lombardini su motoagricola

Moderatore: jpquattro

Rispondi
Avatar utente
Barabba
Messaggi: 55
Iscritto il: 23 ott 2019, 20:48
Località: Istria

lombardini su motoagricola

Messaggio da Barabba » 5 apr 2020, 17:18

Salve, sto rimettendo in sesto una vecchia motoagricola Pasquali 917 (o almeno credo sia quello il modello)
il motore è un lombardini diesel credo LD 510, tutte le etichette sono sparite ma mi sembra sia quello...
da freddo, anche sotto zero, il motore parte al primo strappo, non fa fumo e non mangia olio...e va tutto bene
se lo lascio in moto per mezzora o più e poi lo spengo, non riesco a rimetterlo in moto finchè non si raffredda un po..
quando gli do il tirone con il cordino, si blocca come se fosse grippato... quando si raffredda di nuovo parte che è una meraviglia... tiene bene il minimo e ha forza

cosa potrebbe essere? aggiungo che quando l'ho comprato mancava il convogliatore dell'aria che raffredda la testa

secondo voi se prendo un dinamotore potrebbe farcela a rimetterlo in moto anche da caldo?
grazie in anticipo e saluti
Meglio una torta in tanti che una m-rda da soli

Avatar utente
Ferrobattuto
Moderatore
Messaggi: 7903
Iscritto il: 23 mar 2011, 13:56
Località: Basso Lazio.

Re: lombardini su motoagricola

Messaggio da Ferrobattuto » 5 apr 2020, 18:52

Controlla se a caldo quando lo fermi non ti rimane aperta qualche valvola. Non so se ha le valvole laterali o in testa, ma se le ha in testa potrebbe gripparsi a caldo il gambo di una valvola nella guida e rimanere aperta.
Un'idea così, hè, non è da prendere come oro colato......
Inviato manualmente dal mio vecchio e sgangherato, ma fedele computer

Buone realizzazioni a tutti!
Ferrobattuto

Avatar utente
Barabba
Messaggi: 55
Iscritto il: 23 ott 2019, 20:48
Località: Istria

Re: lombardini su motoagricola

Messaggio da Barabba » 5 apr 2020, 22:47

... le valvole (e se non dico bojate 2 perchè ha n cilindro solo) sono in testa, ma se rimangono aperte, non dovrebbe essere più facile far girare il volano perchè non c'è compressione???
Meglio una torta in tanti che una m-rda da soli

Avatar utente
jpquattro
Moderatore
Messaggi: 1262
Iscritto il: 26 gen 2015, 20:50

Re: lombardini su motoagricola

Messaggio da jpquattro » 6 apr 2020, 9:40

Ma te il convogliatore l'hai rimesso? O no?
Per le valvole hai ragione valvola aperta = compressione zero

Avatar utente
Ferrobattuto
Moderatore
Messaggi: 7903
Iscritto il: 23 mar 2011, 13:56
Località: Basso Lazio.

Re: lombardini su motoagricola

Messaggio da Ferrobattuto » 6 apr 2020, 13:22

Si, ma se è un diesel e la valvola rimane aperta il pistone ci tocca sopra e si blocca il motore.
La fortuna (si fa per dire) può essere che la valvola rimane parallela alla faccia superiore del pistone e non si piega. Altrimenti se ne va tutto in pezzi. Se le valvole fossero state laterali (testata piatta senza condotti) allora la compressione si sarebbe azzerata.
Quando il pistone è al punto morto superiore in fase di compressione le valvole rimangono chiuse entrambe, quando è in fase di "lavaggio", ossia mentre si chiude quella di scarico e si apre quella di aspirazione, sono entrambe aperte, ma solo per una minima percentuale dell'apertura totale delle valvole, per cui sul pistone non toccano.
Comunque era un'idea così, tanto per dirne una, potrebbe essere qualsiasi altra cosa, ma il fatto che a caldo gira un po' e poi si ferma mi ha dato quest'idea. L'alternativa sarebbe che il pistone grippa su un particolare tratto della corsa.....
Certo, sarebbe una buona cosa poterci dare un'occhiata dentro.
Inviato manualmente dal mio vecchio e sgangherato, ma fedele computer

Buone realizzazioni a tutti!
Ferrobattuto

Avatar utente
Barabba
Messaggi: 55
Iscritto il: 23 ott 2019, 20:48
Località: Istria

Re: lombardini su motoagricola

Messaggio da Barabba » 6 apr 2020, 22:19

ovviamente il convogliatore l'ho rimesso subito, pagando più quello che la motoagricola...
la sto usando tutti i giorni e fa il suo porco lavoro, appena finisco di portare legna, magari apro il motore e vedo se il cilindro grippa....
da vedere è ridicola, ma porta 10 quintali di legna anche in verticale
magari domani precetto le bambine, e mi facco fare un paio di foto...
Meglio una torta in tanti che una m-rda da soli

Avatar utente
Arex
Amministratore
Messaggi: 7592
Iscritto il: 22 mar 2011, 11:50

Re: lombardini su motoagricola

Messaggio da Arex » 7 apr 2020, 9:56

Barabba ha scritto:
5 apr 2020, 17:18
.... non riesco a rimetterlo in moto finchè non si raffredda un po..
quando gli do il tirone con il cordino, si blocca come se fosse grippato...
Dovresti spiegare meglio la parte del post che ho citato qui sopra. Quando è caldo (a temperatura di pseudo grippaggio) facendo girare il volano con la mano, è sempre duro, oppure gira per buona parte e poi si blocca?
(Qualsiasi cosa da me pubblicata viene esclusivamente fatta per uso privato,e nella mia proprietà, per studio e/o per hobby)
Le decisioni giuste vengono dall'esperienza. L'esperienza viene dalle decisioni sbagliate. (Higdon)(Arthur Bloch)
E poi ti trovi che un giorno sei tu ad avere l'arma ma non spari, perché colpire chi ti ha ferito non te ne importa più nulla. _Alda Merini_

