Climatizzare un camper col fotovoltaico

Moderatore: maxlinux2000

Avatar utente
the.joker
Messaggi: 18
Iscritto il: 30 gen 2019, 20:37

Climatizzare un camper col fotovoltaico

Messaggio da the.joker » 19 feb 2019, 22:50

CIao a tutti, dopo aver accantonato l'idea si silenziare il gruppo elettrogeno, torno sul fronte GREEN valutando se è possibile e economicamente accettabile raffrescare il mio piccolo camper tramite fotovoltaico.
Pensavo di comprare 6 pannelli flessibili da 100w della dokio. Flessibili principalmente per il peso.
Il primo dubbio nasce sulla scelta del regolatore, ho provato a leggere un pò sul forum e mi pare di capire che i cinesini rendono meno della metà di quanto dichiarano, allora chiedevo cosiglio su cosa comprare, senza spendere un capitale, considerando che lo sfrutterò poche settimane l'anno, però che mi diano tutta l'energia possibile.
Visto che mi servirà anche un inverter, conviene predere un regolatore con l'uscita a 220v? TIpo una cosa del genere funzionerà?

https://it.aliexpress.com/store/product ... 6a09NRuaIo

Avatar utente
Ferrobattuto
Moderatore
Messaggi: 7589
Iscritto il: 23 mar 2011, 13:56
Località: Basso Lazio.

Re: Climatizzare un camper col fotovoltaico

Messaggio da Ferrobattuto » 20 feb 2019, 19:35

Prima di partire con acquisti e idee varie, devi quantizzare i consumi: quanto consuma il tuo climatizzatore?
Posto che lo usi solo nelle ore di maggiore insolazione, cioè tra le 10 e le 14 o al massimo tra le 9,30 e le 14,30 devi avere tanti pannelli quanti watt ti servono per il consumo, più le perdite di conversione e le perdite di rendimento, che avendo i pannelli sul tetto del camper, perciò perfettamente orizzontali, a meno che non sei all'equatore non ti daranno mai la loro potenza nominale massima.
E poi: usi il fotovoltaico solo per il climatizzatore o anche per il resto dell'impianto?
Inviato manualmente dal mio vecchio e sgangherato, ma fedele computer

Buone realizzazioni a tutti!
Ferrobattuto

Avatar utente
eneo
Moderatore
Messaggi: 2048
Iscritto il: 19 apr 2011, 9:05

Re: Climatizzare un camper col fotovoltaico

Messaggio da eneo » 20 feb 2019, 20:46

Anche io vorrei capire.... il clima lo devi comprare o ne hai uno apposta da camper come quelli sul tetto?
Impianto fotovoltaico monocristallino 2.870kwp n°5 canadian solar 180wp, n°1 trina solar 185wp, n°7 solarworld 185wp, n°2 Peimar 250wp poly, batteria 24v 157+157Ah SMA tubolare, regolatore di carica tristar ts45 pwm e n°2 triron 40A, inverter steca PI1100, Plc di gestione impianto, eolico 300w 24v.
Impianto camper pannello kyocera 140wp, regoltore steca prs1010 e batteria 80Ah SMa

Avatar utente
the.joker
Messaggi: 18
Iscritto il: 30 gen 2019, 20:37

Re: Climatizzare un camper col fotovoltaico

Messaggio da the.joker » 24 feb 2019, 9:52

Si devo ancora acquistare tutto.
Pensavo di installare 600w picco di pannelli, che so bene non renderanno mai il massimo sul tetto piano del camper. Ora mi vado a cercare un calcolatore per capire quanta energia avrò a disposizione realmente.

Come climatizzatore pensavo di trasformare un deumidificatore, ne avrei puntato uno da 400w, circa 3000btu
Ho contattato un tipo che lo ha fatto con uno da 1600btu e dice che pur non facendo miracoli nelle giornate afose aiuta molto.

Ho una batteria da 100Ah e non ho altre utenze che sfruttano l'elettricità, a parte le luci a led.

Il mio dubbio è il regolatore di carica e l'inverter, cosa acquistare?
Non vorrei spendere una follia visto l'uso limitato, ma non vorrei nemmeno un oggetto che faccia da collo di bottiglia sperperando metà dell'energia.

Il mio scopo è quello di avere un Po di frescura nell'ora di pranzo, visto che raramente posso mettere fuori il tavolino, e ridurre la temperatura alla sera quando rientro e la cellula sembra ancora un forno crematorio.

Avatar utente
PierGSi
Messaggi: 84
Iscritto il: 7 mar 2018, 7:58

Re: Climatizzare un camper col fotovoltaico

Messaggio da PierGSi » 24 feb 2019, 12:23

the.joker ha scritto:
24 feb 2019, 9:52
Si devo ancora acquistare tutto.
Pensavo di installare 600w picco di pannelli, che so bene non renderanno mai il massimo sul tetto piano del camper. Ora mi vado a cercare un calcolatore per capire quanta energia avrò a disposizione realmente.

Come climatizzatore pensavo di trasformare un deumidificatore, ne avrei puntato uno da 400w, circa 3000btu
Ho contattato un tipo che lo ha fatto con uno da 1600btu e dice che pur non facendo miracoli nelle giornate afose aiuta molto.

Ho una batteria da 100Ah e non ho altre utenze che sfruttano l'elettricità, a parte le luci a led.

Il mio dubbio è il regolatore di carica e l'inverter, cosa acquistare?

Secondo me il problema, se considerato in tutte le sue sfaccettature, non è banale :

- 600W di pannelli, se orizzontali, ti daranno un picco pari alla metà o poco più per un ora in luglio e poi a scendere.
- 90% di efficienza il caricatore, 90% l'inverter, caricare la batteria, se ti rimangono mediamente utilizzabili 2-300W nelle ore centrali IMHO è tanto...
- con compressore di tipo on off, la batteria dovrà sopportare dei transienti terribili quando lo stesso parte. Idem l'inverter, servirà almeno un buon 2000W sinusoidale per avviare compressori da 400W. Ed è un attimo che si prenda per qualche istante oltre 100A.

Visto che parli di trasformare il deumidificatore, perchè non investire invece qualcosina in più e montarci un compressore DC 12V ? SECOP/Danfoss ha dei piccolini con motore BLDC 12V( BD250GH2) con controller che ne permette la regolazione tramite resistenza variabile (potenziometro/resistenza). Questi sono forse troppo piccoli, sui 200W scarsi assorbiti e circa 400W resi, ce ne vorrebbero due. I più grandi che io sappia hanno un loro algoritmo per regolare la velocità, nel caso specifico poco idoneo.
Ma magari ne esistono con analoghe caratteristiche prodotti da altri.
Ciao,
Pier.
www.piergm.com

Avatar utente
eneo
Moderatore
Messaggi: 2048
Iscritto il: 19 apr 2011, 9:05

Re: Climatizzare un camper col fotovoltaico

Messaggio da eneo » 24 feb 2019, 19:35

Ho il camper dal 2006 e gira e rigira pensa e ripensa viaggia e riviaggia il miglior prodotto con costi benefici rimane da sempre il turbovent o similari.
https://www.fiamma.it/turbo-vent.html
Impianto fotovoltaico monocristallino 2.870kwp n°5 canadian solar 180wp, n°1 trina solar 185wp, n°7 solarworld 185wp, n°2 Peimar 250wp poly, batteria 24v 157+157Ah SMA tubolare, regolatore di carica tristar ts45 pwm e n°2 triron 40A, inverter steca PI1100, Plc di gestione impianto, eolico 300w 24v.
Impianto camper pannello kyocera 140wp, regoltore steca prs1010 e batteria 80Ah SMa

Avatar utente
the.joker
Messaggi: 18
Iscritto il: 30 gen 2019, 20:37

Re: Climatizzare un camper col fotovoltaico

Messaggio da the.joker » 25 feb 2019, 22:26

Usando un calcolatore online:
impianto da 600w a giugno o luglio, inclinato di 0°, alla latitudine della toscana, considerato 15% di perdite, produrrebbe oltre 3Kwh/g
Quindi teoricamente avrei fino a 6 ore di autonomia, togliamo anche un altro 30% di perdita della batteria saremmo a 4 ore.
Picchi di 100Ah x0.1 secondi per una batteria che ne può erogare 800 per un minuto non credo siano un problema, semmai il vero problema è immagazinare l'energia quando il clima è spento per poi concentrarla nelle ore più calde.
Ce ne vorrebbe come minimo un altra, per non ricaricare troppo in fretta, e poi sarei comunque tirato.

Compressori a 12v li ho visti, ma costano una pazzia, poi ci vuole l'evaporatore, le ventole, e inoltre non sò come si carica il gas e che attrezzi servano.
La modifica al deumidificatore non sarebbe altro che la separazione dei due radiatori senza aprire il circuito tramite un piegatubi, e con la sola aggiunta di una ventola con 150€ avrei già tutto.

Avatar utente
maxlinux2000
Amministratore
Messaggi: 7378
Iscritto il: 22 mar 2011, 11:50

Re: Climatizzare un camper col fotovoltaico

Messaggio da maxlinux2000 » 27 feb 2019, 14:50

non potresti invece collegare un motore elettrico al compressore dell'aria condizionata del camper, e alimentarlo con pannelli solari?
Durante il giorno non occorre calcolare le perdite indotte dalle batterie, e alla sera non ti serve più l'aria condizionata.
Ci metti un crepuscolare con relè per spegnere automaticamente il motore del compressore quando comincia a fare buio, cosí non scarichi le batterie.

ciao
MaX
Cogito, ergo NO SUV !!

Avatar utente
Ferrobattuto
Moderatore
Messaggi: 7589
Iscritto il: 23 mar 2011, 13:56
Località: Basso Lazio.

Re: Climatizzare un camper col fotovoltaico

Messaggio da Ferrobattuto » 27 feb 2019, 19:21

È una buona idea, ma dovrebbe avere una produzione fotovoltaica almeno pari al consumo del motore elettrico. E prima dovrebbe informarsi bene quanta potenza assorbe il compressore del condizionatore.
Però..... Se il camper si ferma in un campeggio attrezzato dove forniscono la corrente di rete, il motore elettrico potrebbe essere un normale motore monofase "di potenza adeguata".
Inviato manualmente dal mio vecchio e sgangherato, ma fedele computer

Buone realizzazioni a tutti!
Ferrobattuto

Avatar utente
maxlinux2000
Amministratore
Messaggi: 7378
Iscritto il: 22 mar 2011, 11:50

Re: Climatizzare un camper col fotovoltaico

Messaggio da maxlinux2000 » 2 mar 2019, 13:51

Guardati puesto vídeo

https://youtu.be/tYcUUuoKV50

spiega come convertire un frigorifero a 12V con compressore (circa 200€), in aria condizionata.

ciao
MaX
Cogito, ergo NO SUV !!

Avatar utente
the.joker
Messaggi: 18
Iscritto il: 30 gen 2019, 20:37

Re: Climatizzare un camper col fotovoltaico

Messaggio da the.joker » 3 mar 2019, 7:57

Ciao ragazzi, grazie delle risposte.
Avevo già pensato alla possibilità di mettere un motore elettrico sul compressore già esistente.
Avrebbe svariati vantaggi, tra cui sfruttare il peso di un apparato che c'è già, e la tensione in cc.
Tra gli svantaggi c'è la mancanza di dati appunto.
Non so se ha una valvola per ridurre lo spunto iniziale, quindi non so che motore vi andrebbe abbinato.
Avevo anche già rimediato un motore dell'elettroventola radiatore di un'auto, da 400w. Però non so se li può erogare continuativamente, e se ha uno spunto sufficiente. L'unica sarebbe provare, ma il rischio è di buttar via parecchio tempo per nulla.

Le colonnine a 220v non le sfrutto praticamente mai facendo sosta libera, se volessi andare in campeggio allora venderei il camper e cercherei bungalow con l'aria condizionata!

Ho cercato un frigorifero tipo quello del video, è interessante, però dubito che sia in grado di climatizzare la cellula di un camper con un compressore da 40w,
Purtroppo...

Avatar utente
the.joker
Messaggi: 18
Iscritto il: 30 gen 2019, 20:37

Re: Climatizzare un camper col fotovoltaico

Messaggio da the.joker » 8 mar 2019, 14:26

Ciao a tutti.
Alla fine ho deciso di percorrere la strada del deumidificatore modificato, è così ne ho preso uno di seconda mano.
I pannelli saprei già quali prendere, ma non so quale inverter scegliere/regolatore scegliere.
Non so se prendere un regolatore che faccia anche da inverter (ho già il caricabatteria del camper), oppure un regolatore e separato un inverter.
Qualche consiglio per gli acquisti?

