Trattamento acqua pozzo artesiano per uso domestico

Moderatore: eneo

Rispondi
Avatar utente
Reyking74
Messaggi: 6
Iscritto il: 10 nov 2019, 18:53

Trattamento acqua pozzo artesiano per uso domestico

Messaggio da Reyking74 » 10 nov 2019, 20:03

Ciao a tutti.
Mi rivolgo con molta umiltà a Eneo che è il motivo per cui mi sono iscritto in questo forum, senza nulla togliere agli altri iscritti/partecipanti.
Eneo, avendo letto diversi argomenti in cui intervenivi e capendo che è un argomento che conosci bene, mi permetto di chiederti consiglio e aiuto per una faccenda che per me è molto problematica, ovvero "pulire" l'acqua di un pozzo artesiano per uso domestico.
Cerco di raccontare il problema nel modo più semplice e conciso possibile (dove abito io ho trovato notizie vaghe e generiche al limite di un'omertà che non mi so spiegare :D ).

Allora, ho preso una casetta in campagna (80 mq, un solo piano, quindi piccolina) più o meno a "scatola chiusa" e quando sono andato ad esplorare mi sono reso conto che non arrivava l'acquedotto. Ho trovato però in giardino un pozzo artesiano che era stato sicuramente realizzato con lo scopo di usarlo come acqua domestica (chi lo ha costruito aveva già interrato anche delle tubature che arrivano all'abitazione).
L'acqua sgorga naturalmente con una pressione di 0,3 bar, così ho fatto scorrere l'acqua per 15 giorni (era ferma da 15 anni) e poi sono andato a farla analizzare trovandola esente da batteri e con solo ferro e azoto ammoniacale leggermente fuori dai limiti.
Felicissimo, sono andato a comprare una pompa ed ho collegato il mio impianto all'abitazione e qui la brutta sorpresa: la forza della pompa (autoclave fuori terra con polmone da 24l) mi tirava su anche dello "sporco" e l'acqua usciva grigia e opaca.

Chiedo in giro, negozi di idraulica, ditte specializzate... ottengo solo informazioni vaghe e un preventivo da 10mila euri per un sistema di filtrazione che mi richiederebbe addirittura un locale tecnico... insomma, nulla di fatto!

Allora mi sono affidato alla logica ed ho fatto così:
1. all'uscita del pozzo ho messo due filtri da 10", uno anti sedimenti a filo avvolto da 20 microns e uno in polipropilene da 5 microns;
2. ho poi comprato una cisterna fuori terra da 500l (di quelle blu): l'acqua esce spontaneamente dal pozzo, attraversa questi filtri e va nella cisterna entrando dall'alto attraversando un rubinetto con galleggiante (c'è un secondo attacco su cui ho messo una retina per sfiatare l'aria);
3. Da uno dei due attacchi inferiori della cisterna (l'altro l'ho tappato) prelevo l'acqua con la pompa e la mando all'abitazione.

Ti ho fatto un quadro completo di quanto ho già fatto in modo da permetterti di capire cosa ho e cos'altro potrei fare per sistemare i problemi che mi trovo ad affrontare ora.
Il primo problema è relativo al fatto che nella cisterna si formano in tempi brevissimi (qualche giorno) importanti depositi di quello che sembra limo. Per risolvere (o quantomeno limitare) questo problema, ero orientato ad acquistare e mettere prima degli altri due un filtro semi-autopulente da 90 microns in acciaio, perchè in tempi molto brevi i filtri che ho messo ora si sporcano parecchio.
Poi, sempre nelle mie intenzioni, c'era di mettere tra la pompa e la tubatura che viene a casa (che è lunga circa 30 mt), altri tre filtri (due come quelli di prima più un terzo a carboni attivi) però mi sono fermato perchè mi pareva che i depositi che ho lavato via dalla cisterna fossero un "micromondo di batteri" (potrei sbagliarmi, ma mi parrebbe quasi quasi naturale - questa domanda paradossalmente non ha ancora trovato risposta: si formano batteri dentro la cisterna?).