Avatar utente
Barabba
Messaggi: 55
Iscritto il: 23 ott 2019, 20:48
Località: Istria

Re: lombardini su motoagricola

Messaggio da Barabba » 8 apr 2020, 23:36

a mano gira tutto senza problemi...si solito lo porto al punto di massima compressione, poi tiro il cordino per qualche cm, e appena passa il punto critico do il tirone che serve a farlo partire
ma da caldo con quel tirone faccio fare un giro al volano che poi si blocca.... ovvero non è fluido come invece serve a far partire quel tipo di motori... uno strappo deciso e via...
si impalla proprio, poi rimetto il cordino e ci riprovo...ma stesso risultato... che ne pensi?
Meglio una torta in tanti che una m-rda da soli

Avatar utente
Arex
Amministratore
Messaggi: 7592
Iscritto il: 22 mar 2011, 11:50

Re: lombardini su motoagricola

Messaggio da Arex » 9 apr 2020, 9:35

Dunque se ho capito bene sembra che: non si blocca in un determinato punto ma "solo" più duro da far girare.
Immagino che tu abbia sostituito l'olio con uno compatibile.
Per prima cosa mi assicurerei ma sicuramente hai già ripulito tutto da eventuali sporcizie le vie di raffreddamento.
Un'altra cosa che farei se non l'hai già fatto è il gioco valvole. Ti carico in pdf un manuale che spiega alcune cose tra le quali la registrazione delle valvole. Facci sapere.
Lombardini-3LD-4LD.pdf
(872.79 KiB) Scaricato 30 volte
(Qualsiasi cosa da me pubblicata viene esclusivamente fatta per uso privato,e nella mia proprietà, per studio e/o per hobby)
Le decisioni giuste vengono dall'esperienza. L'esperienza viene dalle decisioni sbagliate. (Higdon)(Arthur Bloch)
E poi ti trovi che un giorno sei tu ad avere l'arma ma non spari, perché colpire chi ti ha ferito non te ne importa più nulla. _Alda Merini_

Avatar utente
Barabba
Messaggi: 55
Iscritto il: 23 ott 2019, 20:48
Località: Istria

Re: lombardini su motoagricola

Messaggio da Barabba » 11 apr 2020, 15:52

...questo file mi piace.... stasera me lo studi per bene.. e poi provo a vedere le valvole...e magari cambio l'olio... ora che fa più caldo (qui 29 gradi oggi)
Meglio una torta in tanti che una m-rda da soli

Avatar utente
Barabba
Messaggi: 55
Iscritto il: 23 ott 2019, 20:48
Località: Istria

Re: lombardini su motoagricola

Messaggio da Barabba » 16 apr 2020, 21:53

pulito bene le alette di raffreddamento sulla testata, cambiato l'olio con un 10 40 e ripulito il filtro dell'aria, e forse (ma dico forse) ho risolto il problema... l'ho usata per una ventina di minuti e dopo averla spenta l'ho fatta ripartire subito senza sforzi.. vero è che soffiava bora e la temperatura ambientale era piuttosto bassa ieri... appena ho modo di usarlo più a lungo mi renderò conto se ho risolto definitvamente
Meglio una torta in tanti che una m-rda da soli

Avatar utente
Arex
Amministratore
Messaggi: 7592
Iscritto il: 22 mar 2011, 11:50

Re: lombardini su motoagricola

Messaggio da Arex » 16 apr 2020, 22:15

Ok, facci sapere. 💪
(Qualsiasi cosa da me pubblicata viene esclusivamente fatta per uso privato,e nella mia proprietà, per studio e/o per hobby)
Le decisioni giuste vengono dall'esperienza. L'esperienza viene dalle decisioni sbagliate. (Higdon)(Arthur Bloch)
E poi ti trovi che un giorno sei tu ad avere l'arma ma non spari, perché colpire chi ti ha ferito non te ne importa più nulla. _Alda Merini_

Avatar utente
Barabba
Messaggi: 55
Iscritto il: 23 ott 2019, 20:48
Località: Istria

Re: lombardini su motoagricola

Messaggio da Barabba » 17 apr 2020, 22:15

.... un mio amico meccanico dice che forse così l'ho aiutato... ma il danno ci dev'essere sicuramente, o sul pistone o sulla biella...e dice pure che le valvole non centrano niente...
Meglio una torta in tanti che una m-rda da soli

Avatar utente
Arex
Amministratore
Messaggi: 7592
Iscritto il: 22 mar 2011, 11:50

Re: lombardini su motoagricola

Messaggio da Arex » 18 apr 2020, 11:45

Non so quanta usura abbia quel motore ... Con che olio abbia girato e in che condizioni. Ti ho suggerito di controllare le valvole perché se non aprono bene può diventare più duro ed è un lavoro che ci va dieci minuti a farlo.
Se hai un amico meccanico potresti farglielo revisionare... Se è un amico ti costerà "poco", no? Quello che è certo è che non sta messo bene.
(Qualsiasi cosa da me pubblicata viene esclusivamente fatta per uso privato,e nella mia proprietà, per studio e/o per hobby)
Le decisioni giuste vengono dall'esperienza. L'esperienza viene dalle decisioni sbagliate. (Higdon)(Arthur Bloch)
E poi ti trovi che un giorno sei tu ad avere l'arma ma non spari, perché colpire chi ti ha ferito non te ne importa più nulla. _Alda Merini_

Rispondi

Torna a “Agricoli e Commerciali”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti