: 2049
Iscritto il: 19 apr 2011, 9:05

Re: Pensilina fotovoltaica

Messaggio da eneo » 16 dic 2018, 9:34

I pannelli li metterei fissi con inclinazione piu' per l'inverno, pensa che da me ieri ha nevicato e i pannelli sul tetto sono rimasti per 1/3 coperti dalla neve ghiacciata, mentre i due pannelli messi sulla pensilina piu' inclinati rispetto a quelli montati sul tetto gia' ieri erano liberi. Adesso i due producono di piu' di tutti gli altri. In estate non serve ho surplus di corrente.
Impianto fotovoltaico monocristallino 2.870kwp n°5 canadian solar 180wp, n°1 trina solar 185wp, n°7 solarworld 185wp, n°2 Peimar 250wp poly, batteria 24v 157+157Ah SMA tubolare, regolatore di carica tristar ts45 pwm e n°2 triron 40A, inverter steca PI1100, Plc di gestione impianto, eolico 300w 24v.
Impianto camper pannello kyocera 140wp, regoltore steca prs1010 e batteria 80Ah SMa

Avatar utente
jpquattro
Moderatore
Messaggi: 1026
Iscritto il: 26 gen 2015, 20:50

Re: Pensilina fotovoltaica

Messaggio da jpquattro » 16 dic 2018, 12:05

Disegnino di cosa volevo dire... il meccanismo di rotazione dei pannelli lo lascio alla tua fantasia, sul fatto che d'inverno i pannelli debbano essere più verticali, sia per la neve che per l'efficienza, non ci piove...
Paolo
Immagine

Avatar utente
Alain
Messaggi: 334
Iscritto il: 16 set 2015, 8:47
Località: prov. di MN

Re: Pensilina fotovoltaica

Messaggio da Alain » 16 dic 2018, 14:17

Molte drazie per il vostro prezioso contributo ragazzi ;)
Ora vi mostro l'ultima bozza
progetto pannelli-tettoia inclinaz.fissa.jpg
progetto pannelli-tettoia inclinaz.fissa.jpg (22.85 KiB) Visto 4007 volte
Ipotizzo di fissare i pannelli a una coppia di binari da 5m (qui sono colorati in grigio come i pannelli); le parti in azzurro, così come nei post precedenti, sono la struttura in ferro vera e propria, la cui barra inferiore la vedrei bene con un profilo a T.
Fissati sul T ci sono i 2 sostegni verticali (in profilo quadrato o rettangolare), tagliati all'estremità superiore con la stessa inclinazione che vorrò dare ai pannelli (probabilmente 40°) e a cui sarà saldato un pezzetto di angolare che agevolerà il fissaggio.

Ora vedo di trovare qualche fonte per estrapolare il dimensionamento dei vari profili in funzione del loro numero (sarei contento di non arrivare ai 7 che suggerriva Eneo); al limite potrei limitarmi a 4 adottando la soluzione di JPquattro.

Che dite, vi pare una cosa sensata?
E riguardo ai tasselli, meglio tradizionali o chimici?

Edit: dalle tabelle che ho trovato in giro sembra che il profilato a T che credevo così valido, in realtà sia molto meno resistente di uno scatolato quadrato o rettangolare di pari sezione, ergo pare che la scelta minima per avere 4 staffe di sostegno è farle in scatolato 50x2 oppure 50x30x3

Avatar utente
jpquattro
Moderatore
Messaggi: 1026
Iscritto il: 26 gen 2015, 20:50

Re: Pensilina fotovoltaica

Messaggio da jpquattro » 16 dic 2018, 15:17

Sui profilati preferirei un tubo rettangolare messo di costola, il T è un po' "sguaiato" esteticamente... solo gusti miei...
Per i tasselli io sopra al portone ho una tettoia di marsigliesi, retta da un telaio simile a quello disegnato e fissato con tasselli ad espansione, metallici e di grosse dimensioni.
Sta li da 20 anni e non si è mai mossa... L'importante è non avere il braccino corto, tasselli grossi, messi spaziati e in numero abbondante...

Paolo

P.S. Il gazebo che ho sul terrazzo è retto da barre filettate in tassello chimico. Anche lui è li da 20 anni...

Avatar utente
Ferrobattuto
Moderatore
Messaggi: 7603
Iscritto il: 23 mar 2011, 13:56
Località: Basso Lazio.

Re: Pensilina fotovoltaica

Messaggio da Ferrobattuto » 16 dic 2018, 18:47

Concordo con te che l'angolare o il T possono essere antiestetici, e che probabilmente il tubolare, quadro o rettangolare a parità di peso può essere ugualmente robusto. Però i tubolari hanno il vizietto di accumulare e condensare vapore acqueo all'interno, con relativa ruggine e corrosione postuma. A meno che non siano perfettamente sigillati, saldando o chiudendo bene non solo le estremità, ma anche eventuali fori passanti. L'alternativa, come ho rimediato io in qualche circostanza, è iniettate dentro schiuma di poliuretano, facendo in modo dove è possibile di riempire completamente l'interno.
Coi profilati pieni non succede.
Inviato manualmente dal mio vecchio e sgangherato, ma fedele computer

Buone realizzazioni a tutti!
Ferrobattuto

Avatar utente
jpquattro
Moderatore
Messaggi: 1026
Iscritto il: 26 gen 2015, 20:50

Re: Pensilina fotovoltaica

Messaggio da jpquattro » 16 dic 2018, 21:45

I fori non si fanno, punto.
Si salda un piatto di traverso e si mettono due tasselli ai lati.
In alternativa al poliuretano ci sarebbe il converti ruggine epossidico tedesco: tappi tutto, fai un buchetto , inietti dentro una quantità generosa di prodotto, saldi il buco, scuoti per distribuire uniformemente.
Se si deve mettere un bullone passante per fare da punto di rotazione si può saldare un tubetto a traverso e passarci il bullone...

Paolo

Avatar utente
eneo
Moderatore
Messaggi: 2049
Iscritto il: 19 apr 2011, 9:05

Re: Pensilina fotovoltaica

Messaggio da eneo » 17 dic 2018, 10:59

Come dice giustamente Ferro i tubolari in ferro soffrono di ruggine all'interno, meglio i profilati aperti come i C o U, puoi' considerare anche di farlo in legno in fai da te risparmiando i soldi del fabbro. Io non metterei nemmeno il longherone in alluminio, solo due staffe per ogni pannello. Comunque ci sono programmini online per il calcolo di dimensionamento delle travi a sbalzo. Per i tasselli ho sempre usato quelli metallici zincati o inox quelli con il dado a stringere per intenderci e visto che devi metterli in aria sono piu' semplici nell'installazione, un colpo di martello e li hai messi. Tasselli da 10 foro da 12, tasselli da 12 foro da 14. Buona anche l'idea di jpquattro di riempire l'interno dei tubolari con schiuma.
Impianto fotovoltaico monocristallino 2.870kwp n°5 canadian solar 180wp, n°1 trina solar 185wp, n°7 solarworld 185wp, n°2 Peimar 250wp poly, batteria 24v 157+157Ah SMA tubolare, regolatore di carica tristar ts45 pwm e n°2 triron 40A, inverter steca PI1100, Plc di gestione impianto, eolico 300w 24v.
Impianto camper pannello kyocera 140wp, regoltore steca prs1010 e batteria 80Ah SMa

Avatar utente
Alain
Messaggi: 334
Iscritto il: 16 set 2015, 8:47
Località: prov. di MN

Re: Pensilina fotovoltaica

Messaggio da Alain » 17 dic 2018, 13:33

Allora ... avevo già pensato fin dall'inizio che una volta terminata la struttura, prima di installarla, l'avrei portata in zincatura, quindi la ruggine non potrà essere un problema.
Poi andrò dal fabbro o dal rivenditore di profilati solo per approvvigionarmi del materiale e, al più, per tagliare alcuni pezzi a misura, ma tutto il resto sarà realizzato in fai da te (sennò che ci stiamo a fare su questo forum? :P ).

Come ho già detto qualche post sopra, ho avuto modo di abbozzare qualche rudimentale calcolo strutturale e ho dedotto che i profili che meglio si prestano a fare le barre portanti della struttura sono il quadro 50x2 o il rettangolare 50x30x3; entrambi possono reggere almeno 130 kg concentati all'estremità con una sporgenza di 70cm e il quadro è in leggero vantaggio sia come portata che come peso al metro.

Sto ragionando se evitare i 2 longheroni in alluminio, abbastanza costosi, sostituendoli ad esempio con degli angolari 35x3.
Se omettessi completamente questo tipo di fissaggio longitudinale forse sarei costretto ad usare più staffe (per ora ho ipotizzato di limitarle a 4).
Per i tasselli, che dovrebbero essere 6 per staffa, mi preoccupa soltanto di non riuscire a fare i fori come vorrei per la presenza dell'armatura, ma questa sarà veramente tra le ultime cose da affrontare.
Conoscete magari qualche venditore online con prezzi particolarmente vantaggiosi per frofilati tagliati a misura?

Avatar utente
Cellomar
Messaggi: 19
Iscritto il: 11 ott 2018, 15:58

Re: Pensilina fotovoltaica

Messaggio da Cellomar » 25 dic 2018, 10:15

...ne approfitto per una domanda a prosposito di posa moduli:
E' possibile appoggiare i pannelli solo alle estremita' (lato corto) su 2 profili a "L"?
I sistemi che ho visto hanno tutti i 2 profili di sostegno "sotto" il pannello
Spero si capisca cosa intendo.
Grazie, Marcello

Avatar utente
Alain
Messaggi: 334
Iscritto il: 16 set 2015, 8:47
Località: prov. di MN

Re: Pensilina fotovoltaica

Messaggio da Alain » 25 dic 2018, 10:55

E' sicuramente possibile, ma se gli angolari sostengono il lato corto significa che il lato lungo rimane interamente sospeso e questo può essere un rischio, ad esempio in caso di neve.
In pratica è un po quello che ho in mente io, poggiando 3 pannelli per il lungo su 4 longheroni, ma il dubbio se sia saggio o meno lasciare ben 1,70m di pannello sostenuto solo dalla propria cornice mi ha finora impedito di procedere

Avatar utente
Ferrobattuto
Moderatore
Messaggi: 7603
Iscritto il: 23 mar 2011, 13:56
Località: Basso Lazio.

Re: Pensilina fotovoltaica

Messaggio da Ferrobattuto » 25 dic 2018, 11:00

Concordo con Alain, e non solo: non bisogna dimenticare le dilatazioni termiche tra estate e inverno. Ho visto foto di pannelli "criccati" dal centro. A meno che non ci abbiano passeggiato sopra poteva essere solo una questione di dilatazione termica.
Insomma, tener conto anche di questo.
Inviato manualmente dal mio vecchio e sgangherato, ma fedele computer

Buone realizzazioni a tutti!
Ferrobattuto

Avatar utente
Cellomar
Messaggi: 19
Iscritto il: 11 ott 2018, 15:58

Re: Pensilina fotovoltaica

Messaggio da Cellomar » 25 dic 2018, 11:44

Grazie ragazzi,
Giusta l'osservazione sulla dilatazione.
A dire la verita' vorrei utilizzare un ferro a "C" nella parte alta e "L" nella parte bassa lasciando 1 cm. Di aria per la dilatazione e magari qualche mm. Di mousse a rotoli
Sta di fatto che bisogna capire quanto "nervatura" ha un pannello.
Grazie, Marcello

Avatar utente
eneo
Moderatore
Messaggi: 2049
Iscritto il: 19 apr 2011, 9:05

Re: Pensilina fotovoltaica

Messaggio da eneo » 25 dic 2018, 11:50

Alain ha scritto:
25 dic 2018, 10:55
In pratica è un po quello che ho in mente io, poggiando 3 pannelli per il lungo su 4 longheroni, ma il dubbio se sia saggio o meno lasciare ben 1,70m di pannello sostenuto solo dalla propria cornice mi ha finora impedito di procedere
Percio' ti avevo consigliato due staffe per pannello. ;)
Impianto fotovoltaico monocristallino 2.870kwp n°5 canadian solar 180wp, n°1 trina solar 185wp, n°7 solarworld 185wp, n°2 Peimar 250wp poly, batteria 24v 157+157Ah SMA tubolare, regolatore di carica tristar ts45 pwm e n°2 triron 40A, inverter steca PI1100, Plc di gestione impianto, eolico 300w 24v.
Impianto camper pannello kyocera 140wp, regoltore steca prs1010 e batteria 80Ah SMa

Avatar utente
Alain
Messaggi: 334
Iscritto il: 16 set 2015, 8:47
Località: prov. di MN

Re: Pensilina fotovoltaica

Messaggio da Alain » 25 dic 2018, 20:12

E, lo so bene Eneo! I tuoi consigli non sono mai banali ;)
Usando scatolato 50x50x2 (di cui già ero corso a farmi tagliare 4 spezzoni da 1,25m blush-anim-cl.gif ) ero convinto di poter stare su 4 staffe, ma solo dopo ho realizzato che con una simile configurazione sarebbero state le sole intelaiature dei pannelli a dover reggere un eventuale malaugurato sovraccarico di neve.

Avatar utente
eneo
Moderatore
Messaggi: 2049
Iscritto il: 19 apr 2011, 9:05

Re: Pensilina fotovoltaica

Messaggio da eneo » 26 dic 2018, 9:25

Alain ha scritto:
25 dic 2018, 20:12
E, lo so bene Eneo! I tuoi consigli non sono mai banali ;)
E mi raccomando per la zincatura a caldo, lascia sempre i fori per lo scolo almeno da 10 mm o dei tagli a V, niente di chiuso senno' poi' ci pensano gli addetti a farli e ti fanno certe porcherie con la fiamma ossidrica, loro prendono i pezzi e li appendono con del filo metallico li annegano nelle vasche di zinco fuso e poi li lasciano scolare, pertanto fai i fori per i tasselli piu' grandi, i supporti potrebbero ritornare anche un po' deformati a causa del forte calore. Te lo dico per non farti avere brutte sorprese. In 20 anni di esperienza ho preferito l'inox perche' i costi alla fine sono uguali, ma la durata no, tenendo conto anche i tempi di lavorazione, sui materiali zincati devi ripassare i fori, alcuni pure riaprilri, pulire le sbavature e radrizzare alcune parti per non parlare della preparazione alla zincatura.
Impianto fotovoltaico monocristallino 2.870kwp n°5 canadian solar 180wp, n°1 trina solar 185wp, n°7 solarworld 185wp, n°2 Peimar 250wp poly, batteria 24v 157+157Ah SMA tubolare, regolatore di carica tristar ts45 pwm e n°2 triron 40A, inverter steca PI1100, Plc di gestione impianto, eolico 300w 24v.
Impianto camper pannello kyocera 140wp, regoltore steca prs1010 e batteria 80Ah SMa

Rispondi

Torna a “Solare fotovoltaico”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 17 ospiti