Credo di aver spiegato tutta la situazione. Prima di buttare soldi in filtri inefficaci o sprecare energie in impianti a caso, potresti per favore consigliarmi cosa potrei fare per risolvere questa situazione?
Concludo dicendoti che in questa casa viviamo in due (quindi una richiesta d'acqua non particolarmente importante) e mi era stato consigliato da un amico agronomo di utilizzare la seconda uscita della cisterna (quella che ho tappato) per far scaricare costantemente un rivolo d'acqua in modo da non far mai depositare più di tanto la stessa acqua all'interno: sostiene infatti che se l'acqua è corrente i batteri non riescono a colonizzare.

Chiedo scusa per la lungaggine del mio primo post ma spero sia utile per capire la situazione e quindi tu sappia consigliarmi una soluzione appropriata.

Ringrazio in anticipo.
Roberto

Avatar utente
Reyking74
Messaggi: 6
Iscritto il: 10 nov 2019, 18:53

Re: Trattamento acqua pozzo artesiano per uso domestico

Messaggio da Reyking74 » 11 nov 2019, 16:52

Aggiornamento:
3 mesi fa ho fatto pulire il pozzo (con i tubi che avevano sono arrivati a 70 mt, poi hanno trovato una strozzatura e non avevano un tubo più sottile con cui continuare la discesa).
Ho anche pulito la cisterna la quale ogni mese fa depositi importanti.
Poi, pensando che l'acqua in cisterna potesse fare batteri, ho escluso la cisterna e pescato l'acqua direttamente dal pozzo con la pompa.
Per un po' sembrava bene (qualche giorno), ma poi... complice il maltempo di questi giorni, probabilmente degli importanti lavori che stanno facendo a qualche km da casa mia (un nuovo ponte per l'autostrada: scavi, carotaggi, iniezioni di cemento...) e penso anche per causa della forza della pompa, l'acqua ha iniziato ad arrivare color grigio topo.
Ora ho ripristinato la cisterna e messo i due filtri nuovi: il filtro da 5 micron in 20 minuti si è letteralmente coperto di una sostanza grigia (non so se sabbia fine o argilla, o cosa sia...), quindi l'acqua in cisterna arriva a gocce e non è pulita.
A questo punto sono nel panico, questa è l'unica fonte d'acqua di cui dispongo per casa.

Ho sentito parlare di un filtro (?) idrociclonico, ma non so come funziona; anche di un filtro a sabbia quarzifera (va bene quello delle piscine? Può essere utile?). E poi, per mantenere l'acqua della cisterna microbiologicamente pura pensavo a un cloratore automatico, ma non ho la minima idea di cosa prendere.
Insomma, ho una grandissima confusione riguardo al da farsi e in questo momento sono praticamente senza acqua in casa.
Spero tanto che qualcuno possa darmi qualche consiglio.

Grazie.
Roberto

Avatar utente
Ferrobattuto
Moderatore
Messaggi: 7656
Iscritto il: 23 mar 2011, 13:56
Località: Basso Lazio.

Re: Trattamento acqua pozzo artesiano per uso domestico

Messaggio da Ferrobattuto » 11 nov 2019, 18:15

Manda una mail ad Eneo. In questo periodo è molto occupato e frequenta il forum solo di rado.
Inviato manualmente dal mio vecchio e sgangherato, ma fedele computer

Buone realizzazioni a tutti!
Ferrobattuto

Avatar utente
Reyking74
Messaggi: 6
Iscritto il: 10 nov 2019, 18:53

Re: Trattamento acqua pozzo artesiano per uso domestico

Messaggio da Reyking74 » 11 nov 2019, 18:31

Grazie Ferrobattuto.
Lo faccio subito. Buona serata.
Roberto

Avatar utente
Reyking74
Messaggi: 6
Iscritto il: 10 nov 2019, 18:53

Re: Trattamento acqua pozzo artesiano per uso domestico

Messaggio da Reyking74 » 11 nov 2019, 18:38

Ops, non trovo la mail su cui contattarlo (il forum dice che non ho i privilegi per accedere alla lista utenti).

Avatar utente
Reyking74
Messaggi: 6
Iscritto il: 10 nov 2019, 18:53

Re: Trattamento acqua pozzo artesiano per uso domestico

Messaggio da Reyking74 » 11 nov 2019, 19:54

Ferrobattuto, non è che potresti aiutarmi tu?
Ho dato per scontato che Eneo fosse il più indicato ma in altri thread ho visto chd anche tu te ne intendi.