Avatar utente
PierGSi
Messaggi: 84
Iscritto il: 7 mar 2018, 7:58

Re: Climatizzare un camper col fotovoltaico

Messaggio da PierGSi » 9 mar 2019, 19:04

Che compressore / ventilatori monta?
Ciao,
Pier.
www.piergm.com

Avatar utente
the.joker
Messaggi: 18
Iscritto il: 30 gen 2019, 20:37

Re: Climatizzare un camper col fotovoltaico

Messaggio da the.joker » 11 mar 2019, 19:28

L'ho smontato ma sul compressore non c'è scritto nulla. Il ventilatore è tangenziale da circa 50w.
Ho separato i due radiatori e con un piccolo ventilatore provvisorio ho provato a vedere se raffresca veramente, e pare funzionare.
La cosa strana è che dovrebbe consumare 410w, invece ne consuma solo 200. Ho notato che più aria faccio passare sul radiatore e maggiore è l'assorbimento, infatti con un secondo ventilatore arrivo a 300w, poi c'è da dire che l'ambiente del test è freschino e anche questo potrebbe influire.
Devo prendere un secondo ventilatore tangenziale, con una buona portata.

Avatar utente
PierGSi
Messaggi: 84
Iscritto il: 7 mar 2018, 7:58

Re: Climatizzare un camper col fotovoltaico

Messaggio da PierGSi » 11 mar 2019, 19:52

the.joker ha scritto:
11 mar 2019, 19:28
L'ho smontato ma sul compressore non c'è scritto nulla. Il ventilatore è tangenziale da circa 50w.
Ti consiglio di montare ventilatori non con il classico motore AC, ma bensì i cosiddetti "elettronici" (BLDC). La differenza di efficienza, rispetto ai vetusti motori AC shaded pole e similiari, grazie all'ottimizzazione elettronica delle commutazioni, è a dir poco importante : in rapporto circa 1:3 / 1:4.

Per dire, per 240 metri cubi ora a bocca libera passi da 30-40 W elettrici a circa 10 .
Ho separato i due radiatori e con un piccolo ventilatore provvisorio ho provato a vedere se raffresca veramente, e pare funzionare.
La cosa strana è che dovrebbe consumare 410w, invece ne consuma solo 200. Ho notato che più aria faccio passare sul radiatore e maggiore è l'assorbimento, infatti con un secondo ventilatore arrivo a 300w, poi c'è da dire che l'ambiente del test è freschino e anche questo potrebbe influire.
Devo prendere un secondo ventilatore tangenziale, con una buona portata.
Beh, assorbimento ed efficienza variano moltissimo in funzione delle temperature, e quindi pressioni, dei due lati dell'impianto.
Come hai riscontrato, maggior scambio termico sul lato freddo (più portata aria = evaporatore più caldo) comporta aumento della pressione di evaporazione e portata massica del refrigerante. Incrementi la potenza frigorifera, quella elettrica assorbita ma anche il rapporto tra le due (e pertanto l'efficienza energetica del sistema, il COP, sale).
Più raffreddi il lato caldo e più diminuisce assorbimento elettrico ed aumenta potenza frigo (ed efficienza energetica sale).

FIno ad un certo punto, dipendente dalla superficie degli scambiatori rispetto alla potenza, conviene sempre aumentare la portata dei ventilatori : il maggior assorbimento elettrico ti viene restituito con gli interessi in termini di efficienza e potenza.
Ciao,
Pier.
www.piergm.com

Avatar utente
the.joker
Messaggi: 18
Iscritto il: 30 gen 2019, 20:37

Re: Climatizzare un camper col fotovoltaico

Messaggio da the.joker » 14 mar 2019, 7:08

Bene allora, più o meno è come immaginavo.

Ho un dubbio sul posizionamento.
Pensavo di lasciare il motore nella posizione originale, perché da quel che ho capito si deteriorerebbe rapidamente inclinandolo, non so se per il modo in cui è fatto o per una questione di lubrificazione; però volevo inclinare i radiatori da come sono ora, verticali, a orizzontali, o quasi, per motivi di spazio. Però non so se questo comporta dei problemi di funzionamento, o comunque una resa inferiore. Voi ne sapete qualcosa?

Avatar utente
PierGSi
Messaggi: 84
Iscritto il: 7 mar 2018, 7:58

Re: Climatizzare un camper col fotovoltaico

Messaggio da PierGSi » 14 mar 2019, 7:56

Il motore è bene rimanga con la base orizzontale per questioni di lubrificazione, gli scambiatori puoi metterli come ti pare avendo l'accortezza di lasciare l'uscita del condensatore in basso.
Ciao,
Pier.
www.piergm.com

Avatar utente
the.joker
Messaggi: 18
Iscritto il: 30 gen 2019, 20:37

Re: Climatizzare un camper col fotovoltaico

Messaggio da the.joker » 17 mar 2019, 8:41

Ho deciso finalmente di buttar via due soldi e ho comprato il necessario per l'impianto :-)
Ho comprato 6 pannelli flessibili dokio da 100w e un inverter ibrido da 1Kw (leggendo i consigli qua sul forum).
Mi manca la seconda ventola ma non ho ben capito la differenza tra centrifugo e tangenziale, e sopratutto non ne trovo con motore elettronico, come dicevi tu, PierGSi.
A proposito, ho dato un'occhiata al tuo sito, complimenti! Anch'io sono un appassionato di motori e tecnologie in genere, anche se non al tuo livello.

Avatar utente
PierGSi
Messaggi: 84
Iscritto il: 7 mar 2018, 7:58

Re: Climatizzare un camper col fotovoltaico

Messaggio da PierGSi » 17 mar 2019, 17:10

the.joker ha scritto:
17 mar 2019, 8:41
Ho deciso finalmente di buttar via due soldi e ho comprato il necessario per l'impianto :-)
Ho comprato 6 pannelli flessibili dokio da 100w e un inverter ibrido da 1Kw (leggendo i consigli qua sul forum).
Se potessi riportare qualche foto e modello dell'inverter.... ^_^
Utilizzerai la batteria 12V 100 Ah?
Mi manca la seconda ventola ma non ho ben capito la differenza tra centrifugo e tangenziale, e sopratutto non ne trovo con motore elettronico, come dicevi tu, PierGSi.
Centrifugo aspira dal centro della girante, assialmente, e spinge l'aria radialmente. Tangenziale aspira tangenzialmente, cioè l'aria colpisce tangenzialmente le pale a differenza dei centrifughi.
Il tipo tangenziale è molto silenzioso e si usa dove non è richiesta elevata pressione, a differenza del centrifugo (impiegati ad esempio nei sistemi canalizzati e comunque dove serve pressione per distribuire uniformemente l'aria vincendo le perdite di carico).

https://www.google.it/search?q=ventilat ... +brushless

https://www.bing.com/search?q=ventilato ... +brushless

Potresti anche utilizzare ventilatori direttamente a 12V, in genere sono efficienti quanto quelli che ho definito elettronici ( BLDC, brushless ) alimentati a tensione di rete.
A proposito, ho dato un'occhiata al tuo sito, complimenti! Anch'io sono un appassionato di motori e tecnologie in genere, anche se non al tuo livello.
Troppo gentile, in verità sono appunto un appassionato.
Ciao,
Pier.
www.piergm.com

Avatar utente
the.joker
Messaggi: 18
Iscritto il: 30 gen 2019, 20:37

Re: Climatizzare un camper col fotovoltaico

Messaggio da the.joker » 20 mar 2019, 7:15

Ciao a tutti.
Mi è arrivato l'inverter, questo:
https://www.ebay.it/itm/Inverter-onda-p ... SwDXFbUFQw

È cinesissimo ma sembra fatto bene, c'è anche il libretto di istruzioni!

Essendo pwm se ho capito bene è meglio avere la tensione d'ingresso poco al di sopra della tensione di sistema, che è 12. Quindi tutti i pannelli in parallelo, visto che hanno un Vmpp di 18 a 5.5A.
Ci vorranno dei bei cavi grossi dalla scatola di giunzione l'inverter, forse riesco a rimediare del 10mm2, è esagerato considerato che sono pochi metri di cavo?

Rispondi

Torna a “Solare fotovoltaico”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 16 ospiti