Grazie
Roberto

Avatar utente
Ferrobattuto
Moderatore
Messaggi: 7656
Iscritto il: 23 mar 2011, 13:56
Località: Basso Lazio.

Re: Trattamento acqua pozzo artesiano per uso domestico

Messaggio da Ferrobattuto » 11 nov 2019, 22:29

No, sulla depurazione dell'acqua sanitaria non si scherza. Eneo lo fa per mestiere e conosce bene l'argomento, io ho fatto solo qualcosa per pratica a casa mia. Appena posso gli faccio uno squillo di telefono.
Comunque per mandare una mail a qualcuno basta cliccare sull'icona a forma di fumetto sotto all'avatar, quella vicino alla scritta "contatta:", si apre un "fumetto con due figurine, basta cliccare su quello a forma di lettera e poi scrivere la mail come se fosse un messaggio privato.
Inviato manualmente dal mio vecchio e sgangherato, ma fedele computer

Buone realizzazioni a tutti!
Ferrobattuto

Avatar utente
Reyking74
Messaggi: 6
Iscritto il: 10 nov 2019, 18:53

Re: Trattamento acqua pozzo artesiano per uso domestico

Messaggio da Reyking74 » 12 nov 2019, 14:59

CIao.
Grazie per la spiegazione. Gli ho scritto e spero possa trovare il tempo di rispondermi.
Alla prossima.
Roberto

Avatar utente
eneo
Moderatore
Messaggi: 2053
Iscritto il: 19 apr 2011, 9:05

Re: Trattamento acqua pozzo artesiano per uso domestico

Messaggio da eneo » 14 nov 2019, 22:28

Per prima cosa non si puo' rendere potabile l'acqua, la potrai usare solo per altri scopi ma non per bere.
L'amico tuo agronomo dice bene, metti un tubo che preleva l'acqua dal fondo a forma di collo di cigno e falla uscire, tipo troppo pieno.
Seconda cosa i serbatoi vanno messi sempre al coperto e al buio, la luce del sole e il caldo velocizzano il profilerare dei batteri, d'inverno rischi meno che le tubazioni si gelino. Primo filtro da 20/50 microns meglio se lavabile e secondo filtro da 5 microns va piu' che bene, la pompa non deve essere troppo potente che in fase di aspirazione mescola troppo l'acqua, non so se hai una da esterno o sommersa, insomma meglio una che non tiri troppo la porcheria dal fondo. Altri filtri a sabbia complicano la situazione e otterrai sempre una filtrazione sui 50 microns, meglio mettere un altro serbatoio che faccia da decantatore e lasciare il tempo che le sostanze si depositano sul fondo. Comunque e' difficile da lontano dare dei consigli precisi, meglio se ti affidi a qualche professionista della tua zona.
Impianto fotovoltaico monocristallino 2.870kwp n°5 canadian solar 180wp, n°1 trina solar 185wp, n°7 solarworld 185wp, n°2 Peimar 250wp poly, batteria 24v 157+157Ah SMA tubolare, regolatore di carica tristar ts45 pwm e n°2 triron 40A, inverter steca PI1100, Plc di gestione impianto, eolico 300w 24v.
Impianto camper pannello kyocera 140wp, regoltore steca prs1010 e batteria 80Ah SMa

Avatar utente
Ferrobattuto
Moderatore
Messaggi: 7656
Iscritto il: 23 mar 2011, 13:56
Località: Basso Lazio.

Re: Trattamento acqua pozzo artesiano per uso domestico

Messaggio da Ferrobattuto » 14 nov 2019, 22:49

eneo ha scritto:
14 nov 2019, 22:28
Comunque e' difficile da lontano dare dei consigli precisi, meglio se ti affidi a qualche professionista della tua zona.
Sarebbe utile avere anche qualche foto, immagino.
Inviato manualmente dal mio vecchio e sgangherato, ma fedele computer

Buone realizzazioni a tutti!
Ferrobattuto

Rispondi

Torna a “Idraulica”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti